House of the Dragon trova il suo protagonista: tutte le novità sullo spin-off di GoT

Paddy Considine by Cambridge Film Festival/CC BY-SA 2.0 L'attore britannico Paddy Considine

Adesso i lavori di House of the Dragon sono davvero entrati nel vivo. Lo spin-off di Game of Thrones ha annunciato il primo membro del cast, svelando che Paddy Considine sarà Viserys I Targaryen. Ma le novità non finiscono qui.

I draghi stanno per (ri)alzarsi in volo. Mentre cinema e TV cercano un nuovo assetto per affrontare la minaccia sempre presente del Covid-19, House of the Dragon ha ingranato la marcia. Come riportano Deadline ed Entertainment Weekly, lo spin-off di Game of Thrones ha trovato il suo protagonista.

Paddy Considine sarà Viserys I Targaryen e il suo casting non solo conferma le speculazioni sulla presenza nella serie di uno dei re più amati della dinastia dei Signori dei Draghi, ma (di fatto) dà qualche indicazione in più sulla possibile epoca di ambientazione dello spin-off, nel lungo ciclo narrato dal libro Fuoco e Sangue di George R. R. Martin su cui si basa.

Il libro Fuoco e Sangue su cui è basata House of the Dragon Mondadori Fuoco e sangue. Ediz. illustrata
Il libro Fuoco e Sangue su cui è basata House of the Dragon
Mondadori

Fuoco e sangue. Ediz. illustrata

23,75 €

Com'è stato annunciato fin dall'inizio, House of the Dragon sarà ambientata 300 anni prima degli eventi che sono seguiti alla Ribellione di Robert. E secondo voci che circolano con una certa insistenza, racconterà la cosiddetta Danza dei Draghi, la guerra civile combattuta da due rami di Casa Targaryen che ha sconvolto i Sette Regni dal 129 al 131 CA (Conquista di Aegon).

Poiché il conflitto esplode in seguito alla morte di Viserys I per questioni di successione, è lecito pensare che la prima stagione di 10 episodi (o almeno, una parte) sarà preparatoria alla guerra. Ma come scriveva Entertainment Weekly in un altro articolo di qualche tempo fa, non è escluso che anche la (probabile, eventuale) seconda stagione possa raccontare ancora gli eventi che portano alla Danza dei Draghi. 

Ovviamente, al momento non si può fare altro che formulare ipotesi. Invece, nel presentare il primo membro del cast, HBO ha rilasciato una piccola anticipazione di quello che possono aspettarsi i fan:

Re Viserys Targaryen è scelto dai signori di Westeros per succedere al vecchio re, Jaehaerys Targaryen, al Gran Consiglio di Harrenhal. Viserys è un uomo cordiale, gentile e rispettabile e desidera solo portare avanti l'eredità di suo nonno. Ma gli uomini buoni non sono necessariamente dei grandi re. 

E in effetti, è proprio una decisione di Viserys a piantare i semi della guerra fratricida che metterà a ferro e fuoco (letteralmente) Westeros. 

Dunque, sulle spalle di Paddy Considine pesa un responsabilità non di poco conto. Ma l'attore britannico ha le carte in regola per affrontare al meglio la prova. Dopo l'esordio nella commedia drammatica A Room for Romeo Brass dell'amico Shane Meadows, Paddy ha ricoperto diversi ruoli in produzioni di successo, come quelli di Johnny in In America - Il sogno che non c'era e di Mike Wilson in Cinderella Man - Una ragione per lottare. Inoltre, ha recitato nei film Hot Fuzz, The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo e Child 44 - Il bambino n. 44 e ha lavorato nelle serie TV Peaky Blinders (Padre Hughes), The Outsider e The Third Day.

HBOGame of Thrones: Drogon
Come Drogon era il drago di Daenerys in Game of Thrones, Balerion dovrebbe essere quello di Viserys I in House of the Dragon

In attesa di scoprire chi interpreterà gli altri personaggi annunciati fino adesso da HBO, ovvero la principessa Rhaenyra Targaryen (figlia di Viserys I), la regina Alicent Hightower (seconda moglie di Viserys I), Aegon II Targaryen (fratellastro di Rhaenyra) e Daemon Targaryen (zio di Rhaenyra), ci sono comunque altri aggiornamenti per gli appassionati del mondo creato da George R.R. Martin.

Secondo quanto scrive Redanian Intelligence (citando il sito per addetti ai lavori UK Production News), le riprese di House of the Dragon dovrebbero cominciare entro la fine del 2020 (e non all'inizio del 2021, come sembrava in precedenza), confermando le parole di GRRM sul fatto che i lavori stanno procedendo "a passo spedito" nonostante la pandemia e in un certo senso avvalorando anche quelle di Casey Bloys (il presidente della programmazione di HBO), che ha dichiarato che la sua "ipotesi" è che lo spin-off di Game of Thrones arriverà in TV "a un certo punto del 2022".

Inoltre, il sito ha scoperto che la nuova sede delle riprese (dopo l'abbandono dei Titanic Studios di Belfast, dove sono state girate tutte le 8 stagioni di GoT) saranno i Leavesden Studios nell'Hertfordshire. Ovvero, la "casa" di produzioni di grandi dimensioni come Harry Potter, Mission: Impossible, Kingsman, Spider-Man: Far From Home, Wonder Woman e il nuovo The Batman di Matt Reeves.

In aggiunta a queste novità, EW riporta anche che Sara Lee Hess (Orange Is the New Black) si è aggiunta al team di sceneggiatori e produttori della serie, formato da George R.R. Martin, Ryan Condal e Miguel Sapochnik (che dirigerà anche il pilot e altri episodi). In precedenza, l'autrice ha fatto parte della squadra del prequel di Game of Thrones cancellato.

Insomma, i lavori di House of the Dragon sono davvero entrati nel vivo. Restati sintonizzati per non perdere nessun aggiornamento.

Photo cover credits: "TYRANNOSAUR: Paddy Considine at CFF2011" by Cambridge Film Festival is licensed under CC BY-SA 2.0

Leggi anche

      Cerca