Star Trek, la saga continuerà fino al 2027: le parole di Kurtzman

CBS Un poster di Star Trek: Discovery

Alex Kurtzman ha confermato che Star Trek sul piccolo schermo avrà 'lunga vita e prosperità', rivelando di avere dei piani per il franchise fino almeno al 2027.

L'universo di Star Trek ha allargato i propri confini negli ultimi anni: la visione del produttore e sceneggiatore Alex Kurtzman e della società di produzione Secret Hideout ha permesso a una delle saghe di fantascienza più famose di tutti i tempi una "nuova vita" sul piccolo schermo.

Si parte infatti da Star Trek: Discovery, passando per Star Trek: Picard e la serie animata Star Trek: Lower Decks. Seguono lo spin-off Section 31 e Star Trek: Strange New Worlds, fino a un seconda serie animata chiamata Star Trek: Prodigy (con Kate Mulgrew nuovamente nei "panni" del Capitano Janeway direttamente da Star Trek: Voyager). 

Ora, Kurtzman - ospite del podcast Top 5 di The Hollywood Reporter - ha svelato alcuni importanti dettagli sul futuro del franchise di Star Trek, rivelando che i progetti a cui prenderà parte lo vedranno impegnato in prima linea fino almeno al 2027. 

Con Heather Kadin e Aaron Baiers, che lavorano con me in Secret Hideout, abbiamo letteralmente appena parlato con il network circa i progetti da portare avanti assieme fino al 2027. Quello che sto per dire non è scolpito nella pietra, è solo un piano. Ci vorrà infatti un anno dall'inizio della produzione alla messa in onda, rimanendo sempre coerente e assicurandoti che quello che stai facendo sia pertinente. Bisognerà quindi pianificare tutto molto in anticipo (e in sicurezza, anche economica) le cose per poterle portare a termine, non bisognerà mai apparire troppo disinvolti o lasciandosi andare all'improvvisazione. 

Kurtzman ha poi parlato dei piani specifici legati alla saga di Discovery:

In tutta onestà, penso proprio che con Discovery potremmo andare avanti per anni. Star Trek ha una lunga tradizione di almeno sette stagioni e Discovery, da un certo punto di vista, non è che sia una serie nuova di zecca, è un insieme completamente inedito di variabili con un mix completamente nuovo di idee e storie. Tuttavia, quando la serie inizierà ad apparirci un po' troppo stantia, allora decideremo di portarla a conclusione. Per ora, le idee sicuramente non mancano.

Insomma, se le cose andranno come devono andare - specie anche per quanto riguarda l'emergenza sanitaria mondiale, in grado di rallentare i lavori su un gran numero di produzioni televisive e non - i "trekkie" avranno pane per i loro denti almeno per i prossimi 7 anni.

Star Trek: Discovery, Star Trek: Picard e Star Trek: Lower Decks sono disponibili in streaming negli USA sul catalogo di CBS All Access. Le prime due sono disponibili anche in Italia su Amazon Prime Video, mentre la terza (Lower Decks) è al momento inedita nel nostro paese.

Discovery è la prima serie del franchise di Star Trek dopo la conclusione di Star Trek: Enterprise (avvenuta nel 2005) ed è ambientata dieci anni prima degli eventi della serie originale di Star Trek, seguendo le avventure della nave stellare USS Discovery nel suo viaggio alla ricerca di nuovi mondi e civiltà nascoste nelle galassie dello spazio profondo.

La serie è stata rinnovata per una terza stagione, il cui debutto è previsto durante il mese di ottobre 2020, la quale sarà composta da 13 episodi pubblicati settimanalmente sul servizio di streaming di CBS negli Stati Uniti.

Fonte: THR | Via: ComicBook

Leggi anche

      Cerca