The Liberator: il trailer italiano della serie Netflix

Lanciato il trailer della miniserie The Liberator realizzata in Trioscope Enhanced Hybrid Animation: Netflix la renderà disponibile dall'11 novembre 2020.

Netflix festeggia i veterani con The Liberator. La piattaforma streaming ha lanciato il trailer della serie in 4 episodi in arrivo in un giorno molto particolare: l’11 novembre, data in cui negli Stati Uniti si festeggeranno i veterani in quello che viene chiamato il Veterans Day. 

Il trailer è accompagnato dalla voce narrante del protagonista, che legge una lettera indirizzata alla moglie. Si tratta del capitano Felix Sparks alias Bradley James, figura leggendaria a capo del 157° Reggimento di Fanteria dell’Oklahoma durante la Seconda Guerra Mondiale. 

Felix Sparks spiega alla moglie il motivo per cui è rimasto a combattere e ha deciso di partecipare in prima linea a 500 giorni di battaglia insieme ai suoi soldati. Non si tratta di soldati scelti ma di messicani, nativi indiani e cowboy, persone che come lui stesso dichiara non avrebbe mai incontrato nella sua vita di tutti i giorni. 

Per questi ultimi della società americana, Felix Sparks metterà a repentaglio la sua stessa vita, senza pensare alle onorificenze militari ma puntando solo a combattere e a tornare sano e salvo a casa con i suoi uomini. 

NetflixThe Liberator - serie TV

The Liberator: la trama

La serie è ispirata al libro The Liberator: One World War II Soldier’s 500-Day Odyssey di Alex Kershaw e ha inizio il 9 settembre del 1943 quando partì l’Operazione Avalanche, l’invasione alleata dell’Italia. 

Per sorprendere i tedeschi gli americani scelsero di rinunciare ai bombardamenti navali e aerei. L’invasione, però, non sorprese i nemici, capaci di opporre una resistenza così fiera da fiaccare gli alleati. Inaspettatamente, i tedeschi ebbero la possibilità di passare alla controffensiva e  portarono 40mila uomini di rinforzo a Salerno per spingere gli alleati alla ritirata:

Di fronte a un potenziale annientamento, l’alto comando stava pensando all’evacuazione. Nel bel mezzo del dibattito, un comandante del reggimento di Guarda Nazionale dell’Oklahoma, Felix Sparks, fece questo annuncio: Non è il momento di partire. Adesso è il momento di combattere duramente.

The Liberator inizia proprio con questa dichiarazione ed è la storia degli uomini che seguirono Felix Sparks attraverso l’Italia e poi la Francia fino alla Germania, dove liberarono il campo di concentramento di Dachau. Un battaglione di 10mila uomini così forti e coraggiosi da essere conosciuti con il soprannome di Thunderbirds. 

La serie è stata realizzata con l’innovativa tecnica del Trioscope Enhanced Hybrid Animation, che fonde animazione digitale 3D e attori in carne e ossa. Come si vede dal trailer, i personaggi risultano molto realistici e l’animazione 3D ha consentito di realizzare delle magnifiche scene di battaglia. 

Leggi anche

      Cerca