Strike, cosa devi sapere sulla serie tratta dai libri di Robert Galbraith (ovvero J.K. Rowling)

Il detective privato nato dalla penna della scrittrice e interpretato da Tom Burke arriva in Italia su Top Crime: ecco tutto quello c'è da sapere prima di mettersi alla visione del crime drama applaudito da pubblico e critica.

BBC/Bronte Film & TV Ltd/Colin Hutton Tom Burke fuma in una scena della serie TV Strike

Cormoran Strike è il detective nato dalla penna di Robert Galbraith, ovvero lo pseudonimo scelto da J.K. Rowling quando scrive romanzi per adulti.

Gli appassionanti casi dell'investigatore privato, veterano della guerra in Afghanistan con un passato nel SIB (l'unità Special Investigation Branch), sono diventati la serie Strike, sviluppata dalla stessa Rowling con gli sceneggiatori Ben Richards e Tom Edge per la BBC.

Ora Strike arriva anche in Italia da giovedì 22 ottobre 2020 in prima serata su Top Crime: ecco tutto quello c'è da sapere prima di mettersi alla visione di questo crime drama ricco di suspense e colpi di scena.

La trama della serie TV

Strike ha per set una Londra cupa e piovosa. Sullo sfondo della City si muove Cormoran Strike, un ex militare del SIB e veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba.

Figlio illegittimo della famosa rock star Johnny Rokeby e della groupie Leda, morta tragicamente, Cormoran è reduce da una lunga e tormentata relazione con la socialite Charlotte Campbell. Chiusa l'esperienza con l'esercito, decide di intraprendere una nuova carriera come investigatore privato. Strike, purtroppo, riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective.

Senza più un tetto, preso dai grossi debiti e dai ricordi della ex, accetta un incarico che gli piomba all'improvviso in ufficio: Lula Landry, una famosa e capricciosa top model, è precipitata dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair.

Il caso è archiviato dalla polizia come suicidio, ma il fratello della vittima non può crederci e decide di affidarsi a Strike. Aiutato dalla preziosa assistente Robin Ellacott, Cormoran comincia ad indagare. La sua attenzione ai dettagli porta a galla verità sconcertanti che fanno ritrovare la coppia in conflitto con la polizia.

Il cast: attori e curiosità

Cormoran Strike è interpretato da Tom Burke, attore londinese classe 1981 già visto nei ruoli di Athos e Dolokhov nelle serie The Musketeers e Guerra e pace.

Nei romanzi il detective è alto più di un metro e ottanta e ha i capelli cisposi (che ricordano quelli pubici, scrive la Rowling), tanto che si becca il nomignolo di "pubehead".

Un identikit diverso da quello di Burke, che arriva a malapena al metro e sessanta e ha un'acconciatura liscia e scompigliata.

Allora perché è stato scelto proprio lui per questo ruolo? La risposta è arrivata nel corso di un'intervista concessa dalla produttrice Ruth Kenley-Letts a Digital Spy.

Dopo aver letto i libri di Galbraith, ho cercato su Google 'attori inglesi sopra un metro e ottanta' e non ce n'erano molti. Io e Tom Burke avevamo già lavorato insieme un paio d'anni fa e il suo nome mi è venuto in mente abbastanza rapidamente quando ho finito i romanzi.

Durante gli incontri preliminari con altri attori, Tom continuava a capeggiare in vetta alla lista della Kenley-Letts.

Più ci pensavo, più continuavo a tornare da lui.

Il suggerimento definitivo è arrivato da Michael Keillor, il regista dei primi tre episodi della serie. Keillor ha spinto per Burke perché lo considera un attore "carismatico", capace (pur senza la stazza e il look del Cormoran Strike delle pagine) di cogliere alla perfezione gli elementi essenziali del personaggio: la calma, l'autorità, la bellezza non convenzionale.

Per prendere peso e diventare il "private eye", Burke si è sottoposto ad una dieta di biscotti e pinte di birra. La menomazione alla gamba, invece, è stata realizzata con un mix di CGI, "trucchi" di fotografia e utilizzando una controfigura.

Holliday Grainger, la Lucrezia Borgia de I Borgia, ispettore Rachel in The Capture ed Estella in Grandi speranze, è l'intelligente e deduttiva assistente Robin Ellacott.

Il legame tra Strike e Robin è uno degli aspetti centrali della saga letteraria e della serie stessa. In un'intervista concessa al sito Collider, Burke ha raccontato che lavorare con la Grainger è stato "un sogno che diventa realtà".

Da attore speri sempre di lavorare con qualcuno che abbia un'attenzione simile alla tua, perché le giornate sul set sono lunghe e non vuoi essere aggressivo con nessuno. Holliday è una persona incredibilmente concentrata e di buon umore, e non sempre si riesce ad avere entrambe le cose insieme. Mi sono sentito incredibilmente fortunato.

Il cast è completato da personaggi ricorrenti che appaiono nei diversi episodi: 

  • Kerr Logan: Matthew Cunliffe, il fidanzato di Robin
  • Ben Crompton: Shanker, amico fraterno (e criminale) di Strike
  • Natasha O'Keeffe: Charlotte Campbell, l'ex di Strike
  • Killian Scott: l'ispettore Eric Wardle
  • Ann Akin: la detective Vanessa Ekwensi
  • Sargon Yelda: l'ispettore della Metropolitan Police Richard Anstis
  • Caitlin Innes Edwards e Ian Attard: Ilsa e Nick Herbert, amici di Strike

In ogni stagione, inoltre, ci sono numerose guest star britanniche, come Siân Phillips e David Avery nella prima, Monica Dolan e Dominic Mafham nella seconda, Andrew Brooke nella terza e Nick Blood nella quarta.

Gli episodi della serie

Nella messa in onda britannica, Strike è composta da 4 stagioni. La prima è formata da tre episodi da un'ora ciascuno, ovvero le tre parti di The Cuckoo's Calling, Il richiamo del cuculo.

La seconda stagione racchiude i due episodi (sempre da un'ora ciascuno) di The Silkworm, ovvero Il baco da seta.

La terza include i due episodi di Career of Evil, il romanzo La via del male. La quarta stagione, e per il momento ultima (non ci sono notizie in merito ad un rinnovo), è andata in onda nel Regno Unito dal 30 agosto al 13 settembre 2020 e comprende i quattro episodi di Lethal White, il libro Bianco letale.

I libri di Cormoran Strike

Galbraith ha pubblicato quattro libri autoconclusivi, editi in Italia da TEA e Salani:

  • Il richiamo del cuculo (2013)
  • Il baco da seta (2014)
  • La via del male (2016)
  • Bianco letale (2019)

A proposito dell'ultimo, Bianco letale, Giancarlo De Cataldo ha scritto su Robinson che la storia di Cormoran Strike e Robin Ellacott è "un robusto mix di trama sapiente, caratterizzazione efficace dei personaggi, puntigliosa conoscenza degli ambienti, attenzione alla contemporaneità e fluidità di scrittura".

Chi ha letto i romanzi e fosse tentato dalla visione sappia che la critica britannica e statunitense (la serie è andata in onda su Cinemax) ha scritto recensioni mediamente più che positive, lodando le trame mai scontate, i personaggi ben delineati e l'ottima interpretazione del cast, soprattutto di Grainger e della rivelazione Burke.

Siete pronti al prossimo "colpo" letterario e televisivo di J.K. Rowling?

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca