Alice in Borderland, il trailer e il cast della serie tratta dal manga survival horror di Aso Taro

Arisu e Usagi si ritrovano a fare squadra in una Tokyo da incubo, nel survival game giapponese tratta dal manga di Taro Aso: ecco il trailer di Alice in Borderland.

Da un manga di Shogakukan di grande successo a una serie asiatica Netflix. Per gli appassionati di storie horror giapponesi il titolo da tenere d'occhio a dicembre sul catalogo della grande N è solo uno: Alice in Borderland (今際の国のアリス). Atmosfere da survival horror alla Battle Royale, grande utilizzo di effetti speciali e uno scenario metropolitano in alcuni dei luoghi simbolo di Tokyo: dal trailer pubblicato in queste ore da Netflix è evidente che la serie sarà riservata a chi non teme la tensione e la violenza. 

Il conto alla rovescia per gli amanti del genere è destinato a scadere il 10 dicembre 2020, quando la serie sarà disponibile su Netflix con un lancio internazionale.

D'altronde oltre all'evidente dispiego di mezzi produttivi ed effetti speciali (realizzati dal team di Makoto Kamiya e Atsushi Doi), lAlice in Borderland vede per protagonisti due star dello scenario attoriale giapponese: Kento Yamazaki e Tao Tsuchiya

La trama

Arisu è un giovane senza stimoli e senza lavoro, che passa le sue giornate giocando ai videogiochi e bighellonando per Shibuya con gli amici. Nello sfuggire alla polizia il terzetto si infila in una strana sala giochi, salvo poi non poterne più uscire. Arisu e gli altri si ritrovano in una versione alternativa della metropoli, senza abitanti e ricca di personaggi pericolosi. 

In questo scenario da incubo Arisu incontra Usagi, un'altra giocatrice del mortale gioco a cui lui ha appena preso parte. I due finiranno per fare squadra, svelando i misteri del mondo in cui sono intrappolati, cercando di scoprire chi sia il game master e di sopravvivere alle nuove sfide e agli altri giocatori. 

NetflixArisu e gli amici bighellonano per Shibuya
Arisu e i suoi amici scoprono a Shibuya l'entrata per un mondo infernale da cui non potranno più uscire

Una curiosità: i nomi di Arisu e Usagi fanno riferimento al classico Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carroll: Arisu è la traslitterazione in giapponese del nome Alice, mentre Usagi è un nome omofono del termine per coniglio, in riferimento al Bianconiglio.

Il manga

Secondo i fan della serie a fumetti, il primo trailer sembra essere molto fedele al manga di origine. Edito in Italia da Flashbook Edizioni, Alice in Borderland comincia la sua serializzazione in patria a partire dal 2010 sulla rivista Shounen Sunday S. Il successo del titolo è notevole, tanto che la serializzazione prosegue per ben 18 volumi

Iniziata nel 2013, la pubblicazione di Alice in Borderland in Italia è già giunta a conclusione. Chi vorrà leggere la storia per intero non dovrà attendere nuove uscite; basterà procurarsi l'intera serie, che attualmente è ancora reperibile.

Il cast 

Kento Yamazaki interpreta Arisu, l'introverso protagonista della serie, amante dei videogiochi e allergico alle regole. L'attore e modello 26enne ha un discreto curriculum in patria ed è noto tra gli appassionati per aver recitato nella serie TV Kingdom e per aver preso parte al live action di Le bizzarre avventure di Jojo diretto da Takeshi Miike. Tao Tsuchiya è una giovane attrice, presentatrice, modella e ballerina giapponese: ha esordito nel ruolo di protagonista nella serie Mare, dopo un casting agguerrito in cui è stata scelta tra più di duemila candidate. 

NetflixTao Tsuchiya
Tao Tsuchiya interpreta Usagi, la misteriosa giocatrice che fa squadra con Arisu

Completano il cast nei ruoli principali degli altri giocatori bloccati a Borderland Nijiro Murakami, Yuki Morinaga, Keita Machida, Ayaka Miyoshi, Dori Sakurada e Aya Asahina. La serie è diretta da Shinsuke Sato e la sceneggiatura firmata da Yoshiki Watabe, Yasuko Kuramitsu e Shinsuke Sato ha visto la consulenza dello stesso mangaka Taro Aso.

Leggi anche

      Cerca