La Révolution: la storia alternativa della rivoluzione francese arriva su Netflix

La nuova serie originale di Netflix Francia porta sul piccolo schermo una versione alternativa della celebre rivoluzione francese. Elementi fantastici e storia si mescolano per un racconto completamente originale.

La Francia si prepara a ritornare su Netflix con una nuova, interessante serie originale. Questa volta sceglie di mettere in campo uno dei momenti storici più famosi della civiltà umana, probabilmente. La Rivoluzione Francese.

La serie si chiama La Révolution e racconta una rivoluzione un po' diversa da quella a cui siamo abituati a studiare a scuola. Non è la rivoluzione francese raccontata da Dickens in Racconto di due città, né quella di Lady Oscar.

La Révolution sarà un racconto ucronico della rivoluzione francese, una versione alternativa di ciò che è successo nella realtà. Da The Man in the High Castle (Amazon) al più recente Complotto contro l'America (HBO), La Révolution si aggiunge alla lunga e interessante lista di serie televisive che ri-immaginano un momento della storia per mostrare i "se".

Cosa sarebbe successo se il popolo francese si fosse ribellato perché i ricchi erano impazziti a causa di un virus? E con questa domanda, il nuovo prodotto originale Netflix promette già dalle prime immagini del trailer di regalare un entusiasmante e curiosa interpretazione della rivolta popolare più celebre della storia.

Una versione senza dubbio più terrificante, che prende in prestito l'immaginario dell'horror per raccontare l'eterno scontro tra ricchi e poveri, nobili e plebei, alla fine del Settecento francese.

La trama di La Révolution 

NetflixNetflix La Révolution
Immagina promozionale de La Révolution

Dimenticate la rivoluzione francese così come la conoscete. La serie tv ideata dal giovanissimo sceneggiatore Aurélien Molas, mette al centro della storia Joseph Guillotin, colui che divenne famoso per aver dato il nome alla ghigliottina. Guillotin fu un medico e un politico francese che entrò a far parte della commissione degli stati generali del Re Luigi XVI. L'uomo credeva fermamente che tutte le persone dovessero andare incontro alla morte attraverso la decapitazione, un metodo che nel Settecento era concesso solo ai nobili. Propose la sua idea di un arnese che potesse facilitare la morte, anche se non fu lui davvero l'ideatore della ghigliottina.

Nella serie Guillotin si ritroverà ad investigare su una serie di misteriose morti che porteranno alla scoperta di un virus: il sangue blu. Una malattia che si diffonde tra l'aristocrazia e spinge quest'ultima ad attaccare le persone comuni. È così, secondo la serie, che inizia la rivoluzione da parte del popolo. Per opporsi ad un terribile male soprannaturale.

Il cast di La Révolution 

Ad interpretare il protagonista Joseph Guillotin troviamo Amir El Kacem, giovane attore parigino che negli ultimi anni si è distinto sia al cinema che in TV specialmente in Francia. Al suo fianco, nei panni dell'affascinante Elise de Montargis, l'attrice Marilou Aussilloux (Alla ricerca di Teddy) mentre la più nota Gaia Weiss (Vikings, I Medici) sarà invece Marianne. Insieme ai giovanissimi, anche qualche veterano del cinema francese come Laurent Lucas (Harry, un amico vero) che interpreta Charles de Montargis, e Dimitri Storoge, visto nel 2013 in Belle e Sebastien.

  • La Révolution è una serie TV che immagina una versione alternativa della rivoluzione francese.

  • La Révolution arriverà su Netflix dal 20 ottobre 2020.

Pronti a lasciarvi travolgere da una nuova, violenta rivoluzione francese?

      Cerca