Shang-Chi ha finito le riprese: le ultime novità sul film Marvel

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è l'ultimo dei film Marvel Studios a finire le riprese.

Marvel Comics Shang-Chi nella cover a fumetti Marvel

Nonostante le difficoltà scaturite dall'emergenza sanitaria legata alla pandemia da Coronavirus, il film Marvel Studios Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è riuscito a terminare le riprese.

A marzo 2020 infatti il regista Destin Daniel Cretton, su consiglio del medico, si era messo volontariamente in quarantena a causa di alcuni sintomi sospetti. Le riprese del film Marvel Studios si erano così interrotte. Fortunatamente il regista ha scoperto di essere negativo al COVID-19 e, dopo 4 mesi di stop, le riprese di Shang-Chi sono ricominciate presso i set australiani.

Adesso, direttamente dall'Australia, il regista Cretton e l'attore protagonista Simu Liu hanno annunciato che il lavoro di produzione sul film è giunto al termine. Cretton ha scritto a caratteri cubitali che le riprese sono finite. Alle sue spalle si può vedere un set al chiuso composto da blue screen.

Simu Liu si è mostrato con il regista e ha scritto di "aver fatto un bambino". Si tratta di un chiaro rifermento al fatto che l'uscita del film è fissata tra 9 mesi, ovvero a luglio 2021.

Visto il perdurare dell'emergenza sanitaria la data di uscita statunitense del 9 luglio 2021 è da prendere con le pinze: potrebbe cambiare da un momento all'altro. Il film sui Dieci Anelli infatti inizialmente era previsto in uscita nelle sale degli Stati Uniti per maggio 2021.

L'importanza sociale di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings

Secondo quanto riportato dal sito Deadline, Liu ha scritto su un gruppo privato di Facebook a proposito dell'importanza del film di cui è protagonista.

Liu ha usato parole forti e persino il carattere maiuscolo per sottolineare il suo concetto:

Per tutti quelli che ci hanno odiato a causa del colore della nostra pelle o che ci facevano sentire meno importanti per questo: MAI più. Questo è il NOSTRO film, e sarà IMPOSSIBILE per Hollywood ignorarci dopo di ciò.

Simu Liu è nato in Cina nel 1989 ma dall'età di 5 anni ha vissuto in Canada. Quello Marvel è senza dubbio il ruolo più importante della sua carriera. Inoltre, Liu è perfettamente consapevole della risonanza che può avere un film Marvel Studios a livello globale. L'esempio lampante lo si è avuto con Black Panther, che nel 2018 è stato motivo di orgoglio per la comunità afroamericana. Infatti, nessun blockbuster multimilionario aveva avuto prima un protagonista afroamericano.

È evidente che Liu speri che accada la stessa cosa per Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings.

Novità sulla trama del film

L'ultima voce sulla segretissima trama di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è giunta dal sempre informato giornalista Charles Murphy sul suo blog.

Secondo quest'ultimo, uno dei set australiani del nuovo film Marvel è servito per riprodurre la leggendaria Valle del Drago Dormiente. Nei fumetti, questo rappresenta il luogo in cui dimora Fin Fang Foom!

Se la storia del film ripercorrerà quella dei fumetti, allora la tana dell'alieno Fin Fang Foom servirà come luogo dove trovare i Dieci Anelli magici.

Marvel ComicsFin Fang Foom nei fumetti
L'imponente Fin Fang Foom: un alieno che ricorda un potente drago

Non è detto che nel film Fin Fang Foom abbia la stessa forma che ha nei fumetti. Infatti, tra i poteri dell'alieno c'è quello di mutare a proprio piacimento.

Leggi anche

      Cerca