Un posto al sole: le morti dei personaggi che hanno lasciato il segno

Dalla morte (mai mostrata) di Tommaso Sartori agli omicidi di Eleonora Palladini e Rita Giordano, ripercorriamo insieme gli addii di Un posto al sole che hanno sconvolto il pubblico.

Rai Fiction/Freemantle Media Italia Tommaso Sartori di Un posto al sole

Non esiste, in Italia, una soap opera più longeva di Un posto al sole. Prodotta da Rai Fiction e Freemantle Media, la soap partenopea ambientata a Palazzo Palladini è la prima interamente Made in Italy e vanta una storia lunghissima. Il primo episodio, infatti, venne trasmesso su Rai 3 il 21 ottobre 1996.

Da allora, sono passati ben 24 anni e Un posto al sole continua, ogni sera, a catturare l'attenzione di milioni di telespettatori. Solo il lockdown, legato all'emergenza sanitaria Covid-19, ha interrotto le riprese la scorsa primavera, in via del tutto eccezionale e per la prima volta in un quarto di secolo. Sul finire dell'estate, dopo un lungo periodo di repliche, Un posto al sole ha fatto ritorno sul piccolo schermo, con nuove vicissitudini ambientate come sempre nella splendida e complicata Napoli.

La trama ruota intorno a Palazzo Palladini, storico edificio di Posillipo, e ai suoi abitanti. Negli anni sono tanti i personaggi che si sono avvicendati nella soap e alcuni di loro sono stati fatti uscire di scena nel modo peggiore: la morte. Come per le morti de La casa di carta e, ancor prima, tanti altri decessi che hanno caratterizzato produzioni seriali più datate, il pubblico non ha sempre reagito bene alla dipartita dei protagonisti della soap. 

Alcuni addii hanno letteralmente sconvolto i fan, specialmente quelli avvenuti in modo violento e "ingiusto". Proviamo a ripercorrerli tutti, a partire dalle morti dei personaggi principali senza trascurare le sorti di alcuni personaggi secondari che hanno ugualmente lasciato il segno.

Rita Cozzolino in Giordano

Rai Fiction/Freemantle MediaAdele Pandolfi è stata Rita Cozzolino in Giordano
Adele Pandolfi è stata Rita Cozzolino in Giordano

Rita Cozzolino, moglie di Raffaele Giordano (Patrizio Rispo) e sorella di Giulia (Marina Tagliaferri), è sicuramente uno di quei personaggi la cui morte è stata vissuta con maggiore cordoglio da parte del pubblico. Interpretata da Adele Pandolfi, Rita ha fatto parte del cast principale di Un posto al sole dal 1996 al 2000, anno in cui è stata assassinata all'età di soli 41 anni.

Rita adorava cucinare, aveva l'hobby dei tarocchi ed era follemente innamorata del marito Raffaele e di loro figlio Diego (Francesco Vitiello). Una vita tranquilla la sua, fino a quando non si è ritrovata a essere testimone dell'omicidio di un uomo e principale accusatrice di Ciro Gambardella, giovane pregiudicato che le ha sparato un colpo di pistola fatale nel parcheggio di un supermercato.

Curiosità: Adele Pandolfi, interprete di Rita, all'epoca non accettò di buon grado la decisione della produzione. L'attrice scrisse un libro in merito, Morta di soap. Rita è riapparsa nella soap opera nel 2007 e nel 2018, in occasione di una puntata speciale girata per il raggiungimento dei 5.000 episodi.

Tancredi Palladini

In principio, c'era Tancredi Palladini, il capostipite della celebre famiglia di nobili origini che dà il nome all'omonimo Palazzo location della soap. A interpretarlo è stato Roberto Bisacco, che ha dato volto al Conte dal 1996 fino al 2003, anno della definitiva uscita di scena del personaggio.

Comparso di rado a partire dal 1999, Tancredi muore di malattia in quanto non più particolarmente funzionale ai fini della narrazione, sempre più incentrata col passare degli anni sui figli Alberto (Maurizio Aiello), Eleonora (Helene Nardini) e Alessandro (Gianguido Baldi), nati dall'altalenante matrimonio con l'altera moglie Federica (Ida di Benedetto).

