9 vite come Leyla, tutto sulla rom-com turca in arrivo su Netflix

È il quarto film diretto da Ezel Akay, vanta nel cast Haluk Bilginer, Demet Akbağ e la giovane super-star Elçin Sangu e promette una comicità frizzante e travolgente con tocchi di fantasy.

Netflix Haluk Bilginer e Demet Akbag in una scena del film 9 vite come Leyla

I film e le serie TV che arrivano dalla Turchia hanno ormai conquistato il catalogo di Netflix.

Dopo il successo clamoroso della serie Ethos, la piattaforma streaming ha commissionato altri 14 titoli originali tra serie e lungometraggi, che verranno lanciati in 190 paesi in contemporanea.

In occasione delle festività natalizie, da venerdì 4 dicembre 2020 sarà disponibile 9 vite come Leyla, il nuovo film di Ezel Akay con Haluk Bilginer, Demet Akbağ, Elçin Sangu, Firat Tanis e Alican Yücesoy.

Cosa racconta e chi sono gli attori di 9 vite come Leyla? Scopriamolo insieme.

La trama

9 Kere Leyla (questo il titolo originale: quello internazionale è Leyla Everlasting) è una commedia romantica dal ritmo travolgente e dalle sfumature fantasy.

"Un matrimonio, due amori, tre guai e nove vite come Leyla": così Netflix presenta il film, che segue le vicissitudini di Adem, un uomo che ha passato da un pezzo la mezz'età e da vent'anni è sposato con Leyla.

Il loro matrimonio, tuttavia, è in crisi. I due hanno deciso di rivolgersi ad una bellissima terapista di coppia, Nergis, ma gli incontri dalla psicologa hanno sortito un effetto disastroso ed opposto: Adem si è innamorato (ricambiato) dell'analista.

Nergis spinge Adem a chiedere il divorzio, ma Leyla non ne vuole proprio sapere. Persino dinanzi al palese tradimento del marito, non vuole mollare: per lei l'amore non ha età.

D'altronde Adem è ricco soltanto in apparenza: la responsabile di tutti i suoi beni è proprio Leyla. Se non trova una soluzione al più presto, finirà senza un soldo e senza nemmeno il suo amore proibito.

A questo punto non gli resta che un'unica soluzione: uccidere la moglie. Adem ci prova in tutti i modi: incidenti domestici, scariche di corrente elettrica, sabotaggio dei freni dell'auto, istigazioni al suicidio.

Ma niente, non c'è nulla da fare. Arriva persino ad assoldare un killer a pagamento.

Intanto, oltre alla sua tumultuosa vita sentimentale, Adem deve occuparsi del signor Mahdum, che è alla ricerca di un antico manoscritto in suo possesso, e del geloso avvocato Greed.

Passione, tradimento e vendetta si incrociano e prendono il sopravvento: ma non è così facile fare fuori una donna che pare avere nove vite come i gatti.

Il cast

Un film come 9 vite come Leyla non può che mettere in campo un cast corale.

A guidarlo c'è Haluk Bilginer, volto famoso in patria (da Il regno d'inverno di Nuri Bilge Ceylan alla recente mini-serie Şahsiyet) e all'estero, soprattutto grazie alla soap britannica EastEnders e a ruoli in film hollywoodiani come The International e Halloween.

Dopo Il regno d'inverno, Bilginer torna a far coppia con Demet Akbağ: l'attrice classe 1959, nel cast di film campioni d'incassi come La visionetele, La sindaca e Eyyvah Eyvah, interpreta l'"immortale" Leyla.

Nergis, la terapista e splendida amante di Adem, è interpretata da Elçin Sangu, la giovane star di Kiralık Aşk, Iyi Günde Kötü Günde, Carpisma e Immortals.

A prestare il volto al signor Mahdum è invece Firat Tanis, l'attore lanciato da Nuri Bilge Ceylan nella parte di Kenan in C'era una volta in Anatolia.

Alican Yücesoy è infine l'avvocato Greed (Haris in originale): Yücesoy è reduce dallo strepitoso successo di Ethos, la serie Netflix nella quale interpreta il "malato di sesso" Sinan.

Questo cast d'eccezione è completato da Ihsan Ceylan, Hakan Eke ed Emre Kivilcim.

Il regista

9 vite come Leyla è il quarto lungometraggio diretto da Ezel Akay, un passato da attore, regista teatrale e di spot pubblicitari con la sua società IFR.

Dopo aver recitato in numerosi film e aver prodotto gli esordi di Derviş Zaim, Akay ha debuttato alla regia nel 2004 con la commedia Where's Firuze?, alla quale hanno fatto seguito Killing the Shadows nel 2006, 7 Husbands for Hurmuz nel 2009 e il documentario Küçük Kara Baliklar nel 2014.

9 vite come Leyla, in realtà, è pronto dal 2019 e sarebbe dovuto uscire nelle sale turche lo scorso marzo, ma – rivela il sito Posta – la pandemia ha stravolto i piani della produzione, che ha optato per l'approdo direttamente in streaming su Netflix.

Akay ha scritto la sceneggiatura del film con Ozlem Lale, Ugur Saatci ed Adnan Yildirim. Il direttore della fotografia è l'esperto Hayk Kirakosyan.

Il risultato è una divertente, grottesca e frizzante commedia fantastico-romantica per famiglie, dai toni scanzonati e i buoni sentimenti messi in campo senza sfacciataggine, giusto in tempo per le feste.

Siete pronti a fare il pieno di risate con questo Ti amerò... fino ad ammazzarti in salsa turca?

Leggi anche

      Cerca