Thor: Love and Thunder, Natalie Portman conferma l'uso della storia sul cancro

Marvel Studios Natalie Portman nei film Marvel

La storia del fumetto sul cancro di Jane Foster sarà al centro di Thor 4: ecco le novità sulla trama.

Dopo diversi rumor arriva la conferma di Natalie Portman sul fatto che il suo personaggio, Jane Foster, nel film Marvel Studios Thor: Love and Thunder affronterà la dura battaglia contro il cancro.

In una intervista con il sito Yahoo!, è stato chiesto all'attrice classe '81 quale sarà la trama di Thor: Love and Thunder e lei ha risposto così:

Non posso dirvi molto. Sono davvero entusiasta. Sto cominciando l'allenamento per mettere su i muscoli. La presenza di tutti questi supereroi donna è un'ottima cosa, più ce ne possono essere e meglio è. Il film è basato sul fumetto di Mighty Thor. Lei deve sottoporsi al trattamento per la cura del cancro e ha un supereroe al suo fianco.

Un indizio sulla presenza di questa storyline nel film scritto e diretto da Taika Waititi è emerso nell'agosto 2019. 

Dopo l'annuncio della presenza di un Thor donna al San Diego Comic-Con 2019, Natalie Portman aveva pubblicato una foto in cui mostrava alcuni fumetti di The Mighty Thor che stava leggendo.

La storia del fumetto

Nell'arco narrativo scritto da Jason Aaron la storia vede coinvolta Jane Foster. L'amore umano di Thor vive una vita separata dal Dio del Tuono quando scopre di avere un cancro al seno.

Quando Thor viene a sapere della malattia della sua ex, le offre l'aiuto di Asgard, ma Jane rifiuta perché non vuole usufruire di trattamenti extra-terrestri.

Marvel ComicsJane Foster nei fumetti
Jane Foster si sottopone alla chemioterapia

Per cause legate alla storia di un altro fumetto dal titolo Original Sin del 2014, Thor perde i suoi poteri. Una misteriosa donna - che i lettori scopriranno poi essere Jane Foster - viene scelta e chiamata dal Mjolnir per combattere i cattivi.

Dopo qualche momento di riluttanza, Jane accetta l'invito speciale del martello di Thor e così lo impugna.

Marvel ComicsJane Foster come Thor
Jane Foster è la potente Thor

Diventare potente come Thor ha permesso al corpo di Jane Foster di ripulirsi da ogni tossina, compreso il "veleno" della chemioterapia, ma purtroppo non dal cancro. Quest'ultimo, non essendo un male esterno al suo corpo, non viene riconosciuto come eliminabile.

Nel fumetto, l'identità da supereroina di Jane è rimasta un segreto. Persino il Dio del Tuono non ne era a conoscenza, anche quando lui ha deciso di rinunciare a riconquistare il martello.

Marvel Comics The Mighty Thor 1: Thunder in Her Veins
Marvel Comics

The Mighty Thor 1: Thunder in Her Veins

25,27 €

Cosa succederà nel film?

Sembra improbabile che Taika Waititi segua la storia dei fumetti per filo e per segno.

Alcuni aspetti del fumetto si sono già visti nel Marvel Cinematic Universe, come per esempio il fatto che Thor perda i poteri. Ciò è successo nel primo film di Thor, pare quindi improbabile che accada ancora.

È anche improbabile il fatto che per tutto il film Thor non conosca l'identità della sua controparte femminile. Dalle parole del regista si è appreso che il film sarà una storia d'amore e quindi dovrebbe essere fondamentale il rapporto tra Jane e Thor.

È possibile invece che Thor stia accanto al suo amore umano e che decida di rinunciare volontariamente ai suoi poteri pur di salvarla. Questo, diversamente da come accade in Thor del 2011 per volere di Odino, sarebbe un estremo atto d'amore.

Un altro aspetto curioso del Marvel Cinematic Universe riguarda il Wakanda.

La nazione di Black Panther ha delle tecnologie mediche molto avanzate. Nel film del 2018 infatti si vede come Shuri (sorella di T'Challa) riesca a curare Everett Ross da una grave ferita d'arma da fuoco alla schiena che in condizioni normali lo avrebbe forse paralizzato.

Questo aspetto sarà preso in considerazione dal Dio del Tuono come possibilità per curare il cancro di Jane Foster?

A che punto è la lavorazione del film?

Natalie Portman ha detto di aver iniziato l'allenamento in palestra per essere credibile come la Potente Thor.

Quindi le riprese, inizialmente previste per agosto 2020, non sono ancora in iniziate. Si presume che si inizierà a girare nei primi mesi del 2021 in Nuova Zelanda.

Il film definito "folle ed estremo" da Chris Hemsworth uscirà nei cinema americani l'11 febbraio 2022.

Leggi anche

      Cerca