GLOW e le altre serie Netflix cancellate prima di avere un vero finale

Netflix Alison Brie è Ruth Wilder in GLOW

Netflix ha interrotto gran parte delle sue produzioni originali dopo circa tre stagioni. Ecco una lista di tutte (o quasi) le serie Netflix che non hanno avuto un degno finale.

Ci sono serie pensate per essere autoconclusive, che raccontano una storia nell'arco di una sola stagione. È il caso di Unorthodox. Ci sono poi altri show, come Dark, che sanno già quando raggiungeranno il traguardo. A volte capita invece che un telefilm sia così amato dal pubblico che la rete televisiva che lo trasmette continua a rinnovarlo per anni, nonostante il progetto iniziale non lo prevedesse. Vi dice nulla il caso di Supernatural? E poi c'è Netflix che tende (con le dovute eccezioni) a cancellare le sue serie originale dopo circa 3 stagioni.

Per decenni, il successo di una serie televisiva era in parte decretato dalla sua longevità, tanto che il cast firmava contratti che li vincolava per circa 4-6 anni. Certo, poteva capitare che una serie non incontrasse il favore de pubblico e che, sfortunatamente, venisse cancellata dopo una stagione o due, ma in genere valeva la regola dei sei anni. Con l'avvento di Netflix, qualcosa però è cambiato. Se la televisione tradizionale continua a sfornare serie che ci tengono compagnia per anni, il colosso dello streaming sembra non voler portare avanti i suoi prodotti originali troppo a lungo.

Un'analisi di Deadline ci spiega la ragione, che potremmo riassumere in questi termini: nella maggior parte dei casi, le cancellazioni sono dovute a questioni di budget. Se una serie diventa troppo costosa, e spesso è esattamente ciò che accade dopo la terza stagione, e non porta nuove sottoscrizioni, Netflix la cancella. Per quelle più popolari, come Stranger Things, il problema non si pone, il rinnovo è assicurato perché ogni stagione è un vero e proprio evento che attira nuovi spettatori e abbonati. Ma quando si tratta di serie meno conosciute, che richiedono costi di produzione più alti e accordi con studi esterni, gli incassi per Netflix non sono sufficienti a garantire un rinnovo.

Proprio per questa ragione abbiamo dovuto dire addio a diversi show targati Netflix negli ultimi anni, molti dei quali ci hanno lasciati con un finale aperto e tante domande senza risposta.

Scopriamo insieme quali serie Netflix sono state cancellate prima del previsto, con grande disappunto dei fan.

N.B. Nella lista che segue non sono state inserite tutte quelle serie la cui stagione finale è stata annunciata prima dell'inizio delle riprese e che hanno, quindi, potuto concludere le vicende dei personaggi nel modo più appropriato. È per questa ragione che serie come BoJack Horseman, Ozark, Fuller House, Dark, Tredici e tante altre, a cui spesso ci si riferisce come serie cancellate, non sono presenti nell'elenco.

GLOW

La cancellazione più recente riguarda Glow. Dopo tre stagioni, ne era stata annunciata una quarta che avrebbe concluso le vicende delle sue protagoniste. Purtroppo, però, Netflix è tornata sui propri passi e ha annunciato la cancellazione definitiva dello show causa COVID-19.

Liz Flahive e Carly Mensch, le menti dietro la serie, hanno così commentato:

Il COVID ha ucciso tante persone. È una tragedia nazionale e dovrebbe essere ciò su cui concentrare tutta la nostra attenzione. Il COVID ha anche ucciso il nostro show. Netflix ha deciso di non terminare le riprese della stagione conclusiva di GLOW. Ci è stata data la possibilità di creare una comedy che parlava di donne e delle loro storie, e di wrestling. E ora è tutto finito.

Tuttavia, le questioni irrisolte potrebbero trovare risposta se la piattaforma accettasse di produrre un film conclusivo, come auspicato dall'attore Marc Maron, interprete del personaggio di Sam Sylvia.

The Society

Cancellata dopo una sola stagione, The Society condivide lo stesso destino di GLOW. Inizialmente rinnovata per una seconda stagione, la rivisitazione in chiave moderna de Il signore delle mosche è stato ufficialmente cancellato causa COVID-19, lasciando gli spettatori con l'amaro in bocca per via di tutte le domande lasciate senza risposta.

