Il collezionista di occhi: i film del franchise horror

Il collezionista di occhi è un piccolo franchise horror composto da due film (2006 e 2014) che vedono come protagonista un mostruoso killer che cava gli occhi alle sue vittime. Ecco la trama e qualche info sulle pellicole.

Lionsgate See no Evil 2, una scena del film

Coloro che amano spaventarsi e sobbalzare dinanzi ad un "buon" film horror, di certo non potranno esimersi dal guardare le due pellicole che compongo (a oggi) il franchise de Il collezionista di occhi. Titolo sicuramente inquietante e che lascia presagire "l'abitudine" del killer-mostro di turno, pronto a perseguitare, spaventare e uccidere i malcapitati che incontra lungo il suo cammino. Ovviamento, cavando i loro occhi...

Ma procediamo con ordine, andando a scoprire qualcosa in più sulla trama di questi spaventosi film dal retrogusto alquanto "sanguinoso".

Il collezionista di occhi (See No Evil) - 2006

Appartenente più propriamente al sottogenere slasher dei film horror, Il collezionista di occhi (titolo originale See No Evil) è una pellicola del 2006 diretta da Gregory Dark, scritta da Dan Madigan, prodotta da Joel Simon e interpretata dal wrestler professionista Kane (nel ruolo di Glenn Jacobs). 

Prodotto con un budget di 8 milioni di dollari, Il collezionista di occhi non ha ottenuto gran successo a livello commerciale, incassando poco più di 15 milioni. Questa è la ragione per cui il film, in molti Paesi, è stato distribuito direttamente per il mercato Home Video.

La pellicola ci mostra un antefatto: l'agente Frank Williams (Steven Vidler) e il suo collega Blaine indagano su una casa abbandonata, una volta sede del Blackwell Hotel, dove trovano il cadavere di una giovane donna con gli occhi strappati via. Una grossa figura con un'ascia finisce con l'uccidere Blaine, mentre a Frank viene tagliato via un braccio con un'accetta, prima che il poliziotto sia in grado di sparare alla testa del carnefice. In seguito, gli investigatori trovano sette cadaveri nella casa: a tutti sono stati strappati via gli occhi.

Quattro anni dopo, Frank e la sua nuova collega Hannah decidono di affidare a sette detenuti, rei di aver commesso dei piccoli delitti, il compito di trasformare quel vecchio albergo abbandonato in un rifugio per senzatetto, per volonta della sua proprietaria Margaret (Cecily Polson). Facciamo così la conoscenza di: Christine (Christina Vidal), Kira (Samantha Noble), Michael (Luke Pegler), Tyson (Michael J. Pagan), Zoe (Rachel Taylor), Melissa (Penny McNamee), Richie (Craig Horner) e Russell (Mikhael Wilder).

Una notte, mentre Michael, Zoe, Russell e Melissa si occupano dell'attico del vecchio hotel abbandonato, Tyson e Richie decidono di cercare la cassaforte del precedente proprietario e trovano quello che sembra essere il corpo di un uomo deceduto di recente. Richie va nel panico e scappa, per poi essere trascinato in un ascensore con un gancio da Jacob Goodnight (Kane), maniaco sessuale e serial killer affetto da acromegalia, che quattro anni prima aveva aggredito Frank e il suo partner di lavoro.

Quando Margaret si rende conto che l'ascensore è in uso, Hannah va a controllare il gruppo, ma viene uccisa nell'ascensore stesso. Christine cerca di aiutare Kira a fuggire dall'hotel, ma Jacob attacca la ragazza con il suo gancio e la trascina in un montacarichi. Christine e Frank vanno al piano di sopra per trovare gli altri e incontrano Tyson che racconta loro cosa è successo a Richie. Frank si rende conto che deve essere stato Jacob e viene tirato nel soffitto dal gancio e ucciso una volta e per tutte.

Mentre Kira viene tenuta in ostaggio da Jacob, ma non uccisa ancora per via dei suoi tatuaggi religiosi, vede il killer strappare via gli occhi a Richie. Melissa e Russell vanno in una stanza da soli, ma vengono inseguiti da Jacob. Russell cerca di far scappare Melissa da una finestra, ma viene ucciso da Jacob. Quindi, Jacob lascia Melissa fuori dalla finestra. La donna sopravvive alla caduta, ma poi viene uccisa da un branco di cani randagi.

Jacob attacca in seguito Michael e Zoe. Quest'ultima riesce a scappare da Jacob ma il suo cellulare squilla, rivelando a Jacob la sua posizione. Successivamente la uccide ficcandole lo stesso cellulare in gola. Michael trova Christine e Tyson che cercano di salvare Kira, ma vengono attaccati di nuovo da Jacob, che mette fuori combattimento Michael mentre gli altri due scappano dal vano dell'ascensore.

La coppia trova Kira ma viene interrotta da Jacob prima che possano liberarla. Tyson riesce a distrarre Jacob, ma viene fulminato con il suo stesso teaser e schiacciato con il caveau. Sopraggiunge Margaret, che si rivela come la madre di Jacob. Il suo intento era quello di attirare Frank in albergo per vendicarsi di lui, reo di aver sparato a suo figlio anni prima, spiegando come i detenuti uccisi siano solo una sorta di "bonus" per suo figlio.

