Dal teatro al volontariato: tutto su Emma Corrin, la Lady D di The Crown

Netflix Una scena di The Crown

Classe 1995, laureata in un college di Cambridge, un passato da insegnante volontaria in Sudafrica: la nuova, giovane Lady Diana di The Crown è una ragazza piena di talento e passione.

Nella serie storica The Crown, l’interprete dell’icona Lady Diana in versione adolescente-ventenne è quasi un’esordiente, e condivide il set con Elizabeth Debicki.

Naturalmente Emma Corrin (e la Debicki) non sono le prime a dare un volto finzionale alla principessa triste, scomparsa il 31 agosto 1997 e rimasta nel cuore di tutti.

L’hanno interpretata anche Naomi Watts, Julie Cox, Caroline Bliss, Serena Scott Thomas, Amy Seccombe, Genevieve O'Reilly e altre attrici, per fiction o film realizzati prima e dopo la morte di Diana, che hanno provato a far emergere la verità sulla tragica notte della sua morte o anche semplicemente a raccontare al grande pubblico la sua storia.

Emma Corrin è l’ultima dell’elenco ed è chiamata a una prova complessa: cimentarsi in un ruolo iconico e in un prodotto amato e osannato (soprattutto per la sua capacità di ricostruzione storica) come The Crown.

Ma chi è questa giovane attrice, quasi-esordiente sul grande o piccolo schermo?

Biografia

Emma Corrin è una giovane attrice britannica.

Maggiore di tre fratelli, è nata a Royal Tunbridge Wells, nel Kent, il 1 dicembre 1995, È figlia di un affarista e una logopedista sudafricana.

Ha studiato alla Woldingham School, una scuola privata femminile dove ha coltivato la propria passione per la recitazione e la danza. Successivamente ha completato il suo percorso di studi a Londra, alla London Academy of Music and Dramatic Art a cui ha affiancato un’attività di volontariato, come insegnante in una scuola a Knysna, in Sudafrica.

Ha cominciato il corso di studi in teatro all’Università di Bristol, ma poi si è spostata al St John's College di Cambridge a specializzarsi in recitazione e letteratura inglese.

Poco dopo la laurea è stata scelta per interpretare un ruolo assolutamente impegnativo (quasi spaventoso se si pensa all’ascendente dell’originale sul mondo intero).

Emma Corrin nel ruolo di Lady Diana

Emma Corrin non ha propriamente un curriculum ricco di ruoli per il cinema o la televisione, ma è stata scelta dopo – come racconta British Vogue, che ha dedicato alla ragazza la copertina poco prima del rilascio della nuova stagione del dramma storico – nove mesi serrati di letture ed esercitazioni sul set.

Come riporta Town & Country Mag, la Corrin è arrivata alla prima trattativa per il ruolo quando aveva solo 22 anni, grazie al suo agente, che l’aveva rassicurata dicendole che non sarebbe stata una vera e propria audizione (“Ma mi preparai come se lo fosse”, racconta lei).

Con l’aiuto di sua madre logopedista, Emma Corrin aveva studiato dettagliatamente la voce di Diana, il suo linguaggio. E proprio questo è stato il suo plus valore, mostrandosi per la prima volta nel ruolo.

Insieme, madre e figlia hanno capito che non era necessario soffermarsi su una visione analitica, ma era meglio cogliere la sintesi di Diana, quella tristezza intrinseca che le ha procurato anche il suo celebre soprannome.

Senza il reparto trucco, senza orpelli, costumi, coach e preparatori, la neolaureata aveva solo la propria voce per convincere la produzione e la regia di essere la persona giusta.

Ed è andata bene: a Peter Morgan, creatore della serie, Emma è piaciuta.

Poi la giovane attrice ha faticato non poco a mantenere il segreto con amici e conoscenti, anche perché è una grande ammiratrice di Lady D (e chi non lo è, soprattutto in Gran Bretagna?). Lei conferma di aver optato per un atteggiamento low profile.

Non l'ho detto a nessuno per un po’.

Il lavoro di preparazione per avvicinarsi a una persona di tale levatura è stato lungo e minuzioso.

Emma Corrin ha guardato innumerevoli volte Lady D – Le verità nascoste, il documentario del 2017, ha incontrato chi l’ha conosciuta.

Ha lavorato con la coach dei movimenti Polly Bennett per cercare di capire quale animale assomigliasse di più a Diana nei suoi gesti: dopo aver inizialmente preso in esame un cervo, poi la Corrin ha deciso per un gatto.

La Corrin esordisce interpretando una Diana sedicenne, al suo primo incontro con Carlo, e continuerà fino alla fine dei suoi vent’anni, quando il matrimonio cominciava a volgere verso la crisi.

Sento di aver conosciuto Diana come avrei potuto fare con un amico. So che suona davvero strano, ma provo un grande senso di vicinanza. Suppongo che, nel tempo, inizi a mettere insieme un senso di empatia e un senso di comprensione. Adoro capire le persone.

Il reparto sartoriale della produzione di The Crown ha ricostruito anche il prezioso vestito da sposa, indossato da Lady D nel 1981.

Avevo un team di circa 10 persone che mi aiutavano a indossarlo, perché era enorme. Sono uscita e tutti sono rimasti completamente in silenzio. Più di ogni altra cosa che indosso nella serie, [quel vestito] è così ... è lei. 

Curiosità

Ecco qualche piccolo segreto su Emma Corrin:

  • Proprio come Lady D, è alta un metro e 70
  • Ha una passione per i film di Pedro Almodóvar
  • Ama fare i solitari con le carte: lo scopriamo dai suoi scatti su Instagram
  • Ha un cane di nome Spencer
  • Conosce il teatro elisabettiano e ha recitato in diverse pièce di Shakespeare
  • Le piace la natura
  • Ha una passione per gli scatti in bianco e nero
  • Ha preso parte a Pennyworth, interpretando il ruolo di Esme
  • Come riporta Pop Buzz, è amica di Harry Style: i due condividono lo stesso stylist, il consulente per il look
  • Si è laureata in un college di Cambridge e durante l’università ha partecipato a diversi spettacoli teatrali.

Profili social

Emma Corrin ha un profilo Instagram, @emmalouisecorrin, dove condivide scatti del suo lavoro nei panni di Lady Diana, foto easy di vita quotidiana, a contatto con la natura e il suo cane, foto artistiche in bianco e nero.

Non risulta un suo profilo su Twitter, anche se possiamo consultare le sue foto quotidiane su @PicsCorrin (molte delle quali dedicate al suo lavoro in The Crown).

Filmografia

Film

  • Cesare (2017)
  • Alex's Dream (2018) - Cortometraggio
  • Misbehaviour (2020)

Televisione

  • Grantchester (2019) – 1 episodio
  • Pennyworth (2019) - 4 episodi
  • The Crown (2020)   

Cosa ne pensate? Notate anche voi la somiglianza con la giovane principessa Diana?

Leggi anche

      Cerca