Space Jam 2: tutto quello che sappiamo sul sequel con LeBron James

Space Jam: A New Legacy ha una data d'uscita, è diretto da Malcolm D. Lee e vede LeBron James insieme a Bugs Bunny e gli altri personaggi di Looney Tunes: ecco tutto quello che è emerso finora.

Warner Bros. Michael Jordan in una scena del film Space Jam

Space Jam: A New Legacy è senza dubbio uno dei film più attesi del 2021. Per lo meno da parte di chi è cresciuto negli anni Novanta con il mito di Michael Jordan e ha adorato alla follia Space Jam.

Warner Bros. ha pensato bene di affidare il sequel del film a tecnica mista del 1996, con MJ e i Looney Tunes, all'unico vero divo del basket NBA di oggi: LeBron James.

L'obiettivo del top player dei Los Angeles Lakers è superare (o almeno eguagliare) l'inarrivabile 23 dei Chicago Bulls non soltanto sul parquet.

King James, che ha già dimostrato una certa disinvoltura di fronte alla macchina da presa al fianco di Bill Hader in Un disastro di ragazza di Judd Apatow, è coinvolto in Space Jam: A New Legacy come attore e produttore.

Di questo sequel si parla ormai dal lontano 1997 e ora che ha una data d'uscita ufficiale è tempo di scoprirne tutti i dettagli.

La trama

Space Jam è uno dei film-simbolo degli anni Novanta, con gli ingredienti giusti al posto giusto: l'asso Michael Jordan (non proprio all'apice della carriera) come protagonista, i simpatici Looney Tunes, attori celebri e star dell'NBA da Bill Murray a Larry Bird, la regia del re degli spot Joe Pytka e la tecnica mista di animazione e live-action.

Il successo nelle sale fu travolgente: 230,4 milioni di dollari al botteghino internazionale a fronte degli 80 milioni di budget. 

A New Legacy aggiorna la formula ibrida (live-action, animazione tradizionale 2D, CGI) e si è concretizzato quasi cinque anni fa, quando Justin Lin (regista e produttore di quattro Fast & Furious e di Star Trek: Beyond) fu incaricato da Warner Bros. di scrivere una prima bozza della sceneggiatura.

Il progetto, però, non è andato avanti (nella prima versione si ipotizzava addirittura la presenza di Jackie Chan) fino a quando non c'è stato l'intervento decisivo di LBJ, che ha convinto finalmente i produttori e coinvolto l'amico Ryan Coogler.

Il nuovo Space Jam è all'insegna del Black Lives Matter. Sulla trama, in realtà, non si sa ancora molto. Ospite del podcast Road Trippin', James si è lasciato scappare che "non è un sequel".

Si intitola Space Jam: A New Legacy, non Space Jam 2. Ovviamente ci sarà una partita di basket. E ci saranno alcune persone un po' fuori dal mondo contro cui giocheremo.

Se saranno i Monstars, non è dato saperlo. "Hanno un nome diverso, che non posso rivelare", ha detto James. Quel che è certo è che al centro della storia ci sarà la relazione "problematica" tra papà LeBron e suo figlio.

A confermarlo è stato anche lo sceneggiatore Ben Mekler (quello delle serie animate Kipo e l'era delle creature straordinarie e Final Space), che ha postato su Twitter quella che dovrebbe essere la sinossi ufficiale del film.

Durante una visita agli studi Warner Bros., LeBron James e suo figlio vengono intrappolati per sbaglio in un mondo popolato da storie e personaggi dell'universo Warner, sotto il controllo del malvagio e onnipotente Al-G. Con l'aiuto di Bugs Bunny, LeBron deve destreggiarsi in una realtà mai immaginata prima, piena di scene di film e personaggi classici, per riuscire a rimettere insieme i Looney Tunes e a salvare suo figlio che si è perso. Per tornare a casa, LeBron e i Tunes devono sabotare il misterioso piano di AI-G e vincere un'epica partita di basket davanti agli occhi del mondo intero contro le super-versioni digitali dei più grandi campioni NBA e WNBA.

Il cast

LeBron James si è esposto in prima persona per convincere Warner a produrre il film. "The Chosen One" guiderà il cast, che ha finora confermato soltanto tre attori. 

Savannah, la moglie di LeBron, è interpretata da Sonequa Martin-Green, l'attrice vista e apprezzata in numerose serie: Star Trek: Discovery, The Walking Dead, The Good Wife, C'era una volta.

Ceyair J. Wright è Bronny, il figlio di James. Wright è giovanissimo: ha 17 anni (recita in spot e video da quando ne aveva 5) ed è stato scelto dopo un lungo casting tra gli studenti giocatori di football della Los Angeles Loyola High.

