Madonna alla regia del biopic che racconterà la sua vita

Walt Disney Motion Pictures Una scena di Evita

Madonna dirigerà un film sulla sua vita: scopriremo la sua storia, dalle origini all'ascesa fino alla sua consacrazione come icona pop.

Fan di Madonna, siete pronti?

Sta per arrivare un film sulla vita dell’icona pop, diretto proprio da lei e scritto insieme al Premio Oscar Diablo Cody.

Non si sa quando vedremo la pellicola, e neanche quando cominceranno le riprese, ma la notizia, riportata da Variety, ha mandato i fan in estasi.

Madonna nella sua cinebiografia racconterà l’ascesa di una stella in diversi decenni, dagli ’80 ai ’90, dai 2000 all’età dei social, dalla musica alla recitazione, dai balletti al suo inconfondibile stile.

Dai bassifondi di New York alla celebrità: un percorso forse troppo arduo da sintetizzare, ma che ha già consegnato la cantante alla leggenda.

Il film non ha ancora un titolo, ma sarà distribuito da Universal Pictures e prodotto dalla società di Donna Langley e da Amy Pascal. Sara Zambreno e Guy Oseary saranno i produttori esecutivi. Non è la prima volta di Madonna alla regia: ha già diretto Sacro e profano (2008) e W.E. - Edward e Wallis (2011).

Non sappiamo niente neanche sul cast, e quindi neanche sulla possibile attrice che potrebbe interpretare Madonna.

Donna Langley ha parlato di Madonna come “l’ultima icona dell’umanità, artista e ribelle”. E ha aggiunto “Con il suo dono singolare di creare arte tanto accessibile quanto oltre i confini, ha plasmato la nostra cultura in un modo che pochissimi altri hanno”.

Madonna risulta tuttora l’artista musicale più venduta di sempre, con 335 milioni di dischi nella sua storia.

Anche la popstar ha rilasciato una nota in cui parla di questo progetto e della propria regia.

Voglio trasmettere l'incredibile viaggio che la vita mi ha fatto intraprendere come artista, musicista, ballerina - un essere umano, che cerca di farsi strada in questo mondo.

Sarà un film che parlerà di musica, come Bohemian Rhapsody.

 Il fulcro di questo film sarà sempre la musica. La musica mi ha fatto andare avanti e l'arte mi ha tenuto in vita. Ci sono così tante storie non raccontate e stimolanti… e chi può raccontarle meglio di me? È essenziale condividere la corsa sulle montagne russe della mia vita con la mia voce e la mia visione.

Non vediamo l’ora di scoprirne di più!

      Cerca