Peaky Blinders: cosa sappiamo sulla stagione 6

La stagione 5 di Peaky Blinders si è chiusa con un cliffhanger che ha lasciato i fan con il fiato in sospeso. Cosa accadrà a Tommy? E quando tornerà in TV la famiglia Shelby? Il coronavirus ha rimandato i nuovi episodi, ma le cose (finalmente) si muovono.

Netflix Cillian Murphy è Thomas "Tommy" Shelby in Peaky Blinders

Era il 4 ottobre 2019 quando la quinta stagione di Peaky Blinders è arrivata su Netflix. I fan avevano messo in conto che avrebbero dovuto pazientare diversi mesi per vedere i nuovi episodi, ma di certo non pensavano che dopo un anno sarebbero ancora stati ad aspettare l'inizio delle riprese. In realtà, la sesta stagione avrebbe dovuto entrare in produzione a marzo 2020, ma la pandemia di Covid-19 ha mandato all'aria i piani. E adesso i tempi sono (purtroppo) molto lunghi.

Tuttavia, non ci sono solo cattive notizie. A quanto pare, la sceneggiatura firmata ancora una volta da Steven Knight è una delle migliori di sempre nella storia della serie e tra colpi di scena e nuovi personaggi (reali e di fantasia) si prospetta un intreccio più complesso e avvincente che mai. Naturalmente, con al centro Thomas "Tommy" Shelby e la sua famiglia, sullo sfondo di una Birmingham sempre più oscura e minacciosa.

Ma cosa devono e possono aspettarsi i fan? Ecco tutto quello che si sa sulla stagione 6

La data di inizio riprese e di uscita di Peaky Blinders 6

Era tutto pronto e poi è arrivato il coronavirus. In una intervista in streaming con Digital Spy (che trovate per intero nel video qui sotto), il regista Anthony Byrne ha rivelato che mancavano 5 giorni all'inizio delle riprese di Peaky Blinders 6 (e tre al taglio dei capelli di Cillian Murphy per diventare Tommy), quando la pandemia ha bloccato i lavori. 

L'annuncio ufficiale dello stop è arrivato il 16 marzo, con un comunicato sull'account Instagram della serie:

Dopo molte considerazioni e alla luce della situazione in continuo sviluppo riguardante il Covid-19, l'inizio della produzione di Peaky Blinders 6 è stato posticipato.

Da allora, le notizie sulla ripresa dei lavori si sono fermate. Fino a che, a giugno, Anthony Byrne ha aperto una sorta di spiraglio:

In un mondo ideale, sarebbe fantastico prepararsi di nuovo verso la fine dell'anno, con l'obiettivo di incominciare le riprese all'inizio di quello successivo. Sembra fattibile, che sia vero o no. Non ho idea. Se iniziassimo a gennaio 2021, non finiremmo prima di maggio o giugno e poi sarebbero necessari altri 6 mesi di post-produzione.

Se quella del regista dovesse rivelarsi più di una speranza, questo significherebbe che la sesta stagione di Peaky Blinders potrebbe arrivare alla fine del 2021 o all'inizio del 2022.

Ma al momento, non ci sono conferme in nessun senso. A settembre, Sam Claflin (che interpreta Oswald Mosley, il fondatore dell'Unione Britannica dei Fascisti) ha dichiarato che è tutto ancora in stand-by:

So che la produzione non vede l'ora di ricominciare, non appena sarà sicuro. E anche per me vale lo stesso. Per adesso, non c'è ancora nulla di concreto. Ma per quanto mi riguarda, sono impaziente di tornare sul set, per dove siamo rimasti e per quello che so che ci aspetta.

I protagonisti di Peaky Blinders 6

Il cliffhanger che chiude la stagione 5 ha portato i fan a temere per la sorte di Tommy. Ma a quanto pare, il carismatico leader dei Peaky Blinders non ha premuto - non premerà - il grilletto. 

Dunque Cillian Murphy vestirà ancora una volta i panni di Thomas Shelby. E a meno di sorprese, con lui ci saranno Paul Anderson nel ruolo di Arthur e Helen McCrory in quello di Polly. È probabile che anche Tom Hardy farà ritorno nelle vesti del "redivivo" Alfie Solomons, mentre è certo che Sam Claflin riprenderà il ruolo di Oswald Mosley.

