Stranger Things 4: David Harbour anticipa il ritorno di Hopper

Recentemente intervistato, David Harbour è tornato a parlare dell'amatissimo Jim Hopper, da lui interpretato in Stranger Things. Dopo mille e più teorie dei fan, il ritorno dello sceriffo era stato confermato dal teaser trailer rilasciato da Netflix.

Netflix Primo piano di David Harbour

Nell’attesa del suo ritorno su Netflix, si susseguono sempre più voci su Stranger Things; voci e teorie legate alla quarta stagione della serie. Non è, però, più un segreto che rivedremo il nostro amato sceriffo Hopper (David Harbour).

Dopo aver temuto la sua morte – sebbene non si sappia ancora come effettivamente farà ritorno e cosa sia realmente successo, nell’ultimo episodio della terza stagione – abbiamo rivisto Hopper nel teaser trailer, rilasciato il 14 febbraio 2020 dalla nota piattaforma di streaming online. Recentemente intervistato da Total Film – come riportato da Games Rader - Harbour ha parlato di Hopper in Stranger Things, paragonando il suo ritorno alla resurrezione di Gandalf de Il Signore degli Anelli (The Lord of the Rings).

Siamo sempre stati interessati a quell'idea della resurrezione di Gandalf: Gandalf il Grigio, che combatte il Balrog e poi diventa Gandalf il Bianco. È l'idea della resurrezione del personaggio e, mitologicamente, Hopper, in un certo senso, ha dovuto cambiare. Voglio dire… non potevamo continuare per come stava andando: deve risorgere in qualche modo.

NetflixPrimo piano di David Harbour
Hopper in una scena di Stranger Things

Vedremo, dunque, un Hopper mai visto prima: lo stesso Hopper, ma diverso allo stesso tempo. Proprio come per Gandalf – morto per un sacrificio ne La Compagnia dell’Anello e tornato in vita ne Le Due Torri – anche per Hopper, era necessario un cambiamento.

Alla fine della terza stagione, avevamo lasciato Jim Hopper probabilmente morto a causa dell’esplosione avvenuta per cercare di chiudere la porta verso il Sottosopra; sacrificio che aveva sconvolto Joyce Byers (Winona Ryder), portandola alla decisione di lasciare Hawkins con i figli, Will (Noah Schnapp) e Jonathan (Charlie Heaton) e Undici (Millie Bobby Brown), ormai figlia adottiva di Hopper.

Il teaser trailer di Stranger Things 4, rilasciato a febbraio, ci ha mostrato, però, Hopper vivo e vegeto, al lavoro in quello che sembra un campo sovietico. Gli indizi, del resto, c’erano, se si considera la scena post-credit del finale, in cui ci è stata mostrata una base militare russa: dei russi, infatti, parlando tra loro, si riferivano alla presenza di un prigioniero americano. Naturalmente, i fan hanno subito pensato che l’americano menzionato potesse essere Hopper e questa teoria sembra essere corretta.

Nella stagione 4 di Stranger Things, ci attende, dunque, un uomo cambiato, diverso da quello che abbiamo conosciuto finora. Secondo quanto rivelato, la “morte” e “resurrezione” di Hopper sembra siano state decise sin dalla prima stagione della serie da Matt e Ross Duffer.

Ne ho parlato con i creatori di Stranger Things, sin dalla primissima stagione.

Hopper sarebbe vivo in Unione Sovietica, ma non sappiamo ancora cosa sia accaduto e come abbia fatto a giungere fin lì. Tra le teorie su Stranger Things in circolazione, ci sarebbe quella che vorrebbe Hopper salvatosi proprio grazie al portale verso il Sottosopra: entrandoci, poco prima dell’esplosione, lo sceriffo sarebbe uscito dal portale aperto in quella che oggi è la Russia. Prigioniero dei russi, nel teaser trailer, abbiamo visto lo sceriffo impegnato nella costruzione di una misteriosa ferrovia a Kamchatka.

Ciò che è certo è che, nella quarta stagione di Stranger Things, sapremo di più sul passato di Hopper. Come dichiarato dallo stesso Harbour e riportato da Slash Film, si ricollegherà tutto ad alcuni dettagli del quarto episodio della seconda stagione, Will il saggio (Will the Wise), in cui Undici scopriva alcune scatole legate a Hopper, nominate ‘Papà’, ‘Vietnam’ e ‘New York’.

Potrebbe esserci altro da esplorare sulla figlia biologica e tutto quello che è successo.

NetflixDavid Harbour e Millie Bobby Brown si sorridono
Hopper e Undici insieme in una scena di Stranger Things

Durante i precedenti episodi di Stranger Things, abbiamo scoperto molto poco della figlia biologica di Hopper: sappiamo, infatti, che la perdita di Sara (Elle Graham), morta a causa di un cancro, lo ha sicuramente segnato e fatto diventare un uomo diverso; sarà, quindi, affascinante scoprire di più sul suo passato e vedere, appunto, la trasformazione dopo i recenti eventi.

Dopo lo stop a causa della pandemia di Coronavirus (SARS-CoV2), le riprese di Stranger Things dovrebbero riprendere entro la fine di settembre 2020. Naturalmente, non c’è ancora una data di uscita per la stagione 4, ma è plausibile pensare che ciò non avverrà prima della fine del 2021 o della prima parte del 2022.

Al momento, le prime tre stagioni di Stranger Things sono disponibili, in streaming, su Netflix.

Leggi anche

      Cerca