True Blood tornerà con un revival: le prime informazioni

È in arrivo un nuovo True Blood. HBO è al lavoro su un revival, ma probabilmente non vedremo il ritorno di nessun attore del vecchio cast.

HBO Sookie e Bill in True Blood

Come dimenticare il torbido romanticismo di True Blood, che nel 2008 ha dato vita alla storia d’amore tra la telepatica Sookie e un vampiro?

Sette stagioni di un fantasy-horror in onda su HBO, con una storia basata sui romanzi The Southern Vampire Mysteries, di Charlaine Harris.

La serie parla della cameriera della Louisiana (interpretata da Anna Paquin), che ha poteri telepatici e s’innamora di un vampiro di 173 anni, Bill Compton. In seguito, la ragazza conoscerà anche un altro vampiro, Eric, a cui si avvicinerà.

Due anni prima un brand aveva trovato un prodotto a base di sangue sintetico che permetteva ai vampiri di vivere nel mondo reale, mescolandosi con gli esseri umani.

Dodici anni dalla sua conclusione, True Blood sta per tornare con un revival firmato HBO, come riporta Variety. Evidentemente, dopo Twilight e The Vampire Diaries, c’è qualcuno che pensa che non sia arrivato ancora il momento di archiviare le storie di amore e sangue vampiresco.

Il revival sarà basato sempre sulla serie dei libri Southern Vampire Mysteries e diretto dal creatore di Riverdale, Roberto Aguirre-Sacasa, insieme allo showrunner di NOS4A2 Jami O'Brien e ad Alan Ball, creatore della serie originale, che lavorerà come produttore esecutivo.

Ma rivedremo qualcuno dei protagonisti? La cameriera Sookie, i vampiri, gli umani? Anna Paquin, Stephen Moyer, Sam Trammell, Carrie Preston, Joe Manganiello, Lizzy Caplan?

A quanto pare no.

HBO non ha comunicato ancora chi saranno gli attori che prenderanno parte a questo dopo-True Blood ma non ci sarà nessuno del cast originale.

HBOUna scena di True Blood con la cameriea Sookie
La protagonista di True Blood

Non sappiamo neanche quale forma prenderà il nuovo True Blood, se sarà un sequel, un prequel, un reboot o qualcosa di ancora diverso.

Di certo HBO è nota per i suoi prodotti ricchi di trama, qualitativamente impeccabili e per nulla trattenuti sul parossismo di sangue, sesso e violenza. All'epoca anche la serie originale aveva fatto scalpore.

Neanche sulla trama ci sono dettagli. Lo stato dei lavori è ancora embrionale e al momento non si sa quale piega potrebbe prendere la storia.

Molto probabilmente sarà a base di sesso e sangue, di misteri e folli passioni. 

Tutti questi revival (è in arrivo anche quello di Gossip Girl) fanno ripensare nostalgicamente al primo decennio degli anni Duemila, un periodo d’oro per le serie più storiche, che ancora ricordiamo con malinconia, da Breaking Bad a Lost.

Che ne pensate? Sareste curiosi di scoprire il nuovo True Blood con il creatore della serie originaria al lavoro come produttore?

Leggi anche

      Cerca