La regina degli scacchi, dove hai già visto (e rivedrai) Anya Taylor-Joy e il resto del cast

Dopo il successo planetario di La regina degli scacchi, il volto di Anya Taylor-Joy e quello dei suoi colleghi di cast non passeranno più inosservati. Dove li hai già visti recitare e dove li rivedrai in futuro?

Netflix Thomas Brodie-Sangster e Anya Taylor-Joy

Grazie al successo planetario di La regina degli scacchi, Anya Taylor-Joy ha raggiungo la popolarità che inseguiva da tempo. L'interprete di Beth Harmon infatti è tutt'altro che un'esordiente e era già riuscita a farsi notare in altri ruoli, al cinema e in televisione. La serie targata Netflix e ambientata nel mondo degli scacchi degli anni '60 la vede però come assoluta protagonista; un ruolo sfaccettato e affascinante, perfetto per farsi notare dal grande pubblico. 

La protagonista è l'unico membro del cast di La regina degli scacchi ad essersi fatto notare o che probabilmente vi è già familiare. Infatti tra i giovani interpreti degli scacchisti (ma anche tra qualche membro più anziano del cast) ci sono parecchi volti noti, magari notati distrattamente in ruoli minori in grandi titoli commerciali. Il successo della serie consentirà a tutti di trovare lavoro più facilmente in vista di futuri progetti e audizioni. Se nomi e volti di questi attori cominciano ad esservi familiari, probabilmente negli anni futuri lo diventeranno ancora di più.

Se durante la visione vi siete chiesti dove avete già visto Beth, Alma, Benny, Jolene e Benny, questo è il pezzo che fa per voi.

Anya Taylor-Joy

Prima di diventare la geniale scacchista Beth Harmon, Anya Taylor-Joy si è ritagliata una discreta fama da scream queen. Gli occhi enormi, lo sguardo intenso, il viso fine: la sua bellezza ha poco di statunitense e, con i giusti accorgimenti, da elegante può trasformarsi in perturbante. Dopo un paio di particine in TV e al cinema, viene scelta nel 2015 come protagonista del folk horror The Witch - Vuoi ascoltare una favola?, raccogliendo il plauso della critica e l'affetto degli appassionati del genere. Negli anni successivi ottiene ruoli importanti (e con importante coefficiente horror) nel thriller Split di  M. Night Shyamalan, tornando anche per il seguito Glass, al fianco di James McAvoy, 

Anche in TV ha fatto parecchia gavetta, con ruoli abbastanza di rilievo in serie molto amate, quali Peaky Blinders e Dark Crystal: la resistenza. Poco prima dell'uscita di La regina degli scacchi ha interpretato la vanesia Emma nell'omonimo film, l'ultimo adattamento austeniano realizzato per il grande schermo. È anche una delle protagoniste di New Mutants, pellicola dalla realizzazione e distribuzione particolarmente sfortunata. 

Netflix Anya Taylor-Joy come giovane Beth Harmon
Anya Taylor-Joy ha costruito una carriera di tutto rispetto prima di trovare il successo con La regina degli scacchi

Il suo futuro sembra essere più che roseo. George Miller l'ha scelta per interpretare la giovane Furiosa nel nuovo spin-off di Mad Max dedicato al personaggio, inoltre insieme a Matt Smith sarà la protagonista di Last Night in Soho, il nuovo film di Edgar Wright. 

Harry Melling

È la benedizione e la maledizione di ogni singolo membro del cast dei film di Harry Potter: venire identificati immediatamente con il ruolo interpretato nel mondo magico creato da Rowling e portato al cinema da Warner Bros. Prima di vederlo nei panni del comprensivo e giudizioso scacchista Harry Beltik, l'attore ha raggiunto la celebrità in giovanissima età grazie al ruolo di Dudley Dursley, il perfido cugino babbano di Harry Potter. 

Netflix Harry Melling  nel ruolo di Harry Beltik
Harry Melling è conosciuto dal grande pubblico soprattutto per il suo ruolo di Harry Potter

La sua carriera al cinema e a teatro non si è più fermata ma ha conosciuto un intensificarsi da quando ha perso molto peso. Nel solo 2020 lo abbiamo visto su Netflix nei film originali La strada del Male e The Old Guard, dove interpreta il ruolo del cattivo. Nel 2021 interpreterà il ruolo di Malcom nell'adattamento del Macbeth di Shakespeare scritto e diretto da Joel Coen (senza il fratello). 

