PS5, tutto quello che devi sapere sulla console next-gen di Sony

Sony PS5 e il nuovo controller DualSense

In uscita a novembre, la console giapponese di nuova generazione non ha più segreti. Scopriamo insieme l'offerta next-gen di PlayStation 5.

Il grande giorno di PS5 è sempre più vicino. È infatti novembre il mese scelto da Sony per addentare il mercato con la sua visione di next-gen, pronta a travolgere il popolo geek con la prossima console "da salotto" che entrerà a far parte dell'ormai grande famiglia PlayStation.

Console che è chiamata a raccogliere la preziosissima eredità lasciata da PS4, che nel giro di sette anni dal debutto sugli scaffali di tutto il mondo ha saputo imporsi come bera e proprio regina di un settore sempre più affollato. E che, inevitabilmente, dovrà scontrarsi a muso duro con la rivale di casa Microsoft, quella Xbox Series X che promette di mostrare muscoli e agilità a partire dal 10 novembre 2020.

Entrambe puntano al cuore - e al portafogli! - di nerd e semplici curiosi, obiettivo comune e imprescindibile per tali colossi dell'industria. Eppure, il gigante dagli occhi a mandorla e quello di Redmond hanno messo sul piatto due diverse interpretazioni della prossima generazione del gaming. Se da una parte Microsoft ha scelto di puntare tutto su un ecosistema fruibile un po' ovunque e decisamente vantaggioso sul piando economico sfruttando le bellezze del Game Pass, dall'altra la "grande S" ha optato per un approccio più tradizionale. Questo non significa che PS5 non innoverà quanto di buono già visto sulla piattaforma precedente, ma la strada di Sony sembra essere ancora molto lontana da streaming e tecnologia cloud, e più affine al gusto dei "veterani".

Sta di fatto che, anche per la next-gen, la Console War è praticamente inevitabile. Ecco perché abbiamo deciso di analizzare a fondo per voi entrambe le offerte, partendo proprio dalla fiammante PlayStation 5. Prezzo, specifiche tecniche, titoli di lancio e servizi non saranno più un segreto: a voi non resta che reggervi forte e seguirci in questo viaggio verso il futuro dell'universo videoludico.

Le specifiche tecniche ufficiali di PS5

Per familiarizzare con PS5, non possiamo che partire dal suo profilo tecnico, snocciolando - e spiegando, dove necessario - l'equipaggiamento della console di prossima generazione nipponica. A seguire, allora, tutti i numeri della next-gen griffata Sony:

  • CPU: 8x Zen 2 Cores a 3.5GHz
  • GPU: 10.28 TFLOPs, 36 CUs a 2.23GHz (frequenza variabile)
  • Architettura GPU: RDNA 2 personalizzata
  • Memoria: 16GB GDDR6/256-bit
  • Larghezza di banda della memoria: 448GB/s
  • Spazio d’archiviazione interno: Custom 825GB SSD
  • Throughput I/O: 5.5GB/s (Raw), Typical 8-9GB/s (compresso)
  • Spazio d’archiviazione espandibile: NVMe SSD Slot
  • Spazio d’archiviazione esterno: USB HDD Support
  • Lettore ottico: 4K UHD Blu-ray Drive

PlayStation 5 si presenta come una macchina da gioco potente ma facile da usare come Netflix, nel nome dell'accessibilità. Almeno a sentire il celebre insider e giornalista di settore Jason Schreier. Come potete leggere più sopra, PS5 propone 10.28 TFLOPS rispetto ai 12 TFLOPS di Xbox Series X. La vera differenza sembra essere il Throughput I/O. Questo elemento, compresso, va a raggiungere i 9 GB/s contro i 4.8 GB/s di Xbox Series X. Inoltre la frequenza di clock della piattaforma Sony è variabile, mentre su Xbox Series X è bloccata: un dettaglio che potrebbe, sotto certi aspetti, stupire sia gli sviluppatori che i semplici giocatori.