"È incredibile, è un sogno che si avvera", ha detto al Los Angeles Times.

Il cattivissimo Al-G ha le fattezze di Don Cheadle, attore afroamericano di gran fama capace di passare dai drammatici Hotel Rwanda e Crash - Contatto fisico ai cinecomics Marvel nel ruolo di War Machine fino al biopic Miles Ahead, film che ha prodotto, scritto, diretto e interpretato.

James e Cheadle sono amici di vecchia data: sono entrambi sostenitori di BLM e hanno appoggiato Joe Biden nella corsa alla Casa Bianca contro Donald Trump. Cheadle ha pure rivelato a ESPN che LeBron ha subito un brutto infortunio sul set, dove cast e regista hanno lavorato "come muli" anche 14 ore al giorno.

Una prima occhiata al Bugs Bunny del 2021 messo a punto per l'occasione è arrivata da Warner Bros. al CCXP Worlds in Brasile.

I giocatori dell'NBA coinvolti per un cameo sono:

  • Anthony Davis
  • Kyle Kuzma
  • Damian Lillard
  • Chris Paul
  • Klay Thompson

Le giocatrici della WNBA sono tre: 

  • Diana Taurasi
  • Chiney Ogwumike
  • Nneka Ogwumike

Chissà se ci sarà anche un'apparizione di Michael Jordan. Maverick Carter, parlando a The Hollywood Reporter nel 2018, era stato possibilista.

Vedremo. Se va tutto bene ci sarà per un ruolo per Michael, se lo vuole. Ma Michael Jordan è 'Michael F***in' Jordan'. Non importa se LeBron lo chiama. Farà tutto quello che vuole perché si è guadagnato il diritto di farlo... Di sicuro LeBron e Michael non se ne stanno lì a parlare di Space Jam.

Il cast di doppiatori nella versione originale comprende:

  • Eric Bauza (Bugs Bunny, Daffy Duck, Titti, Pepe Le Pew e Marvin il marziano)
  • Kath Soucie (Lola Bunny)
  • Bob Bergen (Porky Pig)
  • Jeff Bergman (Silvestro e Foghorn Leghorn)
  • Fred Tatasciore (Baffo rosso Sam)

Il team creativo

A New Legacy è una produzione della SpringHill Enterntainment di Maverick Carter e LeBron James, che da quando si è trasferito a Los Angeles è diventato uno dei produttori più attivi di Hollywood.

La regia è passata da Justin Lin a Terence Nance (il regista del film An Oversimplification of Her Beauty e della serie HBO Random Acts of Flyness) e infine a Malcolm D. Lee, il cugino di Spike e veterano della Hollywood black.

Le animazioni per i vari Bugs Bunny, Duffy Duck e soprattutto Lola Bunny è curata da Tony Bancroft, l'esperto "papà" di Mulan. Gli effetti visivi sono di Industrial Light & Magic, che torna a collaborare con Warner dai tempi di Chi ha incastrato Roger Rabbit di Robert Zemeckis.

Gli sceneggiatori del film sono Sev Ohanian (già autore del copione di Run di Aneesh Chaganty) e Ryan Coogler, il regista di Black Panther, Creed - Nato per combattere e Prossima fermata Fruitvale Station.

Le musiche, infine, sono del compositore premio Oscar Hans Zimmer, che ha "ereditato" la colonna sonora da James Newton Howard.

La data d'uscita

Quando Warner Bros. ha annunciato la decisione di far uscire 17 suoi lungometraggi contemporaneamente in sala e in streaming sulla piattaforma HBO Max, Space Jam: A New Legacy è stato subito uno dei film più chiacchierati della programmazione prevista per il 2021.

Nel calendario Warner la data confermata è quella del 16 luglio 2021.

Un altro teaser del film era già stato presentato lo scorso agosto dalla LeBron James Family Foundation con l'introduzione di Maverick Carter.

In questo caso, i fan hanno subito notato la canotta della Tune Squad: LeBron non indossa il mitico numero 23 (il suo ora ai Lakers ma soprattutto di Michael Jordan) ma il 6. 

Secondo le ipotesi avanzate dagli appassionati, è un omaggio alla carriera strepitosa di James (dai tempi dei Miami Heat alla Nazionale americana) e simbolo della "nuova eredità" raccolta da Jordan.

Questa squadra riuscirà a bissare il successo fatto registrare da MJ, Bill Murray, Bugs Bunny e compagnia nel 1996?

Leggi anche

      Cerca