Vite in fuga: ambientazioni e location della serie con Anna Valle

Vite in fuga accompagna i telespettatori alla scoperta del Trentino Alto Adige, da Selva di Val Gardena a Bressanone passando per la Val d'Ultimo e non solo.

Rai Anna Valle e Claudio Gioè: Vite in fuga

Vite in fuga con Claudio Gioè e Anna Valle ha debuttato su Rai 1 il 22 novembre 2020 con la sua storia complessa che intreccia affari bancari, vita familiare, crimine, istinto di sopravvivenza e paura. La storia della famiglia Carauna, costretta a cambiare città e a vivere sotto copertura, ha già conquistato i telespettatori grazie anche alle splendide ambientazioni. 

La serie ha inizio quando Claudio Carauna finisce coinvolto nello scandalo del Banco San Mauro dove lavora e decide di mettere in salvo la moglie e i due figli adolescenti, abbandonando Roma per raggiungere il Trentino Alto Adige. La sua intenzione è scoprire cosa stia succedendo per potersi discolpare dall'accusa di aver ucciso l'amico e collega Riccardo Elmi. 

Le location in Val Gardena

Il Trentino Alto Adige è il grande protagonista della serie, che inizia a Roma dove vive la famiglia Carauna prima di essere travolta dallo scandalo bancario. 

Sarà Cosimo Casiraghi, ex agente segreto, ad aiutare Claudio a spostarsi in Trentino. Le location prescelte sono diverse. Si parte da Ortisei, come ha rivelato lo stesso regista della serie Luca Ribuoli con uno scatto su Instagram. 

Ortisei è un piccolo comune da cartolina incorniciato dalle Dolomiti. Si tratta, tra l'altro, di uno dei centri abitati più grandi della Val Gardena. 

In realtà, la serie non si è fermata a Ortisei ma ha girato tra i borghi più belli della valle, da Selva di Val Gardena a Passo Gardena passando per Castelrotto. Si tratta di luoghi incantevoli incastonati tra le vette delle Dolomiti. Posti come Selva di Val Gardena, per esempio, sono così belli da essere diventati Patrimonio Mondiale dell’Unesco. 

Alcune delle scene girate a Selva di Val Gardena hanno come protagonista un locale storico del posto. Si tratta di una baita di montagna dall'aspetto rustico, rivestita in legno e pietra: La Stua. 

Val d’Ultimo

Seguirete Claudio, Silvia, Alessio e Ilaria anche in Val d’Ultimo, una valle lunga 40 chilometri dove il tempo sembra essersi fermato. Il paesaggio è ancora incontaminato con pascoli, malghe e agglomerati di masi, antiche aziende agricole tipiche di questi luoghi. 

Il set di Vite in fuga ha scelto come sfondo Ulten o Ultimo, un piccolo comune di meno 3mila anime. Anna Valle ha sottolineato come sia stato bello girare in questi posti, anche se ha ammesso di aver patito il freddo nonostante le riprese avvenute nella primavera del 2019. Sembra, però, che dalle parti del Trentino e della Val d'Ultimo la primavera del 2019 sia stata la più fredda dal 1913, come testimonia uno scatto innevato di Luca Ribuoli. 

Bressanone 

Vite in fuga non poteva non fermarsi anche a Bressanone, una delle località più note del Trentino Alto Adige con il suo bel centro storico. Bressanone è la città più antica del Tirolo e conserva ancora tutto il fascino del borgo medievale, con l’imponente Duomo, il Palazzo Vescovile e il Museo della Farmacia. La città, dominata dal monte Plose, è così bella e tranquilla che fu scelta nel 2008 come luogo di soggiorno di Papa Benedetto XVI. 

Barnyz su Flickr/ CC BY-NC-ND 2.0 Bressanone - la cattedrale
Bressanone

Salisburgo

Non solo Italia tra le ambientazioni della serie. Vite in fuga farà tappa anche all’estero e precisamente a Salisburgo, cittadina austriaca al confine con la Germania. La città è nota soprattutto per essere la patria di Mozart. Non a caso, vi si tiene il famoso Festival di Salisburgo ed è proprio alla musica che deve la sua fama mondiale, oltre che agli edifici storici come il Duomo e Palazzo Mirabell e ai colorati mercatini di Natale.

Barnyz su Flickr/ CC BY-NC-ND 2.0 Veduta di Salisburgo
Salisburgo

Bressanone by Barnyz is licensed under CC BY-NC-ND 2.0 

Salisburgo by Barnyz is licensed under CC BY-NC-ND 2.0 

Leggi anche

      Cerca