SonyLa console next-gen PS5 costerà 499,99 euro

Non solo, la quinta PlayStation "casalinga" offre il ray tracing con accelerazione hardware tramite il suo engine, del tutto integrato negli shader. Questo significa che avrà riflessi, illuminazione ed ombre che si adatteranno in modo impeccabile nella riproduzione di giochi complessi. Soprattutto, però, è l'SSD superveloce in dotazione - da 825GB - la feature su cui gli ingegneri della "grande S" hanno voluto puntare, che permetterà di azzerare i caricamenti e di avere a disposizione maggior spazio di archiviazione. A questo, si affianca un sofisticato engine audio di prossima generazione, denominato Tempest Engine, e finalizzato a rendere ogni singolo suono molto più dinamico. Per fare un esempio, nel ricreare la pioggia sarà possibile ripordurre in maniera indipendente il suono prodotto da ogni singola goccia d'acqua.

Come potete verificare voi stessi cliccando sul tasto Play poco più in alto, Sony ha deciso di smontare letteralmente la sua prossima console in un interessante video teardown per mostrare quello che si nasconde sotto la scocca. Si parte con il frontale, dove troviamo una porta USB Type-C ad alta velocità con supporto al trasferimento veloce SuperSpeed - circa 10 GB al secondo - e una Type-A. Sul retro, invece, troviamo due porte USB di tipo A con supporto a SuperSpeed, una porta ethernet, l'uscita video tramite HDMI e la porta per l'alimentazione.

Sul piano della rumorosità e della dissipazione del calore, la console butta fuori aria calda sia dalla parte frontale (dai fori situati ai lati della sezione di colore nero) che dal retro. Non solo, Sony ha deciso di equipaggiare PlayStation 5 con una ventola di dimensioni maggiori rispetto a quella vista su PlayStation 4, vale a dire dal diametro di 120mm e dello spessore di 45mm, mentre il resto del lavoro sarà svolto da un particolare sistema che rinuncia alla pasta termica in favore di uno a base di metallo liquido.

SonySony mette a nudo PS5 prima dell'uscita

La presentazione ha mostrato PS5 in verticale poggiata su una base, ma lo stesso stand permette di porre PS5 in orizzontale, sulla base delle esigenze di spazio dei diversi videogiocatori.

A chiudere, possiamo ammirare da vicino lo slot di espansione della memoria interna con supporto agli SSD M.2 grazie ad una porta PCIe 4.0.

Il nuovo controller DualSense e tutti gli accessori

DualSense è il nuovo controller di PlayStation 5 che abbandona così lo storico marchio DualShock per abbracciare un nuovo nome che vuole simboleggiare il senso di immersività garantito dal joypad:

Il sistema di controllo di PS5 punta ad essere rivoluzionario. Prima di tutto grazie alla presenza di feedback aptico. Si tratta di un nuovo tipo di vibrazione molto più preciso e sensorialmente profondo, che permetterà di percepire azioni come una camminata in mezzo all'erba alta o le gomme di un auto che scivolano sopra il fango. Sono inoltre presenti due grilletti adattivi, su L2 e R2, che sono programmabili dagli sviluppatori per fare in modo che esercitino una resistenza differente a seconda dell'azione eseguita dal giocatore, coma ad esempio la tensione della corda di un arco.

Abbandonando la monocromia del controller ufficiale, Sony sceglie pure di rimuovere il tasto Share, ma solo per sostituirlo con il più evoluto tasto Create, con la funzione di creazione di clip di gameplay ad assumere un valore ancora più centrale. È stato inoltre confermato che è incluso un microfono all'interno del controller, così da poter parlare con gli amici senza dover utilizzare necessariamente un headset. Invariata invece la posizione dei pulsanti - così come delle levette analogiche, che restano simmetriche.