Inoltre, nei nuovi episodi avranno una parte di rilievo Michael Gray, interpretato da Finn Cole, e soprattutto (come ha anticipato Anthony Byrne) la sua misteriosa moglie americana, Gina Gray, che ha il volto di Anya Taylor-Joy:

Gina e la sua famiglia, qualunque sia, si faranno conoscere. [...] La famiglia di Gina è piuttosto influente, non apertamente criminale, ma con parecchie zone d'ombra. E questo aspetto sarà approfondito nella sesta stagione.

Ma non solo. Steven Knight ha lasciato intendere che potrebbero tornare anche alcuni personaggi "inaspettati". L'autore ha dichiarato di essere pentito di alcune morti, tra cui quelle di Aberama Gold, Barney Thompson (l'ex compagno d'armi di Tommy incaricato di assassinare Mosley) e Chester Campbell. Dunque, non è da escludere che Aidan Gillen, Cosmo Jarvis e Sam Neill possano fare ritorno nella serie in qualche modo. 

Del resto, il fantasma di Grace, interpretata da Annabelle Wallis, continua a tormentare Tommy. E Steven Knight ha dichiarato di amare l'elemento soprannaturale e che lo esplorerà di più nella sesta stagione di Peaky Blinders:

Tommy è maledetto? In altre parole, il destino è scritto, le vite sono già tracciate? Il libero arbitrio esiste o no? Tommy a volte crede di no, perché sembra che tutto sia destinato a fermarlo o a portarlo in una certa direzione. E lo stesso vale per la sua famiglia.

I nuovi ingressi nel cast di Peaky Blinders 6

Se i fan sono curiosi di sapere chi tornerà dei vecchi protagonisti in Peaky Blinders 6, probabilmente lo sono ancora di più di conoscere i nuovi. 

Sulle aggiunte al cast della sesta stagione circolano parecchie voci, ma al momento è stato confermato solo l'ingresso di una misteriosa donna che si rivelerà una spina nel fianco per Tommy. A parlarne è stato Anthony Byrne nel corso dell'intervista con Digital Spy:

C'è un grande personaggio femminile che è nuovo ed è parecchio oscuro. Non ho mai visto un personaggio come lei in Peaky Blinders, prima d'ora. Non posso dire chi è, ma darà del filo da torcere a Tommy. Fondamentalmente, lo sfida in un modo diverso. Di certo, non è una protagonista. E non so se sia un'antagonista.

Il regista ha aggiunto ulteriori dettagli:

È simile a Oswald Mosley. Ha una ideologia analoga. E come ho detto prima, è una cosa sfidante per qualsiasi personaggio. Lui o lei non hanno armi o una banda, ma hanno un'ideologia, che è come un virus ed è più pericolosa di qualunque altra cosa. È un personaggio fantastico [...]. 

Le parole di Anthony Byrne hanno scatenato la fantasia dei fan e al momento una delle ipotesi più gettonate sostiene che la misteriosa new entry potrebbe essere Diana Mitford Guinnes. Di nobili origini, la donna è la seconda moglie di Oswald Mosley, che ha sposato dopo avere divorziato da Bryan Guinness. Il matrimonio della coppia è stato celebrato in segreto il 6 ottobre 1936 a casa di Joseph Goebbels, con ospite d'onore Adolf Hitler.

E questa teoria, insieme al fatto che la vicenda di Tommy e dei Peaky Blinders si sta legando sempre di più alla storia, alla politica e alla guerra imminente, conduce direttamente a un'altra, in base alla quale nella sesta stagione della serie apparirà il Führer. Al momento, non è dato sapere se effettivamente il dittatore nazista sarà presente in qualche modo nei nuovi episodi. Ma questo non ha impedito che saltasse fuori un possibile interprete, ovvero Rowan Atkinson. Tuttavia, Metro UK ha raccolto una dichiarazione della produzione che smentisce categoricamente il rumor.

Invece, continuano a circolare con una certa insistenza le voci che vorrebbero l'ingresso nel cast di Stephen Graham e Julia Roberts. La possibile partecipazione dei due ha avuto una sorta di conferma da parte di Steven Knight, ma al momento non c'è alcuna ufficialità. E neppure è chiaro in quale ruolo dovrebbero apparire. Secondo alcuni, l'attore britannico potrebbe vestire i panni di Al Capone (ruolo che ha già interpretato in Boardwalk Empire - L'impero del crimine), mentre la star americana entrerebbe nella serie come madre di Gina Gray (la moglie di Michael). Per quanto riguarda Graham, è anche in dubbio se possa arrivare nella sesta o nella probabile settima stagione.