Margaret tenta di sparare a Kira, ma Jacob interviene finendo con l'uccidere la madre e salvare la donna.

Michael riappare per aiutare le ragazze a combattere Jacob, con il trio che finalmente riesce a pugnalarlo in un occhio e scaraventarlo fuori da una finestra, dove il suo cuore viene trafitto da un frammento di vetro, finendo (almeno in apparenza) con l'ucciderlo.

See No Evil 2 - 2014

La pellicola, sequel dell'originale del 2006, è uscita direttamente in versione DVD e Blu-ray, complice lo scarso successo ottenuto al botteghino dal suo predecessore. See No Evil 2, inoltre, segna il ritorno del wrestler Kane nei panni del mostruoso Jacob Goodnight.

Amy (Danielle Harris) si prepara a finire il turno del suo lavoro all'obitorio della città, mentre Seth (Kaj-Erik Eriksen) e il loro capo Holden (Michael Eklund) lavorano al turno di notte. Mentre Amy sta uscendo per incontrare gli amici in un bar per il suo compleanno, Holden riceve la notizia che un certo numero di corpi sta per essere consegnato: si tratta delle vittime di un omicidio di massa commesso da Jacob Goodnight (Kane) al Blackwell Hotel.

Amy decide di annullare i suoi programmi per aiutare i suoi colleghi con il lavoro. Amy e Seth analizzano i cadaveri, compreso quello del killer Goodnight. Mentre Amy lascia Seth a finire il lavoro, scopre con sorpresa che Holden ha permesso ai suoi amici Tamara (Katharine Isabelle), Kayla (Chelan Simmons), Carter (Lee Majdoub) e suo fratello Will (Greyston Holt) di organizzare una festa di compleanno all'obitorio. Nel corso dei festeggiamenti, Will dice a Seth di stare lontano da Amy, credendo che lei meriti di meglio di lui e costringendolo a lasciare la festa per tornare al lavoro. Will parla con Amy, esponendole la sua disapprovazione per il suo abbandono della facoltà di medicina per lavorare all'obitorio, facendo arrabbiare la sorella, che lascia anche lei la festa.

Tamara, affascinata dalla morte e dai serial killer, lascia la festicciola insieme a Carter per andare a vedere il corpo di Jacob. L'esperienza di trovarsi in una stanza con il corpo di un vero assassino la eccita e lei e Carter iniziano a fare sesso. Il tutto fino a quando Jacob si sveglia improvvisamente e uccide Carter mentre Tamara riesce a fuggire. Jacob perquisisce la stanza, equipaggiandosi con una maschera da vittima di ustioni e diversi strumenti chirurgici prima di togliere l'elettricità all'intero edificio.

Sentendo le urla di Tamara, il resto dei partecipanti alla festa tentano di trovarla; mentre Holden viene catturato e ferito a morte da Jacob.

Amy, Will, Kayla e Tamara riconoscono di essere in trappola e tentano di raggiungere i livelli superiori dell'ospedale, solo per trovare Jacob che blocca loro la strada ad ogni accesso. Seth arriva con le chiavi per aprire una scala di emergenza chiusa, ma Jacob è dietro di lui e li attacca, causando la divisione del gruppo. Kayla cerca rifugio in un bagno, dove Jacob la strangola. Quando Kayla chiede aiuto a Dio, Jacob esita e rivive dei vecchi ricordi, ricordando gli abusi subìti per mano della religiosa madre. Mentre Kayla muore comunque per le ferite riportate, Jacob le chiede: "Perché Dio dovrebbe aiutarti?", prima di partire alla ricerca dei restanti membri del gruppo.

Jacob uccide Tamara e cattura Will, usandolo come esca per attirare Seth e Amy in una trappola, dove procede a giustiziare il ragazzo.

Nello scontro che ne viene, Seth viene ferito da un coltello elettrico; Amy lo porta in una stanza per cauterizzare la ferita, dove rivela di aver abbandonato la scuola di medicina in seguito all'aver realizzato l'inevitabilità della morte. Notando che una delle finestre conduce al livello del suolo, Amy bacia Seth per la prima volta, poi si spinge fuori per chiedere aiuto. Trovando Jacob nel parcheggio, tuttavia, si ritira di nuovo all'interno dell'edificio. Successivamente, Jacob la accoltella a morte mentre tenta di aprire una porta di uscita laterale. Dopo aver combattuto contro il killer, Seth riesce a immobilizzarlo e pompa il suo corpo con delle sostanze chimiche per l'imbalsamazione, apparentemente uccidendolo.

Seth fugge dall'obitorio attraverso una finestra rotta e se ne va con la sua macchina. Mentre si ferma per aprire il cancello d'ingresso, si rende conto che non solo Jacob è ancora vivo, ma anche che è in macchina con lui. Jacob attacca Seth da dietro e gli cava gli occhi, uccidendolo.

Le riprese finali del film mostrano ogni personaggio deceduto per mano di Jacob, prima di un'ultima inquadratura ravvicinata del viso di Jacob che dice "Li vedo ora", riferendosi ai loro peccati.

Leggi anche

      Cerca