Com'è finito La Signora in Giallo? L'ultimo episodio con Jessica Fletcher

CBS Jessica Fletcher

La signora in giallo ha scritto una pagina indelebile nella storia della TV. Ecco un approfondimento sul finale di serie, sui sequel e sulla storia della cancellazione delle avventure di Jessica Fletcher.

La signora in giallo - Murder, She Wrote  in lingua originale - è stata creata nel 1984 Peter S. Fischer con Richard Levinson e William Link.

Il primo episodio, intitolato Chi ha ucciso Sherlock Holmes?, è andato in onda negli USA su CBS il 30 settembre del 1984 e in Italia su Rai1 il 1° giugno 1988. Quando iniziò a interpretare Jessica Fletcher, l'ex insegnante divenuta una scrittrice di gialli di grande successo, nonché detective di grande talento, Angela Lansbury aveva 59 anni.

Dopo 12 stagioni e 264 episodi, la serie si è conclusa. Verso la fine della lavorazione dell'undicesima stagione, andata in onda fra il 1994 e il 1995, Angela Lansbury cominciò a ragionare sull'ipotesi di abbandonare il personaggio: aveva già quasi 70 anni e i ritmi di lavorazione di una serie TV sono impegnativi anche per persone molto più giovani.

L'attrice, che per il ruolo della Fletcher vinse 4 Golden Globes, comunicò alla produzione le sue difficoltà e i vertici di CBS rispose che avrebbe valutato la cosa. Dopo il classico appuntamento della domenica sera, diventato una sorta di rituale per il pubblico statunitense, La signora in giallo venne spostata per la stagione 12 alla prima serata del giovedì, in diretta competizione con l'allora emergente Friends.

Il pubblico più giovane, nella fascia compresa fra la maggiore età e i minori di 50 anni, abbandonò la serie per gli amici di Friends e la cancellazione fu la naturale conseguenza dello spostamento della messa in onda.

L'ultimo episodio de La signora in giallo

L'episodio finale de La signora in giallo venne trasmesso il 12 maggio del 1996 negli USA, e il 2 aprile del 1997 in Italia: la Rai, nel corso degli anni, visto il grandissimo successo della serie anche nel nostro Paese, aveva recuperato il "distacco" iniziale di 4 anni dal debutto americano.

Il finale di serie s'intitola Delitto alla radio (Death by Demographics in lingua originale) ed è ambientato a San Francisco. La signora Fletcher è ospite di Howard Deems (David Ogden Stiers), un conduttore radiofonico di un programma molto seguito. Amico di Jessica da diversi anni, Howard è famoso per il suo impegno nel far conoscere e apprezzare la musica classica che trasmette durante il programma. 

Un giorno, però, i vertici dell'emittente decidono cambiare genere per attrarre un pubblico più giovane e allargare il target, assumendo un giovane deejay di nome T.T. Baines (Christian Bocher) e licenziando Howard per dargli il suo spazio alla radio.

T.T. si ritrova vittima di un attentato che fallisce: qualcuno gli spara, mancandolo. Mentre Jessica si trova con Howard, il tenente Evans (Seth Jaffe) della polizia si presenta per interrogare Howard, sospettato dell'attentato. Howard è infatti un abile tiratore e possiede un fucile, ma Jessica interviene immediatamente in difesa del suo amico: lo conosce e sa che non può essere un assassino.

Il proprietario dell'emittente radiofonica, Graham Forbes (Robert Pine), affida al manager e amico di T.T., Russ Connell (James Acheson) la co-presidenza dell'emittente. Quando Connell dice a Howard che è ancora sotto contratto con l'emittente e deve andare in onda insieme a T.T., Howard va su tutte le furie. Russ viene trovato morto, accoltellato, e i sospetti cadono immediatamente su Howard, ma Jessica è determinata a dimostrare che l'amico è estraneo anche a questo crimine. Nonostante questo, il tenente Evans arresta Howard.

Indagando, Jessica scopre che Lauren (Lucinda Weist), la giovane fidanzata di Graham, è stata coinvolta da Russ in alcuni lavori illegali e che Russ ha cercato di far lasciare la ragazza e Graham. Lauren giura di essere innocente, ma Jessica la incastra dimostrando che l'assassino è lei.

Il parallelismo con la realtà

Più che per andare incontro alle esigenze della protagonista, come vi dicevo, la cancellazione de La signora in giallo è arrivata a seguito del drastico calo di ascolti in un particolare gruppo di ascoltatori. Un gruppo demografico, ovvero rappresentativo di un certo tipo di spettatori (nello specifico, gli spettatori fra i 18 e i 29 anni).

Il titolo dell'ultimo episodio, il finale di serie, in lingua originale, è Death by Demographics, che potremmo tradurre con "morte a causa dei demografici". Non a caso, la trama ruota attorno alla cancellazione di un programma radiofonico a causa del mancato ascolto da parte della fascia demografica più giovane.

Gli autori hanno voluto in qualche modo "giocare" sul vero motivo della cancellazione de La signora in giallo: il forte calo negli ascolti in una fascia demografica, causato dallo spostamento della messa in onda dalla domenica al giovedì.

I film TV che continuano la serie

L'episodio finale de La signora in giallo non rappresenta la fine della storia di Jessica Fletcher. Per questo, non c'è alcun commiato del personaggio dal pubblico. Per accontentare i moltissimi fan de La signora in giallo, in rivolta contro la cancellazione del loro programma preferito, i vertici di CBS presero una decisione.

Accontentando il pubblico e riuscendo al tempo stesso ad affidare ad Angela Lansbury un impegno lavorativo abbordabile, la rete decise di produrre 4 film TV per far continuare la serie. Sono stati trasmessi fra il 1997 e il 2003 negli USA e fra il 1999 e il 2005 in Italia. I titoli sono:

  • Vagone letto con omicidio
  • Appuntamento con la morte
  • L'ultimo uomo libero
  • La ballata del ragazzo perduto

E anche nell'ultimo dei film TV, la storia non ha una conclusione: Jessica è in Irlanda quando una serie di morti sospette la spingono a rimettere in azione il suo talento di detective per capire cosa sta succedendo.

  • Gli episodi de La signora in giallo - Murder, She Wrote in lingua originale - sono 264, ai quali vanno sommati i successivi 4 film per la TV dedicati al personaggio.

  • La signora in giallo è composta da 12 stagioni. Dopo la cancellazione della serie, sono stati realizzati anche 4 film per la TV con Jessica Fletcher protagonista.

Leggi anche

      Cerca