NetflixAlfie Solomons in Peaky Blinders
Tom Hardy è Alfie Solomons in Peaky Blinders

Inoltre, Steven Knight ha rivelato che diverse celebrità stanno chiedendo di partecipare ai nuovi episodi:

Ci sono un sacco di persone che ci contattano per prendere parte alla serie. Brad Pitt. Snoop Dogg. A$AP Rocky. Penso che nella sesta stagione apriremo un po' la porta e coinvolgeremo alcuni attori famosi. La cosa fondamentale è che siano bravi. 

Tuttavia, vale la pena ripeterlo, non c'è nulla di certo. 

La trama di Peaky Blinders 6

I fan dovranno aspettare ancora parecchio, prima di rivedere Tommy e compagnia. Ma a quanto pare, la loro pazienza sarà ampiamente ricompensata. Da Sam Claflin ad Anthony Byrne, tutti concordano che Steven Knight abbia scritto una delle sceneggiature migliori di sempre per la stagione 6. L'attore ha dichiarato che la storia è "davvero molto intrigante" e il regista ha rivelato che ci saranno cose mai viste:

Steve non ha mai scritto niente di simile nelle stagioni precedenti o nei suoi altri lavori. C'è una sequenza che ci entusiasma moltissimo. Ci è voluto parecchio tempo per trovare la location e sistemare tutto.

Byrne ha anche anticipato che la sesta stagione comincerà esattamente dove è finita la quinta:

Sì, riprende esattamente da quel punto. La primissima immagine riporterà gli spettatori in quel campo, con Tommy con una pistola alla testa. Poi andremo avanti e risolveremo quel momento incredibile.

E dopo, cosa accadrà? Steven Knight ha tracciato un quadro abbastanza preciso e ha spiegato che la storia farà un balzo in avanti negli anni '30 e che gli spettatori devono "aspettarsi l'inaspettato": 

Ci sono voci e segnali di guerra e questo sta facendo passare in secondo piano l'intera faccenda. La posta in gioco è più alta.

L'autore ha anticipato che i nuovi episodi affronteranno temi molto attuali e saranno "una tragedia":

[La sesta stagione] parla dell'ascesa del fascismo, del nazionalismo e del razzismo negli anni '30. Ci sono enormi parallelismi con quello che sta accadendo nel mondo adesso. [...] Ci troviamo nel 1934 e le cose vanno peggio. Il ritmo incalza, la tensione cresce e Tommy si trova proprio nel mezzo. 

NetflixThomas "Tommy" Shelby in Peaky Blinders
Cillian Murphy è Thomas "Tommy" Shelby in Peaky Blinders

Tuttavia, per quanto le cose potranno peggiorare, sembra che la sesta stagione non sarà l'ultima. Inizialmente, la serie era stata concepita per chiudersi con la quinta, ma poi Steven Knight ha deciso di proseguire. Dunque, pare che Peaky Blinders avrà una settima stagione e forse anche un film conclusivo. Ma la deadline dovrebbe restare la stessa, ovvero la Seconda Guerra Mondiale e il momento in cui le bombe iniziano a cadere su Birmingham.

Di certo, c'è tempo e spazio per molte storyline e molti personaggi. E parecchi fan si chiedono se l'autore farà apparire il personaggio di Al Capone, considerato che Michael ha sposato un'americana e ha vissuto negli USA. A tale proposito, Steven Knight ha dato delle risposte all'apparenza contraddittorie.

Se in un'occasione ha dichiarato che non vuole introdurre il famigerato criminale, "perché addentrarsi tra i gangster di Chicago significa entrare in un campo minato", in un'altra è apparso più possibilista:

Non sto necessariamente progettando di andare a Ovest. Ma se incroceremo personaggi famosi che sono coinvolti nelle attività in cui è coinvolto Tommy, li useremo sicuramente.

Probabilmente, lo snodo cruciale è rappresentato da Michael, Gina e dalla famiglia della ragazza. Ma al momento non ci sono risposte. E per conoscerle, tocca aspettare. Una stagione. Forse due. O forse, ancora, un film...

Fonti: LADbible, Esquire, Sito ufficiale Peaky Blinders, Bustle, Digital Spy, The Guardian, Obsessed With Peaky Blinders, Digital Spy,

Leggi anche

      Cerca