SonyDualSense è il nuovo controller di PS5

Nel corso dell'evento che ha svelato il design della console, Sony ha mostrato anche una serie di accessori PS5 che saranno disponibili quando avverrà il lancio:

  • Pulse 3D Wireless Headset: cuffie per PS5 che supportano l'audio 3D e la tecnologia di cancellazione del rumore per quanto riguarda il microfono
  • HD Camera: una camera con due lenti 1080p pensata per poter trasmettere la propria immagine durante lo streaming, pensata quindi per gli streamer di Twitch
  • DualSense Charging Station: la stazione di ricarica che può caricare contemporaneamente due DualSense
  • Media Remote: il telecomando per controllare la PS5, con microfono integrato

I giochi di lancio e quelli annunciati

Se è vero che la potenza è nulla senza controllo, nel caso di una console è innegabile che lo stesso ragionamento sua facilmente applicabile anche ai suoi giochi.

A fare davvero la differenza nell'imminente scontro con Xbox Series X - e con la sua variante più economica e meno potente, Xbox Series S - saranno infatti i titoli che andranno a girare sulle due piattaforme. Quelli che dovranno sedurre i gamer sia nelle fasi immediatamente successive al lancio che negli anni a venire. Per i primi, è naturalmente disponibile già una lista aggiornata: 

  • Astro's Playroom (Japan Studio) 
  • Demon's Souls (Bluepoint Games/Japan Studio)
  • Destruction All Stars (Lucid Games/XDEV) 
  • Marvel's Spider-Man: Miles Morales (Insomniac Games)
  • Marvel's Spider-Man: Mile Morales Ultimate Edition (Insomniac Games) 
  • Sackboy A Big Adventure (Sumo Digital/XDEV)
  • Devil May Cry 5 Special Edition (Capcom)
  • Fortnite (Epic Games)

Di seguito, invece, vi riportiamo l'elenco generale dei giochi PS5 in esclusiva:

  • Astro's Playroom (Japan Studio)
  • Demon's Souls (Bluepoint Games/Japan Studio)
  • Destruction All Stars (Lucid Games/XDEV)
  • Gran Turismo 7 (Polyphony Digital)
  • Horizon: Forbidden West (Guerrilla Games)
  • Marvel's Spider-Man: Miles Morales (Insomniac Games)
  • Ratchet & Clank: Rift Apart (Insomniac Games)
  • Returnal (Housemarque/XDEV)
  • Sackboy A Big Adventure (Sumo Digital/XDEV)
Sony Spider-Man: Miles Morales - Ultimate Edition PS5
Sony

Spider-Man: Miles Morales - Ultimate Edition PS5

80,98 €

Ecco adesso la lista dei giochi PS5 di terze parti:

  • Bugsnax (Young Horses)
  • DEATHLOOP (Bethesda)
  • Ghostwire Tokyo (Bethesda)
  • Godfall (Gearbox Publishing/Counterplay Games)
  • Goodbye Volcano High (KO-OP)
  • Grand Theft Auto V e Grand Theft Auto Online (Rockstar Games)
  • Hitman 3 (IO Interactive)
  • JETT The Far Shore (Superbrothers)
  • Kena Bridge of the Spirits (Ember Lab)
  • Little Devil Inside (Neostream Interactive)
  • NBA 2K21 (2K/Visual Concepts)
  • Oddworld Soulstorm (Oddworld Inhabitants)
  • Pragmata (Capcom)
  • Project Athia (Square Enix/Luminous Productions)
  • Resident Evil 8 Village (Capcom)
  • Solar Ash (Annapurna Interactive/Heart Machine)
  • Stray (Annapurna/Blue Twelve Studio)
  • Tribes of Midgard (Gearbox Publishing/Norsfell)
  • The Pathless (Annapurna Interactive/Giant Squid)

Retrocompatibilità e Trofei

Per molti giocatori, la retrocompatibilità con i titoli di vecchia generazione può essere un fattore determinante per valutare l'acquisto. E se Xbox Series X garantisce pieno supporto a tutte le generazioni Xbox, lo stesso non può dirsi per PS5. 

