10 serie TV simili a Gossip Girl consigliate ai fan della serie

The CW Il cast di protagonisti di Gossip Girl

Dai look di Emily in Paris all’atmosfera Eighties di The Carrie Diaries: ecco le serie da guardare per chi ha amato e ama Gossip Girl.

Se lo sfavillante universo dell’Upper East Side è diventato una dipendenza, bisogna rassegnarsi: non ci sono altre serie come Gossip Girl, così modaiole, 2.0 e gossippare allo stesso tempo, e concentrate sul preciso fenomeno dei blog, di metà anni 2000, soppiantato poi dall’arrivo di altre tecnologie come i social.

La serie sulle amiche del cuore Serena e Blair, e sui pettegolezzi piccanti di una misteriosa blogger, Gossip Girl, si è conclusa con un finale che fa ancora discutere.

In ogni caso Gossip Girl mantiene una forte ossatura, costituita dal fatto di essere un teen drama o di avere tratti in comune con altre serie, che può aiutare a consigliarne di simili.

Chiaramente un marchio come questo, siglato dalla formula molto girly XOXO, non si replica facilmente, ma ci sono altre serie, soprattutto sul mondo degli adolescenti, che possono piacere a chi ha amato le avventure di Serena, Blair e gli altri.

The CWIl cast di Gossip Girl
I protagonisti

C'è chi di Gossip Girl ama i costumi, chi l'ambientazione patinata, chi la storia tra Chuck e Blair, chi la colonna sonora.

Ecco qualche serie da consigliare ai fan del ragazzo solitario, di Queen B e del tenebroso Chuck Bass.

The O.C. (2003 – 2007)

The O.C. non ha solo in comune con Gossip Girl il fatto di essere un teen drama. È anche un teen drama dei primi anni Duemila, su un mondo in trasformazione che cominciava a mostrare i primi segni di un dominio culturale e immaginifico della tecnologia.

I protagonisti di The O.C. sono la versione assolata di quelli di Gossip Girl: belli, abbronzati, ricchi, ma invece che in lussuosi appartamenti a Manhattan vivono in gigantesche ville a Orange County.

FOXUna scena di The O.C. con Marissa
Marissa Cooper, la tormentata protagonista della serie

L’ironia e il sense of humor sono diversi, ma i temi non così distanti: il senso di gruppo, le gerarchie sociali a scuola, la cosiddetta “Queen B”, l’amicizia maschile e femminile sono trattati sia nel teen drama californiano che in quello della Grande Mela.

Pretty Little Liars (2010 - 2017)

Cinque ragazze della Pennsylvania e un mistero, tanti begli abiti, tanti segreti oscuri.

Sono proprio le cose nascoste, celate, mai rivelate, a costituire un punto in comune tra Gossip Girl e questa serie mystery-rosa, completamente al femminile.

FreeformUna scena di Pretty Little Liars al liceo
Le "liars" a scuola

Le protagoniste sono perfette e patinate, proprio come Blair Waldorf in un qualunque giorno di scuola. Quando una di loro, Allison, scompare misteriosamente, le altre si troveranno intrappolate nei castelli delle proprie bugie.

The Carrie Diaries (2013-2014)

Il prequel di Sex and the City può avere un punto in comune con Gossip Girl per l’ampio spazio dato alla città di New York e al suo sfavillio.

The CWUna scena di The Carrie Diaries
Una giovanissima Carrie a New York

Sono gli anni ’80, Carrie Bradhsaw è una liceale che divide la sua vita tra la provincia e la città, dove svolge uno stage. Comincerà ad ambientarsi a New York, con le sue sorprese, le sue stranezze, trovando già giovanissima una collocazione in quella che diventerà non solo la sua città, ma anche un grande amore.

Privileged (2008 – 2009)

Megan Smith dopo essere stata licenziata da un giornale di Manhattan decide di accettare un lavoro come tutor di due ragazzine viziate e miliardarie, Rose e Sage, in Florida.

La serie, ispirata al romanzo How To Teach Filthy Rich Girls di Zoey Dean, schiera Joanna Garcia e una giovanissima Lucy Hale, che interpreta una delle due sorelle.

The CWUna scena di Privileged
Tutor per caso

Megan si ritroverà catapultata in un mondo di ricchi attenti sono alle apparenze, e girerà tra case bellissime, divisa tra l’interesse del suo migliore amico e di un ragazzo appena conosciuto.

Emily in Paris  (2020 - )

L'americana Emily a Parigi, con un nuovo lavoro, nuovi incontri, avventure eccitanti e outfit da far girare la testa! Proprio questa attenzione ai dettagli, alla bellezza, alle rifiniture della Ville Lumière rappresentano il trait d'union di questa nuova serie al femminile, dal creatore di Sex and the City, e le atmosfere gossippare e newyorchesi di Gossip Girl.

