Niente computer grafica e con un copione già pronto: ecco le ultime novità su Gremlins 3

Pare che iI nuovo film di Gremlins avrà un sapore retrò: ecco tutte le novità fornite direttamente da Chris Columbus.

Warner Bros. Gizmo

Era il 1984 quando il mondo faceva la conoscenza dei piccoli e pelosi Gremlins.

Questi esseri dall'aspetto buffo, protagonisti anche di un sequel datato 1990, sono entrati nella cultura popolare regalando al pubblico avventure fantastiche condite anche con un pizzico d'atmosfera horror.

Adesso, a 30 anni dall'ultima pellicola, i Gremlins torneranno in una serie animata che è in lavorazione per il neonato servizio streaming americano HBO Max. Lo show dal titolo Gremlins: Secrets of the Mogwai sarà un prequel della saga cinematografica e quindi avrà poco a che vedere con la storia narrata al cinema.

Per quanto riguarda la continuazione della saga cinematografica è già noto che un copione è stato scritto.

Lo sceneggiatore Carl Ellsworth ha rilasciato una intervista nella quale ha raccontato dell'esistenza di un copione per il terzo film realizzato negli anni '90 ma che non ha mai visto la luce.

In una dichiarazione più recente al sito Collider, lo sceneggiatore del primo film Chris Columbus ha confermato l'esistenza di quella sceneggiatura e ha dato adito a nuove speranze per la realizzazione di Gremlins 3:

Mi piacerebbe farlo. Scrissi una sceneggiatura, quindi un copione esiste. Stiamo lavorando a qualche problema di diritti in questo momento, stiamo quindi cercando di capire quale possa essere il momento migliore per realizzare il film.

Ciò vuol dire che Gremlins 3 è nei progetti di Hollywood e che prima o poi potrà essere messo in produzione.

Ovviamente, uno degli aspetti fondamentali di un eventuale nuovo film in live-action è la realizzazione delle creature: saranno realizzate come negli anni '80 o i maghi degli effetti speciali ne faranno una versione in computer grafica (CGI)?

Per questa domanda Chris Columbus ha già una risposta:

Lo vorrei fare nello stesso modo. Vorrei dei pupazzi veri e propri non in CGI.

Poi, nell'intervista, Columbus ha ricordato che nel primo film di Gremlins c'era anche una scena realizzata con l'antica tecnica dello stop-motion e che questa potrebbe essere una opzione per il nuovo film, non certo la CGI.

La computer grafica ovviamente avrà il suo lavoro da fare ma sembra che le riprese potranno usufruire di uno o più pupazzi sul set.

Di solito questi pupazzi sono degli animatronic, ossia delle figure con una ossatura metallica i cui movimenti possono essere controllati a distanza. Un noto esempio dei giorni nostri è il personaggio di Baby Yoda della serie TV The Mandalorian (disponibile su Disney+).

Il video che segue dal dietro le quinte di Gremlins (1984) mostra l'utilizzo dei pupazzi sul set.

Le dichiarazioni di Chris Columbus sono state rilasciate durante il tour promozionale (virtuale) dell'uscita del sequel del film targato Netflix dal titolo Qualcuno salvi il Natale.

Leggi anche

      Cerca