I Am Not Okay With This

Il pubblico non saprà mai come si concluderà la storia di Sidney in I Am Not Okay With This perché lo show con protagonista Sophia Lillis ha chiuso i battenti dopo una sola stagione composta da sette episodi.

Sebbene non ci fosse stato alcun rinnovo ufficiale, fa sapere Deadline, l'annuncio della seconda stagione della serie dramedy di Netflix era dietro l'angolo. Le sceneggiature erano già pronte quando Netflix ha deciso di cancellare lo show. La ragione? L'aumento dei costi di produzione e le difficoltà causate dal COVID hanno spinto la piattaforma streaming ad annullare svariati progetti.

Giorno per giorno

Giorno per giorno (One Day at a Time) ha avuto vita breve. Dopo tre stagioni, la serie reboot dell'omonimo classico degli anni Settanta è stata ufficialmente cancellata da Netflix. La decisione, arrivata dopo sole cinque settimane dalla diffusione della terza stagione, è stata accompagnata da una serie di lamentele e controversie.

Per questa ragione, Cindy Holland, vicepresidente responsabile dei contenuti Netflix, si è vista costretta a fare una dichiarazione ufficiale, nella quale ha spiegato la ragione che ha portato alla fatidica decisione:

Abbiamo fatto dei calcoli considerando le visualizzazioni e i costi di produzione. Ci siamo chiesti anche se la serie fosse riuscita a raggiungere un pubblico diversificato, se fosse apprezzata dalla critica, se ci avesse aiutati a crescere in termini economici.

Non avendo mai raggiunto una popolarità tale da incrementare i guadagni dell'azienda, la serie non è stata rinnovata oltre la stagione 3.

Le terrificanti avventure di Sabrina

Netflix ha annunciato che la quarta stagione di Chilling Adventures of Sabrina sarebbe stata l'ultima prima della messa in onda degli episodi finali, in arrivo entro fine anno. Tuttavia, non l'ha fatto prima della fine delle riprese, il che che significa che, quando vedremo l'episodio conclusivo dello show, potremmo trovarci di fronte a un finale aperto.

La notizia, infatti, è stata completamente inaspettata per Roberto Aguirre-Sacasa, showrunner dello show, che aveva già immaginato cosa sarebbe accaduto negli episodi della Parte 5, a cominciare da un crossover con Riverdale.

Sense8 

NetflixGli attori protagonisti di Sense8

Più fortunata rispetto ad altre produzioni originali Netflix, Sense8 sembrava essere destinata a concludere la propria corsa col la stagione 2. Le questioni irrisolte hanno avuto risposta quando Netflix ha accettato di investire in un film che ha donato a Will, Nomi e compagni un degno e meritato finale.

The Dark Crystal: Age of Resistance 

Nonostante abbia vinto un prestigioso Emmy Award venendo eletto Miglior programma per bambini, The Dark Crystal: Age of Resistance non avrà una seconda stagione. Non abbiamo conferme ufficiali riguardo alla ragione dietro questa decisione, ma è altamente probabile che la scelta sia legata a questioni di budget.

Le serie Marvel di Netflix

NetflixKrysten Ritter, protagonista di Jessica Jones

Nel 2013 Disney e Marvel Television conclusero un accordo con Netflix per produrre le serie televisive Daredevil, Jessica Jones, Iron First e Luke Cage. Tutte e quattro, insieme a The Punisher (spin-off di Daredevil), sono state cancellate tra il 2018 e il 2019.

Come spiegato dal The Hollywood Reporter, Netflix non possedeva alcun diritto su nessuna delle serie TV Marvel presenti nel catalogo, così, quando Disney era ormai prossima al lancio del suo servizio di streaming, ha preferito interrompere la collaborazione. Netflix ha scelto concentrarsi sui suoi contenuti originali, di cui possiede pienamente tutti i diritti, e abbandonare quelli concessi in licenza da partner esterni.

Santa Clarita Diet

La dark comedy con protagonisti Drew Barrymore e Timothy Olyphant non è andata oltre la terza stagione. L'annuncio è arrivato appena un mese dopo la pubblicazione della stagione finale su Netflix e ha infiammato gli animi dei fan più accaniti. È nata una campagna su Twitter (#SaveSantaClaritaDiet) volta a salvare la serie e ottenere il rinnovo per una quarta stagione.