NetflixUna scena di Emily in Paris
Emily alla scoperta di Parigi

Le due città sono molto diverse, ma altrettanto poetiche, romantiche e scolpite nell'immaginario: ospitano le sfilate più esclusive, raccontano le storie d'amore più belle sul grande e piccolo schermo, vivono di immagini e di immaginario e possono riservare a una ragazza una favola indimenticabile.

90210 (2008 – 2013)

Anche i ragazzi di 90210 sembrano usciti dalle copertine di una rivista di moda, proprio come quelli di Gossip Girl.

In realtà sono gli “eredi” di Dylan, Brandon, Brenda e le star di Beverly Hills 90210, il telefilm cult di inizio anni ’90.

The CWUna scena di 90210
I ragazzi di 90210

Tra amori, vicende oscure, conflitti a scuola o nelle loro maxi-ville si racconta la storia di due ragazzi, fratelli (uno adottivo) che si scontrano e incontrano con l’impattante e dorato mondo dei ragazzi di Beverly Hills… proprio come in Gossip Girl, ci sono gli outsider, le ragazze più desiderate: come in Beverly Hills c’è una Kelly Taylor e come in Gossip Girl una Serena Van Der Woodsen, ed è Naomi.

Élite (2018 - )

Come Gossip Girl, anche Élite racconta le storie di un gruppo di ricchissimi adolescenti. A cambiare è l’ambientazione, che non è New York o la California di The O.C. ma la Spagna, Madrid.

Il tema della serie, che parte con un giallo, la morte di una ragazza del prestigioso liceo Las Encinas, tratta appunto le classi, le differenze sociali come spinta propulsiva per una serie di azioni e ripercussioni che vanno a tracciare meglio i personaggi.

NetflixCarla in una scena di Élite
Ricchi e dannati in Élite

Tra loro spiccano Samuel, povero e brillante, titolare di una borsa di studio, proprio come l’amica Nadia, ma anche la trasgressiva marchesina Carla, Ander, che scopre la propria omosessualità e Guzman, affranto per la morte della sorella. Insieme arriveranno alla verità.

You (2019 - )

You fa un salto generazionale rispetto ai ragazzini di Gossip Girl. Ritroviamo uno di loro, Dan, interpretato da Penn Badgley, che da ragazzo solitario diventa libraio solitario, o meglio, stalker, della bella e irrisolta Beck. Spiando Beck tra gli scaffali della sua libreria, nel cuore di New York, Joe prova un desiderio estremo: lei dovrà essere sua.

NetflixPenn Badgley in You
Dan torna come Joe in You

E così comincia a corteggiarla, agendo allo stesso tempo (a insaputa della ragazza) per eliminare tutte le persone che la circondano e che potrebbero distrarla o allontanarla da lui. Nella seconda stagione ritroviamo Joe in California, alle prese con un nuovo amore, Love, e tanti colpi di scena.

Desperate Housewives (2004 – 2012)

Una vera serie spartiacque dei primi Duemila, un noir mystery condito da una sottile vena di humor nero, con protagoniste alcune casalinghe di Wisteria Lane, un sobborgo di una cittadina del Nord America. Ironia e misteri accompagnano questa serie come Gossip Girl, così come una voce narrante, che non è la blogger assetata di pettegolezzi ma Mary Alice, una delle amiche che si è misteriosamente suicidata all’inizio della storia.

ABCUna foto delle Desperate Housewives
Le casalinghe disperate di Wisteria

Bree, Gabrielle, Lynette, Susan hanno tenuto banco per quasi dieci anni, con le loro relazioni, i loro momenti divertenti e una forte amicizia che le ha legate dalla prima all’ultima scena.

Ugly Betty (2006 – 2010)

Serie tratta dalla telenovela colombiana Betty la fea.

Betty Suarez è una brillante ragazza del Queens, penalizzata da un aspetto tutt’altro che sexy, attraente e modaiolo. Scelta come assistente personale del caporedattore di Mode, la rivista di moda più in ascesa di New York, si scontrerà con il modo dell’apparenza, dell’effimero ma anche dei meravigliosi capi sartoriali, con i suoi abiti dozzinali e il suo apparecchio ai denti… scoprendo di poter essere un valore aggiunto.

Sarebbe bello fare un volo pindarico intertestuale e mettere Betty la fea (la cozza, secondo la traduzione messicana) in mano a Queen B, Blair, per un restyling e magari anche Betty potrebbe dare qualche consiglio alla reginetta di Manhattan. Il risultato potrebbe essere interessante.

ABCUna scena di Ugly Betty
Ugly Betty alla conquista di New York

Cosa ne pensate? Quale tra queste serie vi incuriosisce di più?

Leggi anche

      Cerca