Stranger Things 4 potrebbe essere la stagione migliore grazie al Covid

Netflix Robin, Steve e Dustin in Stranger Things 3

La pandemia ha causato molti problemi a film e serie TV, ma potrebbe avere avuto conseguenze positive per Stranger Things 4. Secondo lo storico produttore esecutivo, Shawn Levy, il ritardo causato dal Covid regalerà ai fan la migliore stagione di sempre.

Non solo cattive notizie. La pandemia ha causato ritardi nella lavorazione di film e serie TV e ha portato addirittura alla cancellazione di alcune produzioni (per esempio, Americanah e GLOW). Ma almeno in un caso potrebbe avere fatto qualcosa di buono. A quanto pare, la chiusura forzata dei set regalerà ai fan la migliore stagione di sempre di Stranger Things. Parola dello storico produttore esecutivo, Shawn Levy.

In una recente conversazione con Collider per parlare della sua ultima fatica, la serie natalizia Dash & Lily (in streaming su Netflix dal 10 novembre), Levy ha discusso del contraccolpo dell'emergenza coronavirus su Stranger Things. Il produttore, oltre che attore e regista, ha riconosciuto che l'epidemia globale di Covid ha cambiato parecchio i piani per la stagione 4, costringendo a fermare le riprese (che sono ricominciate all'inizio di ottobre 2020) e facendo slittare il debutto dei nuovi episodi

Dirò solo che la pandemia ha fatto decisamente ritardare le riprese e di conseguenza il lancio della stagione 4 a una data ancora da stabilire. 

Tuttavia, Levy ha aggiunto un "ma" che, se non è una grossa consolazione per i fan e un modo per rendere meno dura l'attesa, poco ci manca:

Ma ha avuto anche un impatto molto positivo, perché ha consentito ai fratelli Duffer - per la prima volta in assoluto - di scrivere l'intera stagione prima di girarla e di avere il tempo di riscriverla come non era mai accaduto prima. 

Di conseguenza, il produttore è convinto che la nuova stagione sarà di livello altissimo. Probabilmente, il più alto di sempre: 

La qualità di queste sceneggiature è eccezionale. Forse, la migliore di sempre. 

Certo, Levy potrebbe parlare così per mantenere in vita l'interesse e la curiosità per la serie, considerato che Stranger Things 3 è stata resa disponibile in streaming ormai un anno e mezzo fa. D'altra parte, perché non credergli? Lo stop c'è stato e allora, perché i Duffer non avrebbero dovuto sfruttare il tempo in più e trasformare un problema in un'opportunità?

Comunque sia, i fan tireranno le loro conclusioni quando la quarta stagione arriverà su Netflix. Per il momento, per ingannare l'attesa hanno a disposizione come sempre il "gioco delle teorie" e il solito stillicidio di rumor e anticipazioni. E anche in questo caso, solo i nuovi episodi sveleranno tutti i misteri. O forse no...

Leggi anche

      Cerca