Barbari: il trailer ufficiale esplora la violenza dell'Impero Romano

Chi ama il genere storico-drammatico deve segnare in calendario il 23 ottobre: ecco il trailer di Barbarians, la produzione Netflix tedesca che ricostruisce la battaglia della foresta di Teutoburgo.

I fan di Roma, Spartacus e Britannia attendono con trepidazione il 23 ottobre 2020, la data d'uscita su Netflix di Barbari, la nuova serie storica che catapulta il pubblico ai tempi dell'Impero.

La prospettiva, però, non è quella delle guerre civili che sconvolgono la Repubblica, della rivolta del trace Spartaco, fatto prigioniero e diventato gladiatore, o del patto tra rivali Druidi per fermare l'invasione romana della Britannia.

Barbarians è un dramma storico che racconta in modo piuttosto fedele la battaglia della foresta di Teutoburgo del 9 d.C., durante la quale i guerrieri germanici comandati da Arminius fermano l'avanzata dell'Impero, guidata da Publio Quintilio Varo.

La disfatta di Varo è stata ricostruita nelle narrazioni dell'epoca da Ovidio, Marco Manilio, Strabone e Velleio Patercolo.

Dopo alcuni film e videogiochi, Valerio Massimo Manfredi ha dedicato alla "clades Variana" il romanzo Teutoburgo.

Teutoburgo Il romanzo storico di Valerio Massimo Manfredi
Teutoburgo

Il romanzo storico di Valerio Massimo Manfredi

€ 9,99

Barbari unisce esattezza storica e respiro epico sulla scia di Vikings.

La resistenza del Reno – una guerra durata sette anni, al termine della quale i romani rinunciano a ogni ulteriore tentativo di conquista della Germania – passa attraverso una storia tutta familiare.

Il trailer ufficiale, che potete vedere in apertura di questo articolo, anticipa quello che vedremo, già suggerito in precedenza dalle prime immagini diffuse online.

Al centro della vicenda ci sono tre personaggi e lo scontro generazionale che prende vita tra loro. Tutto comincia quando l'Impero chiede tributi sempre più esosi alle popolazioni germaniche.

Sullo sfondo dell'imminente conflitto, si gioca la sfida tra il principe dei Cherusci Arminio (Laurence Rupp), figlio adottivo di Varo disposto a rispettare gli accordi di pace con i romani, e la giovane Thusnelda (Jeanne Goursaud), pronta a radunare Bructeri, Catti e Marsi per ribellarsi contro l'odiato invasore.

Grazie all'aiuto del guerriero Folkwin (David Schütter), Thusnelda conduce le tribù allo scontro decisivo, la battaglia che cambierà per sempre il destino dell'Impero.

Nel cast, oltre ai già citati Rupp, Goursaud e Schütter, compare pure un italiano: Gaetano Aronica. L'attore siciliano, già apparso in Luna nera, indossa l'armatura del governatore romano Varo.

Il resto del cast include:

  • Ronald Zehrfeld (Berulf)
  • Urs Rechn (Kunolf)
  • Marlon Boess (Luco)
  • Sinha Melina Gierke (Raskild)
  • Nikolai Kinski (Pelagios)
  • Matthias Weidenhöfer (Golmad)
  • Andreas von Tempelhoff (Segimer)
  • Bernhard Schütz (Segeste)
  • Diego Riace (Quintus)
  • Bence Ferenczi (Berulf)
  • Sergej Onopko (Hadgan)
  • Jeremy Miliker (Ansgar)
  • Jeanne Goursaud (Thusnelda)
  • Eva Verena Müller (Irmina)

I creatori di Barbari sono Arne Nolting, Jan-Martin Scharf e Andreas Heckmann. I sei episodi della prima stagione sono diretti da Barbara Eder (i primi quattro) e Steve Saint Leger, regista degli ultimi due.

La sontuosa produzione messa in piedi da Gaumont con Sabine de Mardt, Andreas Bareiss e Rainer Marquass ha usato gli studi e i set naturali di Budapest come location principali.

Rachel Eggebeen, la direttrice delle serie originali tedesche di Netflix, ha fortemente voluto Barbari. La serie è la seconda delle quattro novità in arrivo dalla Germania: dopo Come vendere droga online, toccherà al dramma musical-criminale Skylines e alla distopia post-apocalittica Tribes of Europa.

In un'intervista concessa al sito Dwdl, Eggebeen ha spiegato che ad averla affascinata è stata soprattutto "la nuova prospettiva sugli eventi storici della battaglia di Varo".

Conosciamo il punto di vista romano perché le testimonianze storiche arrivano da loro. Ma non dal lato tedesco. Il team di Gaumont ha lavorato a stretto contatto con gli storici, ma ha anche sviluppato una affresco con personaggi profondi. Il risultato è una serie importante e davvero coraggiosa.

Come detto, la prima stagione di Barbari arriva su Netflix il 23 ottobre.

Darete una chance a questa serie pensata per catturare l'attenzione di coloro che amano il genere storico-drammatico?

Leggi anche

      Cerca