Innanzitutto è stata smentita, in maniera indiretta, la retrocompatibilità con PlayStation, PlayStation 2 e PlayStation 3, per via delle architetture completamente diverse delle varie macchine rilasciate da Sony nel corso degli anni. La nuova console sarà comunque compatibile con quasi tutte le produzioni apparse su PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro: Jim Ryan - CEO e Presidente di Sony Interactive Entertainment - ha parlato di una retrocompatibilità garantirà con il 99% dei giochi del catalogo PS4, molti dei quali riceveranno anche un upgrade gratuito con caratteristiche next-gen. Anche in questo caso, non esiste una lista vera e propria ma tra i giochi che supporteranno l'aggiornamento gratis troviamo Cyberpunk 2077, Marvel's Spider-Man: Miles Morales, il calcistico FIFA 21, Assassin's Creed Valhalla, Watch Dogs Legion e Immortals Fenyx Rising.

Ubisoft Spa A Socio Unico Watch Dogs Legion - Gold Edition - PlayStation 5
Ubisoft Spa A Socio Unico

Watch Dogs Legion - Gold Edition - PlayStation 5

99,98 €

Restando sempre in ambito squisitamente ludico, il colosso del gaming giapponese ha annunciato importanti modifiche al sistema dei Trofei, nato su PlayStation 3 e rimasto fino ad oggi invariato. Prima di tutto, Sony vuole aumentare tramite update le fasce dei livelli Trofei passando dagli attuali 1-100 a 1-999. Al termine del processo di aggiornamento, tutti i livelli attualmente raggiunti dagli utenti si andranno ad adeguare in modo automatico al nuovo sistema. Per fare un esempio, se attualmente il vostro livello è pari a 12, dopo l'update si troverà a circa 200 e con icone ridisegnate:

Il livello esatto dipenderà dal numero di Trofei guadagnati e dalla loro classificazione. Non vi saranno modifiche ai Trofei già ottenuti o alle informazioni sui Trofei, come ad esempio i requisiti di sblocco.

Su PS5, il sistema di calcolo del livello Trofei è stato rivisto per risultare più gratificante all'utenza. Con i Trofei di Platino ad avere un peso maggiore ai fini dei progressi, divenendo così ancora più preziosi. Naturalmente, con il passaggio su PlayStation 5, il vostro profilo manterrà tutti i progressi fatti fino ad ora sulle altre console Sony

Non solo, sul PlayStation Blog francese è stato menzionato anche un nuovo sistema di tracciamento dei Trofei. Si tratta di una funzionalità in tutto e per tutto simile a quello già offerto su Xbox One, che permette di tracciare la progressione dei singoli trofei dei giochi PS5 compatibili, ad esempio indicando il numero di artefatti già collezionati o il numero di miglioramenti all'armatura già ottenuti.

PS5, uscita e prezzo in Italia

PlayStation 5 sarà disponibile in due versioni, denominate Standard Edition e Digital Edition. Le uniche differenze risiedono nel lettore Blu-ray UHD, presente nell'edizione tradizionale e del tutto assente nella Digital Edition, come suggerisce il nome stesso. Entrambe saranno disponibili in Italia a partire dal 19 novembre 2020, con una settimana di ritardo rispetto al lancio in altri territori chiave come gli Stati Uniti, che vedranno la console arrivare nei negozi il 12 novembre, due giorni dopo Xbox Series X e Series S. I preordini sono già aperti presso i principali rivenditori italiani - sia grandi catene che eCommerce online come Amazon -, tuttavia la disponibilità è limitata: ulteriori scorte arriveranno presumibilmente tra fine anno e l'inizio del 2021.

L'esistenza di due differenti modelli si riflette anche nei prezzi. PlayStation 5 con lettore Blu-ray costa 499,99 euro mentre l'edizione digitale priva di compatibilità con i supporti fisici costa cento euro in meno, dunque 399,99

Leggi anche

      Cerca