GLOW, la quarta stagione Netflix non si farà: la reazione del cast

Netflix Un'immagine di GLOW

Netflix ha purtroppo deciso di bloccare la produzione della quarta stagione di GLOW a causa dei problemi legati all'emergenza sanitaria.

A settembre 2019, Netflix aveva annunciato il rinnovo di GLOW per una quarta e ultima stagione (via THR): lo show ambientato nel mondo del wrestling al femminile avrebbe quindi dovuto fare capolino un'ultima volta sulla piattaforma streaming durante il 2020, sebbene col passare dei mesi la situazione si è inevitabilmente complicata.

Con l'avanzare dell'emergenza sanitaria lo scorso mese di marzo, la produzione di varie serie televisive e film è stata infatti posticipata o interrotta a tempo indeterminato, inclusa ora anche quella della show ideato da Carly MenschLiz Flahive.

Purtroppo, è arrivata la notizia che i fan speravano di non ricevere mai: GLOW 4 non si farà. Un portavoce dello show ha rilasciato un comunicato a Deadline in cui ufficializza la cancellazione della quarta stagione della serie:

Abbiamo preso la difficile decisione di non fare una quarta stagione di GLOW a causa del COVID, che avrebbe reso le riprese di questo show davvero impegnative per tutto il nutrito cast di attori e attrici. Siamo grati ai creatori Liz Flahive e Carly Mensch, Jenji Kohan e a tutti gli sceneggiatori, il cast e la troupe per aver condiviso col pubblico di tutto il mondo questa storia davvero incredibile.

Anche i membri principali del cast, tra cui Alison Brie, Marc Maron e Betty Gilpin, hanno espresso sui social tutto il loro dispiacere.

Mi mancherà tutto questo... sarò per sempre grata alla famiglia GLOW per aver cambiato la mia vita per sempre.

Il mio cuore.

Sono così felice di essere stato una parte di questo spettacolo. Interpreterò il marito o l'ex marito di Betty Gilpin o il postino o qualsiasi altra cosa, ogni volta che qualcuno me lo chiederà. È stata una delle mie colleghe preferite di tutti i tempi, sono stato oltremodo fortunato a stare in piedi di fronte a lei.

Indossa una mascherina.

Grazie a te per avermi cambiato la vita, Liz.

Devastata.

Niente più GLOW. Mi dispiace. Roba brutta.

GLOW racconta le vicende di Ruth Wilder (Brie), un'attrice in difficoltà che a Los Angeles che decidere di cogliere la proverbiale "palla al balzo", ossia quella di diventare famosa iniziando a lavorare nel mondo del wrestling.

La ragazza incontrerà la "rivale" Debbie Eagan (Gilpin), un'ex attrice di soap opera che ha dovuto lasciare il set dopo essere diventata madre (e dopo aver scoperto che Ruth aveva una tresca amorosa con suo marito). Il gruppo di lottatrici è capeggiato da Sam Sylvia (Macron), un regista di film di serie B dotato di grande fiuto per gli affari.

La storia di GLOW rispecchia parzialmente le vicende di una federazione di wrestling femminile realmente esistita negli anni '80, resa celebre da una trasmissione televisiva lunga ben quattro stagioni.

Nel cast troviamo anche Britt Baron, Sydelle Noel, Kate Nash, Britney Young, Gayle Rankin, Kia Stevens, Jackie Tohn, Kimmy Gatewood, Sunita Mani, Rebekka Johnson, Ellen Wong e Chris Lowell. L'attrice Geena Davis è entrata a far parte della Stagione 3 dello show nei panni di Sandy Devereaux St. Clair, ossia la manager del casinò chiamato "Fan-Tan".

Via: Deadline

Leggi anche

      Cerca