Anna: primo sguardo alla serie Sky di Niccolò Ammaniti

Pubblicato il primo teaser trailer di Anna, la serie TV in sei episodi di Niccolò Ammaniti ambientata in un modo post apocalittico devastato da un virus.

Sky ha pubblicato il primo teaser trailer di Anna, tratta dall’omonimo romanzo di Nicolò Ammaniti. La serie sembra promettere bene e poter replicare il successo di Il miracolo, prima collaborazione tra il regista-scrittore e Sky. 

Ammaniti non è solo regista dei sei episodi di Anna, ma anche sceneggiatore in collaborazione con Francesca Manieri (Il primo re e Il miracolo). La storia è ambientata in un modo devastato da un misterioso virus che ha ucciso tutti gli adulti. Gli unici sopravvissuti sono bambini e ragazzi, la cui esistenza è comunque minacciata dal virus. Tutti gli esseri viventi hanno cioè un’esistenza a tempo limitata a 14 anni, momento in cui la malattia si sviluppa diventando letale. 

Paradossalmente, il romanzo da cui è tratta la serie è stato pubblicato nel 2015 ma è ambientato nel 2020, proprio l’anno in cui il mondo reale è stato funestato dal coronavirus. Lo stesso Nicolò Ammaniti ha sottolineato la straordinaria coincidenza, che ha avuto delle ripercussioni anche sulla lavorazione della serie. Il regista, infatti, ha dovuto interrompere le riprese in Sicilia per un certo lasso di tempo e ridurre il numero degli episodi da 8 a 6. 

Einaudi Anna
Einaudi

Anna

12,35 €

Anna: la trama

Anna e il fratellino Astor vivono nel mondo devastato dal virus e cercano di sopravvivere aiutandosi con un quaderno della loro mamma, che contiene una serie di istruzioni. 

Nel teaser Anna descrive così al fratello la loro realtà: 

Lì fuori è tutto nero. Sono tutti morti: non ci sono i grandi, i piccoli o gli animali. Dio ha ucciso tutto, buttando sul mondo la rossa [epidemia]. Là fuori girano i giganti di uccelli che divorano chiunque, escono dalle montagne e con un passo arrivano fino al mare. Io e te siamo vivi per il bosco ci protegge.

Purtroppo, però, Astor viene rapito e Anna parte alla ricerca del fratello affrontando una serie di prove e di pericoli in un mondo misterioso, dove le città sono state abbandonate, i ragazzini si sono organizzati in gang e non esistono più elettricità e tecnologia. Tutto si basa su baratti, caccia e lotta per il cibo e la sopravvivenza.  

Mano a mano che Anna prosegue la sua ricerca del fratello scoprirà che le regole del passato non valgono più e dovrà inventarne di nuove per sopravvivere. 

Anna: il cast

A vestire i panni di Anna c’è la 13enne Giulia Dragotto. Giulia è al suo esordio televisivo proprio come Alessandro Pecorella, il piccolo attore che interpreta Astor. 

Fra i giovanissimi esordienti c'è anche Clara Tramontano nei panni di Angelica e Giovanni Mavilla in quelli di Pietro, un ragazzo di 12 anni che condivide alcune vicende con i due fratelli. 

Nel cast anche Roberta Mattei (Non essere cattivo) e Elena Lietti (Il miracolo). Quest’ultima veste i panni della madre scomparsa di Anna e Astor. 

La serie andrà in onda prossimamente su Sky e Now TV.

Leggi anche

      Cerca