The Good Lord Bird: 5 cose da sapere sulla serie su John Brown

Dal personaggio di Cipollina al motivo che ha spinto Ethan Hawke a puntare sull'attivista che sfidò gli schiavisti. Ecco cosa c'è da sapere sulla serie evento tratta dal romanzo di James McBride.

Conoscere John Brown attraverso lo sguardo di un quattordicenne che - come il Capitano e "adottato" da quest'ultimo - spera di poter assistere alla definitiva caduta degli schiavisti negli Stati Uniti d'America.

The Good Lord Bird, dal 7 ottobre 2020 in Italia su Sky Atlantic, racconta gli ultimi anni dell'abolizionista di Torrington, dall'incontro a New York con Frederick Douglass alla tappa in Canada per reclutare uomini, fino al grande piano per l'attacco all'arsenale federale della città di Harper's Ferry.

Basata sull'omonimo romanzo del 2013 firmato James McBride, nella mini-serie si incontrano eventi che hanno segnato la storia degli Stati Uniti e personaggi che non sono mai esistiti, come Cipollina, e che saranno molto utili alla causa. Ma c'è altro da scoprire, quindi date uno sguardo alle cinque cose da sapere su The Good Lord Bird - La storia di John Brown.

1) Tra storia...

Quella dell'abolizionista John Brown è una figura incredibilmente controversa delle pagine di storia degli Stati Uniti d'America. Pensate che alcuni lo ritengono un eroe, un esempio, un simbolo (e non solo per gli USA). Altri invece lo descrivono come un terrorista, un folle invasato.

Il perché di questa delineata conflittualità nell'immaginario collettivo è da ricercare nel suo modus operandi. L'attivista, deceduto nel 1859 e protagonista di una nota canzone popolare, riteneva che solo con l'insurrezione armata fosse possibile porre fine alla schiavitù.

Se tu pensi al Signore, il Signore penserà a te.

Sky Italia / SHOWTIMEJohn Brown in primo piano; alle sue spalle Cipollina

Deluso dal pacifismo promosso da abolizionisti ben più pacati, John Brown si fece notare durante il periodo oggi noto come Bleeding Kansas (e che sfociò poi nella Guerra di Secessione). Proprio in questi anni di violenti scontri tra schiavisti e abolizionisti è ambientata The Good Lord Bird (nel 1859, ad essere precisi), mini-serie che prova a descrivere un personaggio così discusso, nel bene e nel male.

2) ... e finzione

Nel trailer di The Good Lord Bird si parla di una produzione basata su fatti realmente accaduti. "Questa storia è vera" si legge. In realtà, nel drama creato da Ethan Hawke (che presta anche il volto al Capitano John Brown) c'è anche qualcosa di inventato.

Sky Italia / SHOWTIMECipollina e John Brown in una scena di The Good Lord Bird

A narrare le gesta dell'abolizionista è Henry Shackleford, un giovane schiavo che sposa la causa di Brown, anche dopo essersi reso conto di alcuni aspetti discutibili del carattere e del pensiero di quest'ultimo. Interpretato da Joshua Caleb Johnson, Shackleford non è mai esistito, è una figura originale creata da James McBride, autore dell'omonimo romanzo da cui la mini-serie è tratta.

Durante il suo viaggio al seguito di Brown, 'Cipollina' (l'abolizionista crede che Henry in realtà sia una donna) avrà modo di incontrare anche altri importanti attivisti, tra cui Frederick Douglass (Daveed Diggs) e Harriet Tubman (Zainab Jah), e vivere eventi chiave come il raid di Harper's Ferry.

3) Le riprese

The Good Lord Bird è stata girata principalmente a Richmond, Virginia. Un'intero set è stato allestito per l'occasione, con spostamenti verso Belle Isle, Three Lakes Park e Chuch Hill. Riconoscibili inoltre la Bolling Haxall House (antico edificio situato a Richmond e noto anche come Woman's Club) e la Tuckhahoe Plantation (costruita nella prima metà del 18esimo secolo per gli schiavi che lavoravano nelle piantagioni).

Nella mini-serie in Italia su Sky Atlatic si intravedono elementi dell'ambiente condivisi con TURN, trasmessa dal 2014 al 2017. In una scena di The Good Lord Bird, ad esempio, è visibile la chiesa bianca in legno che nella serie AMC è stata utilizzata come Setauket Presbyterian Church.

4) Il romanzo di James McBride

The Good Lord Bird è tratto dall'omonimo romanzo di James McBride. Pubblicato nel 2013, si è aggiudicato nello stesso anno il National Book Award for Fiction. I toni e i dettagli dell'opera, ambientata nel 1859 ma molto attuale sotto diversi punti di vista (pensate ad esempio alla questione del razzismo), sono stati ripresi fedelmente dalla trasposizione per il piccolo schermo in onda dal 7 ottobre. Anche in questo caso il narratore è il giovane Shackleford.

Il romanzo purtroppo non è stato ancora tradotto in italiano ma l'arrivo della serie TV nello stivale potrebbe cambiare le carte in tavola e convincere qualche casa editrice a puntare sul lavoro di McBride.

Se siete incuriositi e non avete alcuna voglia di stare lì ad aspettare la traduzione in italiano, potete acquistare una copia di The Good Lord Bird in inglese.

Il romanzo che ha ispirato la serie TV McBride, James The Good Lord Bird
Il romanzo che ha ispirato la serie TV
McBride, James

The Good Lord Bird

14,79 €

5) John Brown nel segno di Ethan Hawke

C'è Ethan Hawke dietro la trasposizione di The Good Lord Bird. L'attore statunitense non solo interpreta l'abolizionista John Brown, ma ha anche creato e co-prodotto la mini-serie. Hawke, raggiunto da npr per una intervista, ha spiegato cosa lo ha spinto a riportare proprio la storia di Brown.

Il passato per capire meglio il presente, per fare luce sul "razzismo sistemico" di cui si è tornato a parlare con maggiore insistenza negli ultimi mesi dopo gli scontri e le proteste in terra statunitense.

Durante questa pandemia, abbiamo tutti sentito almeno una volta parlare di "razzismo sistemico". Per capire davvero questa espressione, bisogna guardare alla schiavitù e a ciò che ha fatto John Brown per ostacolarla.

Sky Italia / SHOWTIMEJohn Brown (Ethan Hawke) in una scena di The Good Lord Bird

Ed è tutto merito dell'abilità scrittoria di McBride, così coinvolgente e persuasiva:

Il trucco magico di James McBride è che fa sorridere il lettore facendo raccontare la storia ad un quattordicenne, Cipollina. McBride trova un modo per rendere questa un'esperienza di guarigione guardando al razzismo sistemico. La verve della sua scrittura è davvero efficace. E così, dopo aver letto il romanzo, mi sono detto che avrei dovuto portare questa storia nella nostra cultura, per poter meglio affrontare questo argomento.

Il primo appuntamento con The Good Lord Bird - La storia di John Brown è fissato per il 7 ottobre ore 21:15 su Sky Atlantic. Gli episodi sono visibili anche on demand e su NOW TV.

Leggi anche

      Cerca