Come accaduto per One Day at a Time, la cancellazione di Santa Clarita Diet è arrivata dopo una stagione unanimemente acclamata dalla critica.

Chiamatemi Anna

Netflix/CBCAmybeth McNulty è Anne nel poster promozionale di Chiamatemi Anna

Nonostante l'ultimo episodio di Anne with an E funzioni come conclusione della serie ispirata ai romanzi di Lucy Maud Montgomery, alcune questioni sono rimaste in sospeso. Moira Walley-Beckett, creatrice dello show, non si aspettava che Chiamatemi Anna venisse cancellata dopo la terza stagione.

La ragione della cancellazione, però, non ha strettamente a che fare con Netflix. La serie è infatti nata da una collaborazione tra la rete canadese CBC e la piattaforma streaming. CBC ha scelto di non voler più stringere accordi con Netflix o qualsiasi altra piattaforma non canadese, condannando Chiamatemi Anna al suo triste destino.

Petizioni e campagne social non sono riusciti a salvare l'amata serie TV.

Le altre serie cancellate da Netflix

  • Chambers, la serie con sovrannaturale young adult con protagonisti Uma Thurman e Tony Goldwyn è stata cancellata dopo una sola stagione.
  • Designated Survivor, la serie thriller era stata cancellata da ABC dopo due stagioni. Netflix aveva salvato la serie, producendo una terza stagione. Tuttavia, Designated Survivor non è stata ulteriormente rinnovata.
  • She’s Gotta Have It, di Spike Lee, è stata cancellata dopo due stagioni.
  • No Good Nick, la serie dramedy di Melissa Joan Hart è stata cancellata dopo una sola stagione da Netflix.
  • Everything Sucks!, lo show ambientato negli anni Novanta non ha riscontrato il successo sperato ed è stato cancellato dopo una sola stagione.
  • Tuca & Bertie, la serie originale Netflix è stata cancellata dopo una sola stagione. Nel maggio 2020, tuttavia, è stato raggiunto un accordo con Adult Swim che ha acquistato i diretti della serie e l'ha rinnovata per una seconda stagione.
  • The Good Cop, la seconda stagione della serie Netflix non vedrà mai la luce.
  • Travelers, niente quarta stagione per Travelers. La serie è stata cancellata da Netflix all'inizio del 2019, con grande disappunto dei fan. L'annuncio è stato dato dall'attore Eric McCormack via Twitter.
  • Friends From College, la serie comedy di Nicholas Stoller e Francesca Delbanco è stata cancellata dopo 16 episodi.
  • Gypsy, il thrille psicologico con Naomi Watts ha avuto vita breve: è durato una sola stagione.
  • Girlboss, Netflix ha scelto di non rinnovare la serie comica Girlboss per una seconda stagione. Lo show, ispirato alla popolare autobiografia di Sophia Amoruso, è giunta al capolinea dopo 13 episodi.
  • Disjointed, dopo una stagione composta da 20 episodi, la serie con protagonista Kathy Bates ha chiuso i battenti.
  • Haters Back Off!, il gigante dello streaming ha deciso di non proseguire con le avventure della youtuber Miranda Sings. Lo show conta quindi una sola stagione.
  • Lady Dynamite, non sapremo mai come sarebbe finita la serie con protagonista Maria Bamford.
  • Spinning Out, la serie sul mondo del pattinaggio su ghiaccio, con protagonista Kaya Scodelario, è stata cancellata dopo una sola stagione. La decisione è arrivata a distanza di un mese dalla distribuzione dei 10 episodi che compongono l'unica stagione prodotta.
  • Marco Polo, le esplorazioni del noto viaggiatore si sono fermate alla seconda stagione.
  • Bloodline, la serie drammatica di Netflix era appena stata rinnovata quando, dopo soli due mesi, è giunto a sorpresa l'annuncio che la terza stagione sarebbe stata l'ultima e che il numero degli episodi sarebbe stato ridotto da 13 a 10.
  • The Get Down, un'altra serie che ha avuto vita breve, essendo stata cancellata dopo la prima stagione.
  • The Ranch, gli episodi della quarta stagione erano già stati girati quando Netflix ha decretato la fine della serie con Ashton Kutcher.
  • Chambers, nonostante la presenza di Uma Thurman e Tony Goldwyn nel cast principale, lo show di Leah Rachel è stato cancellato dopo la prima stagione.

Leggi anche

      Cerca