Luke Hemsworth vorrebbe davvero diventare il nuovo Wolverine nel MCU

HBO Un'immagine di Luke Hemsworth in Westworld

Luke Hemsworth amerebbe vestire i panni del 'nuovo' Wolverine, non appena i piani alti avranno deciso quando e in che modo il personaggio andrà finalmente innestato nel MCU.

Dopo l’acquisizione di 20th Century Fox da parte di Disney, il franchise degli X-Men è tornato nelle mani di Marvel Studios (assieme a quello dei Fantastici Quattro), pronta a innestare gli eroi mutanti più famosi di sempre nel Marvel Cinematic Universe (con molta probabilità nel corso della Fase 5).

Nonostante al momento non siano ancora chiari i piani per il futuro di Charles Xavier e soci, un nuovo attore si è ora candidato per il ruolo più ambito, quello dell'X-Man più amato e apprezzato da generazioni di lettori Marvel e non solo: stiamo ovviamente parlando di Wolverine.

Nel corso di una recente intervista rilasciata in esclusiva con la redazione di Screen Rant per la promozione del film horror Death of Me, Luke Hemsworth - fratello maggiore di Liam e Chris Hemsworth, quest'ultimo storico interprete di Thor nel MCU - ha parlato della possibilità di interpretare un personaggio dei fumetti sul grande schermo, confessando di amare l'idea di poter in futuro vestire i panni del nuovo Logan cinematografico:

Amerei farlo. Sono cresciuto con gli eroi dei fumetti. Ho anche imparato a disegnare grazie ai fumetti, copiandoli da quando avevo appena 10 anni. Spawn era uno dei miei preferiti. Amavo davvero lo Spawn di Todd McFarlane. Lo stesso vale per Batman. Avrei combattuto con Robert Pattinson per avere quel ruolo. Senza dimenticare Wolverine! Penso che dovrebbero affidarlo ad un altro attore australiano [Hemsworh ha origini australiane, n.d.R.]. Dovrei farmi crescere un po’ di peli sul petto, ma direi che sono assolutamente pronto per Wolverine.

La cosa curiosa è che Luke Hemsworth è apparso già in un film Marvel, più in particolare in una della sequenze più divertenti di Thor: Ragnarok, il film diretto da Taika Waititi e uscito nel 2017. Luke è infatti apparso nella scena della rappresentazione teatrale ad Asgard, indossando i panni del "finto" Dio del Tuono Thor, affiancato a sua volta da Sam Neill e Matt Damon (rispettivamente nei panni degli altrettanto posticci Odino e Loki).

Luke Hemswoth, classe 1980, ha debuttato nel 2001 interpretando il ruolo di Nathan Tyson nella soap opera australiana Neighbours, per poi recitare nel 2012 nella miniserie TV Bikie Wars: Brothers in Arms. Il cinema lo ha accolto solo nel 2014, in The Anomaly di Noel Clarke, seguito da The Reckoning e Kill Me Three Times (con Simon Pegg).

Dal 2016 è tornato a recitare sul piccolo schermo entrando a far parte del cast della serie televisiva HBO Westworld - Dove tutto è concesso (nel ruolo di Ashley Stubbs).

Ricordiamo che l'ultima apparizione del mutante artigliato sul grande schermo risale ormai al 2017 con l'acclamato Logan - The Wolverine di James Mangold, film che ha segnato l'addio di Hugh Jackman dai panni dell'eroe Marvel dopo oltre 19 anni (e 9 film di successo).

Era infatti il lontano 2000 quando il mondo del cinema (e quello dei supereroi) accolse l'uscita del primo X-Men di Bryan Singer, dando ufficialmente il via al "sodalizio" tra Jackman e Wolverine, un ruolo che ha sicuramente cambiato (in positivo) la carriera all'attore australiano. Staremo a vedere se il boss di Marvel Studios Kevin Feige sceglierà un degno sostituto, ora che il personaggio dovrà giocoforza essere interpretato da un attore differente.

Secondo voi Luke Hemswoth potrebbe essere una scelta ideale per vestire i panni di Logan nel futuro dell'Universo Cinematografico Marvel?

Fonte: Screen Rant

Leggi anche

      Cerca