David Hasselhoff interpretò Nick Fury: il film che forse non conosci

20th Century Fox Television Il cast di Nick Fury: Agent of S.H.I.E.L.D.

In pochi sanno che l'attore americano David Hasselhoff è stato l'agente dello S.H.I.E.L.D. Nick Fury prima di Samuel L. Jackson in un film per la TV degli anni '90.

Agli occhi del mondo intero, non c'è altro Nick Fury all'infuori di Samuel L. Jackson. L'attore americano è diventato immediatamente l'iconico volto del capo dello S.H.I.E.L.D. nel mondo Marvel. Sin dal suo debutto nella scena dopo i titoli di coda in Iron Man nel 2008, Samuel L. Jackson ha interpretato Nick Fury in ben 11 film dell'universo di supereroi. E presto sarà anche protagonista di una serie tutta sua per Disney+.

È quasi impossibile, per i fan, pensare che qualcun altro abbia potuto indossare i panni della spia bendata ben prima di Jackson. Eppure è così. E ad aver interpretato il ruolo non è neppure uno sconosciuto, bensì David Hasselhoff. L'indimenticabile protagonista di Baywatch e Supercar, sulla cresta dell'onda negli anni '80 e '90, ha lavorato in un piccolo film praticamente dimenticato oggi.

Nel 1998, Rod Hardy dirige un film per la TV prodotto da 20th Century Fox Television e Marvel Enterprises dal titolo Nick Fury: Agent of S.H.I.E.L.D. Il film, uno dei primi tentativi di portare il mondo Marvel sullo schermo, non è un gran successo e viene presto dimenticato. Ovviamente con l'esplosione del successo Marvel, Hasselhoff è tornato a parlare della sua esperienza nei panni del personaggio.

La trama del film ruota attorno ad un Nick Fury ormai lontano dalle scene e costretto a tornare in azione al fianco del suo grande amore Valentina 'Val' de Allegro Fontaine (Lisa Rinna) per fermare la perfida Andrea von Strucker (Sandra Hess) e il suo tentativo di distruggere la razza umana.

Curiosità su Nick Fury: Agent of S.H.I.E.L.D.:

20th Century Fox TelevisionDavid Hasselhoff è Nick Fury
I protagonisti di Nick Fury: Agent of S.H.I.E.L.D.

Nonostante sia un film finito nell'ombra e mai più rivalutato, Nick Fury: Agent of S.H.I.E.L.D. è comunque un progetto che nasconde un bel po' di curiosità e aspetti molto interessanti. Ecco alcune delle curiosià sul film:

  • La sceneggiatura del film fu scritta da un poco più che trentenne in erba di nome David S. Goyer. Negli anni Goyer si è costruito una brillante carriera, legandosi prevalentemente a progetti di stampo fumettistico e spaziando tra cinema e TV. È suo il soggetto di Batman Begins di Christopher Nolan, ed è suo l'adattamento cinematografico della saga di Blade, tratta dall'omonima serie di comics. Nel 2013 si è dedicato alla serialità come showrunner di Da Vinci's Demons, durata ben tre stagioni.
     
  • A Goyer, però, non è piaciuto molto il film. Come riporta Den of Geek, in un'intervista lo sceneggiatore ha dichiarato:

Inizialmente ero poco entusiasta del coinvolgimento di Hasselhoff. Penso che il film sia piuttosto mediocre ma lui alla fine si è rivelata la cosa migliore. Ha colto la storia. La sceneggiatura doveva essere molto ironica e Hasselhoff l'ha capito. 

  • Prima di diventare un film, il progetto era stato concepito come una serie TV, successivamente abbandonata. Dopotutto, il budget non era particolarmente alto: il film, infatti, è costato solo sei milioni. Ciò nonostante, le critiche sono state principalmente negative, con qualche apprezzamento sporadico sul cast.

David Hasselhoff parla di Nick Fury e Samuel L. Jackson

In un'intervista di qualche anno fa con Yahoo, durante il periodo d'uscita di The Avengers al cinema, David Hasselhoff ha parlato della sua interpretazione di Nick Fury, senza nascondere critiche alla performance di Samuel L. Jackson e in particolare all'adattamento del personaggio da parte di registi e sceneggiatori.

Stan Lee mi ha coinvolto. Mi ha regalato la miglior battuta di sempre: 'I tipi come te tendono ad aggrapparsi alla tazza, non importa quante volte tirano lo sciaquone'. Stan Lee è venuto sul set e mi ha raccontato tutto su Nick. Ha detto 'Sei il Nick Fury definitivo'. È il più grande complimento di sempre.

Il ricordo di Hasselhoff dell'esperienza come spia dello S.H.I.E.L.D., quindi, è ancora estremamente positiva. Decisamente meno entusiasta è la sua opinione del Nick Fury di Samuel L. Jackson.

Sapete, quello non è Nick Fury. Prendono quegli show e purtroppo ne fanno quello che vogliono, avrebbero dovuto avere Stan Lee sul set e lasciar fare a lui – chiunque abbia diretto The Avengers ha deciso di fare come voleva. Ma è una loro prerogativa. Lui (Samuel L. Jackson, n.d.r.) resta un bravo attore.

Hasselhoff non ci è andato di certo giù piano, dichiarando inoltre di voler indossare di nuovo i panni di Fury. Questo obiettivo sembra abbastanza irraggiungibile al momento, ma dopotutto, chi può saperlo davvero? 

E voi, avete mai visto il Nick Fury interpretato da David Hasselhoff?

Leggi anche

      Cerca