The Walking Dead: trovata una cura per il virus nel nuovo spin-off?

Eugene Porter l'aveva usata come scusa per farsi proteggere, ma ora è diventata realtà: la ricerca di una cura per il virus zombie. Il nuovo trailer di The Walking Dead: World Beyond ce ne parla, con le novità sulla trama della serie in arrivo.

Nel nuovo trailer di The Walking Dead: World Beyond  pubblicato da Skybound sul suo canale YouTube ufficiale l’11 settembre, oltre a nuove immagini e indizi sulla trama c’è un accenno a un elemento fondamentale per una rivoluzione nell’universo narrativo di The Walking Dead: l’accenno a una cura.

Come tutti ricorderete, nella serie originaria Eugene (Josh McDermitt) aveva ripetuto a lungo di doversi recare a Washington per un progetto governativo segreto su una cura per il virus che trasforma i cadaveri in morti viventi.

La rivelazione di Eugene che si trattava solo di una bugia per far sì che Abraham (Michael Cudlitz) e gli altri lo tenessero sempre al sicuro gli era quasi costata la vita… E aveva chiuso un capitolo narrativo.

In puro stile romeriano, l’argomento “cura” non era mai più stato toccato. Fino ad ora.

Il nuovo spin-off del franchise, The Walking Dead: World Beyond (il debutto è previsto per il 4 ottobre negli USA, su AMC), vede protagonisti i giovani: ragazzi cresciuti o addirittura nati nel mondo post-apocalisse zombie. Sono la generazione Z, benché la parola “zombie” non venga mai usata in The Walking Dead. E due di loro, due sorelle, pronunciano nel trailer una frase che non lascia spazio ai dubbi:

Nostro padre sta condividendo le sue conoscenze in modo che si trovi una cura.

La missione è salvare lo scienziato impegnato a sviluppare una cura per la malattia che ha distrutto il mondo come lo conoscevamo.

Quello scienziato è il dottor Leo Bennett (Joe Holt), biochimico e genetista che da ormai 10 anni studia il virus e lavora per sconfiggerlo.

Le sue figlie Hope (Alexa Mansour) e Iris (Aliyah Royale), insieme a Silas (Hal Cumpston) ed Elton (Nicolas Cantu) intraprenderanno un lunghissimo e pericoloso viaggio, dal loro rifugio nel Nebraska in direzione di New York, per rispondere a una richiesta d’aiuto del padre.

Mentre l’ormai nota organizzazione militare CRM - ai cui vertici c’è Elizabeth Kublek, il personaggio interpretato da Julia Ormond che vediamo nel trailer - sembra controllare la più grande comunità di sopravvissuti mai incontrata attraverso rigide regole, una di queste regole - il misterioso “accordo dei quattro angoli” citato dal trailer - viene violata.

Il capo della sicurezza interpretato da Nico Tortorella, Felix, sa che l’accordo è stato violato e i giovani protagonisti si preparano a lasciare il luogo che chiamano casa con il più nobile degli obiettivi: aiutare il dottor Bennett.

Ciò che Eugene Porter si era inventato, ora è realtà: qualcuno sta veramente studiando il virus per cercare una cura, e ha davvero bisogno di aiuto e di essere tenuto in sicurezza.

La grande avventura di The Waking Dead: World Beyond ci racconterà anche la sua storia, in uno spin-off pensato per svilupparsi nell’arco di due stagioni e per fare da ponte fra la serie madre e i film dedicati a Rick Grimes (Andrew Lincoln).

Sappiamo infatti che Michonne (Danai Gurira) ha lasciato la serie per intraprendere un viaggio alla ricerca di Rick, che ha scoperto essere ancora vivo, e che potrebbe comparire nel nuovo spin-off prima di riunirsi all’amato nel film la cui produzione è stata paradossalmente accelerata dal lockdown per il tempo disponibile a lavorare sulla sceneggiatura.

Ecco quindi che, fra la novità del dottor Bennett e il ruolo centrale del CRM - la comunità con il simbolo dei tre cerchi intrecciati già comparso sia in The Walking Dead che in Fear The Walking Dead- la nuova serie del franchise si prepara a rivoluzionare le nostre conoscenze sul mondo post-apocalisse raccontato dal fumetto di Robert Kirkman.

The Walking Dead: World Beyond è una serie destinata a cambiare le carte in tavola. Mentre, in attesa del finale di stagione a lungo rimandato - in onda in Italia il 5 ottobre - e seguito da 6 episodi aggiuntivi per la stagione 10, in attesa dei 24 per la 11, The Walking Dead si prepara a dirci addio. Con la serie principale, almeno, ma non certo con un franchise che è destinato a raccontarci ancora tante nuove storie, con personaggi vecchi e nuovi ed emozioni tutte da scoprire.

      Cerca