The Midnight Sky: il film sci-fi con George Clooney dal libro di Lily Brooks-Dalton

Netflix George Clooney in The Midnight Sky

Netflix è pronta per preparare il debutto di The Midnight Sky: il film diretto e interpretato da George Clooney sarà sulla piattaforma streaming a dicembre 2020.

George Clooney con la barba lunga e la camicia a quadri mentre guarda desolato fuori da una finestra: è questa la prima immagine ufficiale di The Midnight Sky

L’attore americano è doppiamente impegnato nel progetto come regista e protagonista nei panni del 70enne Augustine. La trasformazione è riuscita perché, effettivamente, nella foto appare invecchiato e triste. Clooney ha dichiarato di essersi ispirato al padre per calarsi nel ruolo.

Il film è in arrivo su Netflix a dicembre 2020 ed è particolarmente atteso dai fan di La distanza tra le stelle di Lily Brooks-Dalton, romanzo da cui è tratto. 

La distanza tra le stelle NARRATIVA NORD La distanza tra le stelle
La distanza tra le stelle
NARRATIVA NORD

La distanza tra le stelle

15,58 €

The Midnight Sky: cosa sappiamo della trama

La sceneggiatura del film è stata affidata a Mark L. Smith. E non si tratta di un nome qualsiasi in quel di Hollywood. Mark L. Smith, infatti, è stato co-autore della sceneggiatura di Revenant, film che Clooney ha citato per spiegare il suo The Midnight Sky:

È una cosa complicata perché The Midnight Sky è per metà Gravity e per l’altra metà è Revenant. E non si tratta di una commistione naturale quanto piuttosto del frutto di un equilibrio costante. 

Il film racconta due storie: quella di un gruppo di astronauti e quella di Augustine. I primi sono in viaggio su una navicella spaziale e hanno scoperto una Luna in orbita intorno a Giove. Si tratta di una scoperta importantissima perché questa Luna potrebbe essere abitabile dagli esseri umani. 

I cinque astronauti si rimettono così in viaggio verso la Terra, ignari della tragedia che si è verificata sul pianeta. La Terra, infatti, è rimasta senza vita a causa di una catastrofe di cui non si conoscono le cause. Gli unici sopravvissuti sono lo scienziato malato di cancro Augustine e Iris (Caoilinn Springall). Quest’ultima è una ragazzina di cui Augustine dovrà occuparsi suo malgrado. L’uomo è un ricercatore artico solitario e provato dalla vita che dovrà prendersi il peso di proteggere Iris e di mandare agli astronauti un messaggio per indurli a non tornare sulla Terra

The Midnight Sky: il cast di astronauti

Sulla navicella di The Midnight Sky ci sono: 

  • la specialista di missione Sully alias Felicity Jones
  • il comandante Adewole alias David Oyelowo
  • l’ingegnere di volo Maya alias Tiffany Boone
  • i piloti interpretati da Kyle Chandler Mitchell e Demián Bichir Sanchez 

George Clooney ha confessato di aver apportato alcune modifiche alle vicende raccontate da Lily Brooks-Dalton, soprattutto riguardo le storie degli occupanti della navicella spaziale. Durante le riprese, infatti, Felicity Jones gli ha confessato di essere rimasta incinta. Per evitare ritardi e disguidi hanno pensato di fare in modo che anche il suo personaggio Sully fosse incinta del comandante. Questa modifica ha aggiunto notevole tensione alla trama, in quanto Sully è mossa da un motivo in più per voler tornare disperatamente sulla Terra. 

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il film non è cupo e distruttivo. George Clooney, infatti, ha dichiarato che The Midnight Sky contiene un messaggio di speranza. Secondo le sue dichiarazioni, la storia parla di redenzione pur essendo incentrata sul tema dell’estinzione del genere umano. 

Che ne pensate: siete curiosi di vedere The Midnight Sky?

Leggi anche

      Cerca