Perché Tony Stark ha costruito la Iron Spider per Peter Parker?

Marvel Studios Spider-Man con la Iron Spider

Tony Stark stesso ha rivelato il perché ha costruito la Iron Spider per Peter Parker!

Genio, playboy, miliardario, filantropo... e anche generoso. Se c'è una cosa che non si può negare a Tony Stark è quella di pensare sempre e comunque anche agli altri. Se non fosse stato così, non si sarebbe mica sacrificato per il bene della sua famiglia, dei suoi amici e del mondo intero alla fine di Avengers: Endgame.

Nel corso degli anni, fin da quando si è unito al super gruppo dei Vendicatori, Tony ha messo il suo genio e le sue risorse al servizio dei colleghi. In ordine di tempo, l'ultimo a beneficiare di ciò è stato Peter Parker aka Spider-Man. Quest'ultimo ha infatti ricevuto in dono l'ormai mitica Iron Spider, che ha messo in mostra in tutto il suo splendore nel film Avengers: Infinity War. Si tratta senza dubbio di un notevole upgrade per l'Uomo Ragno, ma perché Tony Stark ha costruito questa armatura? La risposta arriva da un nuovo libro ufficiale sull'Universo Cinematografico Marvel.

The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond è uscito in lingua inglese l'ultima settimana di ottobre 2020. Il libro è stato presentato come una raccolta di file presi dagli archivi del Wakanda raccolti da Shuri, ovvero dalla geniale sorella di Black Panther. Tra i file conservati in questo testo ci sono anche alcuni stralci del diario personale di Tony Stark che indicano il motivo per cui è stata costruita la Iron Spider. Pare che Tony Stark sia rimasto particolarmente colpito dalle doti in battaglia di Spider-Man mostrate a Berlino durante la Guerra Civile tra gli eroi più potenti della Terra. In modo particolare Stark è stato impressionato dal senso di ragno, ovvero da un potere che non si è mai visto prima e che è unico del tessiragnatele.

Così il genio di Stark ha realizzato la Iron Spider al fine di donare al suo giovane protetto uno strumento più potente da utilizzare in battaglia.

Marvel StudiosIron Spider in combattimento
La Iron Spider ha anche combattuto contro Thanos sul pianeta Titano

La Iron Spider è capace di sparare oltre 500 tipi di combinazioni di ragnatela, ha un materiale rinforzato per la protezione da colpi potenti, permette di respirare anche in assenza di ossigeno ed è armata di quattro zampe di ragno metalliche per combattere i nemici. Tra i pregi della tuta c'è quello di rispondere agli input mentali di Spider-Man attivando, per esempio, le zampe di supporto.

L'occasione di costruire questo prodigio della tecnologia è derivato dallo studio della nanotecnologia da parte di Tony. L'armatura che Iron Man indossa in Avengers: Endgame infatti, così come appunto la Iron Spider, è dotata di nanotecnologia.

Oltre a questa spiegazione che riguarda la sfera narrativa del film, il sito Comicbook.com ha anche riportato le parole di uno degli artisti di Industria Light and Magic, Julian Foddy, che ha lavorato agli effetti speciali di Spider-Man: Far from home. Foddy ha spiegato il perché la Iron Spider appare leggermente modificata nel secondo film del Marvel Cinematic Universe dedicato a Spider-Man.

La tuta infatti mostra segni di usura che sono stati aggiunti proprio per indicare che Peter ha combattuto molto con la Iron Spider. Ciò aumenta il legame con la fine di Endgame e con Stark stesso.

Inoltre, per i più curiosi, Foddy ha spiegato che è stata migliorata la parte grafica relativa all'accensione della maschera di Spider-Man.

Benjamin, Troy The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond
Benjamin, Troy

The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond

56,86 €

Il rapporto tra Iron Man e Spider-Man

Il rapporto di Tony Stark e Peter Parker ha inizio nel film Captain America: Civil War. Tony introduce in battaglia il "Bimbo Ragno" ma al tempo stesso cerca di proteggerlo rimandandolo a casa quando le cose si mettono male.

Non a caso, nel lungometraggio di Jon Watts con Tom Holland nei panni di Peter Parker c'è anche Robert Downey Jr. nel ruolo di Tony Stark. In questa pellicola Iron Man ha continuato a fare da mentore a Peter, che ha sempre mostrato il desiderio di diventare un Vendicatore. Alla fine di Spider-Man: Homecoming questo sogno si avvera. Il miliardario offre infatti a Peter una promozione da "eroe di quartiere" a membro degli Avengers. Nel farlo, Tony regala al suo protetto una speciale tuta metallica chiamata Iron-Spider.

Uno dei momenti che più simboleggia il loro rapporto accade proprio quando l'uso delle Gemme dell'Infinito da parte di Thanos fa scomparire anche Peter Parker.

Questo avvenimento ha sconvolto Tony e l'ha portato a decidere di intraprendere il viaggio nel tempo in Avengers: Endgame.

Leggi anche

      Cerca