Anche quest'ultima viene fatta uscire di scena alcuni anni dopo. Nel 2005, dopo la scomparsa della figlia Eleonora, Federica Palladini non appare più nella soap in quanto è stata ricoverata in una clinica psichiatrica.

Eleonora Palladini

Un altro dei personaggi morti di Un posto al sole che ha lasciato il segno. Eleonora Palladini (Helene Nardini) è stata il grande amore di Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli), tycoon che nella soap prende il posto dei Palladini impadronendosi di tutti i loro averi, a partire dagli storici cantieri navali di famiglia.

Particolarmente ribelle, appassionato e sognatore, il personaggio di Eleonora (presente dal 1997) muore assassinato nel 2005. A ucciderla è stato Tony Santoro, malavitoso alla ricerca di vendetta nei confronti di Ferri.

Quando Eleonora e Roberto si sono ormai ritrovati, dopo mille peripezie (e una relazione di lei con il figlio di Ferri, Filippo), Santoro riesce a braccarla e a spararle, lasciandola in fin di vita tra le braccia del suo grande amore Roberto. Eleonora e Roberto hanno avuto un figlio, Sandro, che era piccolissimo quando la donna è stata uccisa.

Valerio Sartori

Rai Fiction/Freemantle MediaIl piccolo Valerio con Filippo
Il piccolo Valerio con Filippo

La morte del piccolo Valerio, figlio di Filippo (Michelangelo Tommaso) e Carmen (Serena Rossi), non è mai stata mostrata ma ha avuto strascichi devastanti per entrambi i personaggi e per la loro storia. Durante una gita in spiaggia, Filippo e Valerio stavano giocando con un aquilone, mentre Carmen si era allontanata momentaneamente. Per una distrazione di Filippo, Valerio finisce in mare, annegando tragicamente.

Il corpo del bambino non è mai stato mostrato e la sua scomparsa ha portato alla fine del grande amore di Filippo e Carmen, in quanto quest'ultima ha reputato proprio Sartori il responsabile della morte di Valerio. Queste vicende risalgono al 2013.

Tommaso Sartori

Rai Fiction/Freemantle MediaMichele Cesari è stato Tommaso
Michele Cesari è stato Tommaso

Anche la morte di Tommaso Sartori (Michele Cesari) non è mai stata mostrata al pubblico, tanto che quando il personaggio di Leonardo (Erik Tonelli) è entrato in scena nel 2019 si è pensato che potesse trattarsi proprio del ritorno di Tommaso (i due si somigliano molto).

Sicuramente controverso, seppure ironico e brillante, Tommaso era il fratellastro di Filippo - i due sono entrambi figli di Roberto Ferri - e la sua sorte è stata svelata solamente nel  2019, nonostante il personaggio fosse stato eliminato nel 2015 dopo una permanenza nel cast di 4 anni circa.

Leonardo racconta a Filippo che lui e Tommaso erano diventati grandi amici in Messico e che entrambi, alle prese con affari illeciti, vennero rapiti. Leonardo è riuscito a mettersi in contatto con Filippo spacciandosi per Tommaso agli occhi dei rapitori, in un disperato tentativo di salvarsi la vita. Sono stati proprio Filippo e Roberto Ferri, infatti, a pagare il riscatto del ragazzo.

Arturo Addezio

Rai Fiction/Freemantle MediaMassimiliano Jacolucci è stato Arturo
Massimiliano Jacolucci è stato Arturo

Sul finire del 2019, il pubblico di Un posto al sole ha assistito alla morte di Arturo Addezio (Massimiliano Jacolucci), padre di Marina Giordano (Nina Soldano). I due si sono ritrovati molto tardi, a causa dei tanti problemi che l'uomo ha sempre avuto con la legge. Il rapporto tra lui e Marina è stato dapprima conflittuale - la donna non conosceva la sua reale identità - diventando poi estremamente tenero e emozionante.

Arturo, però, è gravemente malato e muore poco dopo aver scoperto di essere stato vittima di un complotto e accusato ingiustamente.

Quali delle morti di Un posto al sole vi ha colpito di più? Vi ricordiamo che Un posto al sole va in onda ogni sera alle 20:45 su Rai 3. Tutti gli episodi sono disponibili in streaming su RaiPlay.

Leggi anche

      Cerca