Thomas Brodie-Sangster

Assieme a Harry, Benny Watts forma il club degli scacchisti innamorati del fascino (talvolta distruttivo) di Beth. Il campione statunitense dalla zazzera bionda è interpretato dall'attore Thomas Brodie-Sangster, impegnato sin da giovanissimo sui set inglesi e statunitensi. Ricordate l'adorabile bambino innamorato in Love Actually? Era proprio lui in uno dei suoi ruoli più iconici.

NetflixBeth e Benny in auto
Thomas Brodie-Sangster ha interpretato protagonista di uno dei segmenti di Love Actually

Negli ultimi anni ha conquistato molti fan grazie al ruolo del tagliente Newt nella saga distopica young adult di The Maze Runner, al fianco di Dylan O'Brien. Gli spettatori più attenti di Il trono di spade lo ricorderanno anche nel ruolo di Jojen Reed.

Marielle Heller

Non è il volto più riconoscibile del cast di La regina degli scacchi, ma vale la pena di sottolineare chi sia l'attrice che interpreta Alma Wheatly, la madre adottiva di Beth, abbandonata dal marito, alcolizzata ma sinceramente affezionata all'orfana che ha salvato dalla vita in orfanotrofio.  

NetflixAlma stesa sul divano con un drink in mano
Marielle Heller è conosciuta soprattutto per la sua carriera da regista

A interpretarla infatti è Marielle Heller. Il suo curriculum attoriale è trascurabile, ma quello da regista è davvero strepitoso: dopo l'esordio con Diario di una teenager, ha stupito tutti con il biopic della falsaria newyorkese in Copia originale, lavorando con Tom Hanks nel successivo Un amico straordinario. Nel 2021 collaborerà con Amazon curando la regia di What the Constitution Means to Me?, lo speciale scritto e interpretato dall'attrice e comica Heidi Schreck.

Marcin Dorocinski

Lo sguardo che ti scruta nell'anima di Vasily Borgov non è russo. Il campionissimo di scacchi dell'Unione Sovietica è interpretato dall'attore polacco Marcin Dorocinski. Classe 1973, l'interprete è stato probabilmente scelto sia per le fattezze credibili come uomo russo, sia per la capacità di parlare la lingua, abbastanza comune tra quanti sono nati nel Blocco Sovietico prima della caduta del muro di Berlino. 

NetflixBorgov consegna il re a Beth
Marcin Dorocinski non è russo, bensì polacco

La sua carriera è nutrita sia nel mondo del cinema sia in quello della televisione, ma è per la maggior parte costituita da titoli polacchi sconosciuti al pubblico italiano. 

Bill Camp

Il burbero custode appassionato di scacchi, il signor Shaibel, è una figura fondamentale per Beth. È infatti lui a insegnarle regole ed etica degli scacchi da bambina, finendo per diventare un punto fermo per tutta la sua vita e la sua carriera. A interpretarlo è Bill Camp, il classico esempio di caratterista che in ruoli minori ha attraversati buona parte della storia recente di Hollywood. 

NetflixIl custode insegna a Beth a giocare
Bill Camp è un caratterista di lungo corso

L'interprete statunitense sembra avere una predilezione per il cinema d'autore: nell'ultimo decennio ha preso parte in ruoli da comprimario in pellicole cult come Joker di Todd Phillips, 12 anni schiavo di Steve McQueen e Birdman o (L'imprevedibile virtù dell'ignoranza) di Alejandro G. Iñárritu, grandi protagoniste delle rispettive stagioni degli Oscar. Per fisionomia e corporatura, ha ricoperto spesso ruoli da cattivo. 

  • Si è fatta notare nel horror The Witch - Vuoi ascoltare una favola?, poi ha recitato al fianco di James McAvoy in Split e nel "sequel" Glass. 

    Nel 2020 ha interpretato la protagonista del film in costume Emma. e una dei mutanti di New Mutants. 

    Anche in TV ha preso parte a numerose produzioni come Peaky Blinders e The Miniaturist.

  • No, si tratta di Marcin Dorocinski, un interprete polacco. 

Leggi anche

      Cerca