Black Sails: come finisce l'epica serie piratesca

Black Sails, la serie sui pirati creata da Robert Levine, si è conclusa con la sua quarta stagione nel 2017, chiudendo al meglio le storie dei suoi protagonisti e gettando le basi per quella di Jim Hawkins.

Starz Long John Silver è interpretato da Luke Arnold in Black Sails

Se al cinema i pirati hanno il volto dello spiritoso Jack Sparrow, in TV l'aura che li circonda è più cupa e oscura. Black Sails, la serie di Robert Levine trasmessa da Starz, ha offerto un ritratto quando mai accattivante delle scorrerie piratesche.

A metà tra realtà e finzione, Black Sails è ambientato in quella che è considerata l'età d'oro della pirateria e intreccia abilmente figure e luoghi storici con personaggi di fantasia. La serie, che racconta le gesta dei filibustieri del 18esimo secolo in quattro stagioni, funge da prequel al romanzo L'isola del tesoro di Robert Louis Stevenson e ci fa conoscere il passato e la straordinaria storia di personaggi come il capitano Flint (Toby Stephens), Long John Silver (Luke Arnold) e Billy Bones (Tom Hopper) prima che i loro nomi venissero legati al tesoro nascosto che il giovane Jim Hawkins cerca disperatamente nel romanzo di Stevenson.

Il finale della serie getta le basi per quella che sarà l'avventura di Jim, ma conclude anche nel modo più poetico possibile le storie dei personaggi che lo show ci ha fatto tanto amare.

Ma come finisce esattamente Black Sails?

Black Sails, il destino dei personaggi

Nell'episodio conclusivo della serie, il decimo della quarta stagione, la battaglia per Nassau tra i pirati del capitano Flint e Woodes Rogers, nuovo governatore delle Bahamas e nemico giurato del noto filibustiere, giunge al capolinea. Dopo aver stretto un'improbabile alleanza con Billy Bones e catturato la giovane Madi, amante di Long John Silver, Rogers pensa di poter avere la meglio contro i suoi avversari. Ciò che non aveva previsto era la coalizione tra Flint, Silver e Jack Rackam, che fanno fronte comune contro il nemico in un'epica battaglia a colpi di cannone.

Quando Rogers, a bordo della Eurydice, tenta di speronare i pirati in un attacco disperato, il capitano interpretato da Toby Stephens dà fondo a tutte le sue abilità, all'intelligenza e alla determinazione. Lo scontro con l'ex sottoposto Billy, che si sente tradito dai suoi vecchi compagni, è brutale e il finale riservato al personaggio di Tom Hopper triste e desolante. Caduto nuovamente in mare nel corpo a corpo con Flint, Billy è destinato a rimanere solo, per sempre abbandonato a Skeleton Island.

Un destino simile è riservato a Rogers. Sconfitto dai suoi acerrimi nemici, da coloro che riteneva barbari e incivili, il governatore va incontro a un fato ben peggiore della morte: niente giro di chiglia per lui, il capitano Rackam ha in mente qualcosa di molto più umiliante.

Mentre sul ponte della Eurydice si combatte, Silver si dirige sotto coperta alla ricerca di Madi, riuscendo così a riunirsi con la sua amata.

Con Madi al sicuro, Silver, Flint e pochi e fidati uomini sono pronti a ripartire per recuperare il tesoro sepolto. Ma Flint non ha intenzione di portare Silver sul luogo in cui il malloppo è nascosto: c'è ancora qualcosa da risolvere tra i due.

Quella a cui danno vita è, contrariamente alle aspettative, non una lotta fisica tra i due, ma uno scontro verbale, uno di quelli a cui Black Sails ci ha abituati nel corso dei suoi trentotto episodi.

Silver sa che la guerra che Flint vuole continuare a combattere non è quella contro l'Inghilterra o contro il suo re, ma quella volta contro l'ignoranza più cieca e bieca.

Flint vuole vedere il mondo bruciare, perché quel mondo gli ha portato via l'unica persona che abbia mai amato, Thomas Hamilton, quel mondo non gli ha permesso di essere sé stesso e ha fatto così morire l'ufficiale James McGraw e nascere il vendicativo capitano Flint.

Silver tutto questo l'ha capito e lo comprende fin troppo bene, così arrangia per Flint la via di fuga perfetta, concedendogli di trascorrere il resto della sua vita in una piantagione a Savannah con Thomas, nascosto, ma ancora vivo.

Mentre Silver, sull'isola di Maroon, resta al fianco di Madi, Rackam ottiene la fama da tempo desiderata.

Calico Jack diventa leggenda. Il capitano si imbarca con Anne Bonny e Mary Read alla volta dei Sette Mari. Sulla nave, sventola il noto Jolly Roger, la bandiera con l'emblema del teschio con le ossa incrociate divenuto simbolo della pirateria nel mondo.

Leggi anche

      Cerca