Alan Arkin non tornerà per l'ultima stagione de Il metodo Kominsky

Netflix Michael Douglas e Alan Arkin

Il personaggio di Norman Newlander, interpretato da Alan Arkin, non sarà nell'ultima stagione de Il metodo Kominsky: cosa succederà?

L'attore vincitore del premio Oscar Alan Arkin non farà parte della terza e ultima stagione della serie TV Il metodo Kominsky.

A dare la notizia è il sito Deadline, che ha attribuito la decisione di questa separazione all'attore 86enne. Non si fa accenno alle motivazioni che hanno potato Alan Arkin a fare questa scelta. Ma si legge che la decisione è stata presa diverso tempo fa, forse prima che fosse annunciata una terza e ultima stagione a luglio 2020.

Il creatore dello show Chuck Lorre non si è ancora pronunciato, ma pare che avesse già in mente come terminare la storia dei due amici protagonisti. Quindi Lorre dovrà rivedere le sue idee e rimodellare la sceneggiatura sulla base di questa mancanza.

L'assenza di Arkin e quindi del personaggio da lui interpretato, Norman Newlander, è una grossa mancanza per la serie targata Netflix che si basava, appunto, sulla dinamica tra i due amici.

Nello show, Norman Newlander e Sandy Kominsky (interpretato da Michael Douglas) sono due amici di vecchia data avanti con l'età che parlano e scherzano tra loro senza alcun filtro. Inoltre, affrontano insieme i problemi l'uno dell'altro come se fossero praticamente fratelli.

Il linguaggio non adatto ai più piccoli rende la serie particolarmente divertente, mentre le situazioni di vita dei due uomini danno un tono drammatico/melanconico allo show.

NetflixAlan Arkin e Michael Douglas
Norman Newlander non sarà nella terza stagione dello show

La serie TV di Netflix è uno dei prodotti più particolari e adorabili del servizio e, non a caso, nel 2019 ha ricevuto due Golden Globe nelle categorie Miglior serie commedia o musicale e Miglior attore in una serie commedia o musicale.

Quest'ultimo è stato vinto da Michael Douglas, che nella terza stagione dovrà reggere da solo la trama dei nuovi episodi. 

Cosa succederà senza Norman Newlander?

Alla fine della seconda stagione, il personaggio di Alan Arkin dice di voler abbandonare la sua agenzia di rappresentanza per attori e attrici e di accettare l'enorme liquidazione che gli è stata proposta.

Inoltre, Norman si è ricongiunto con il nipote Robby (interpretato da Haley Joel Osment), dopo che questo ha abbandonato Scientology, ed è convinto di poter lasciare a lui la conduzione dell'agenzia.

Ovviamente, l'assenza di Norman dalla terza stagione dovrà essere giustificata in qualche modo.

Gli sceneggiatori potrebbero appoggiarsi al fatto che Norman volesse cambiare vita e nel tempo trascorso dalla fine della seconda stagione all'inizio della terza, il personaggio potrebbe aver incassato la famosa liquidazione ed essere partito.

Le prime due stagioni hanno entrambe 8 episodi ma visto questo "intoppo" non è da escludere che la terza stagione possa avere meno episodi.

La terza stagione de Il metodo Kominsky deve essere ancora girata. Si presume che ciò avverrà nel 2021, lontano da pericoli di contagio, e che i nuovi episodi possano essere disponibili su Netflix a fine 2021 o inizio 2022.

Leggi anche

      Cerca