Circuito rovente, il trailer della commedia d'azione in arrivo su Netflix

Conoscete la saga di Børning, il "Fast & Furious norvegese"? Il terzo capitolo del franchise, un successo pazzesco in patria, ora sbarca in streaming su Netflix: ecco tutto quello che c'è da sapere a riguardo.

Børning di Hallvard Bræin è uno dei franchise di maggior successo del cinema norvegese. Ora il terzo capitolo della saga action comedy, cominciata nel 2014 e proseguita nel 2016 con Børning 2 - On Ice, sbarca su Netflix.

Il film, ribattezzato Circuito rovente nell'adattamento italiano (il titolo internazionale è Asphalt Burning), arriva in streaming sulla piattaforma a partire dal 2 gennaio 2021.

Il trailer potete vederlo in apertura di articolo. Ma cosa si deve aspettare chi non conosce questa bizzarra commedia sportiva ad alto tasso di velocità?

La trama

Børning, l'originale del 2014, racconta la sfida tra i rivali Roy (Anders Baasmo Christiansen) e TT (Trond Halbo), due piloti che si fronteggiano per la palma di migliore asso del volante della "Street Legal", una corsa illegale di duemila chilometri da Oslo a Capo Nord. Chi vince sarà il re della strada.

Prodotto da Filmkameratene AS, il film è stato un enorme successo in patria: è diventato il secondo titolo più visto dell'anno (dietro soltanto a Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate) e ha strappato quattro Amanda (gli Oscar del cinema norvegese), tra cui la statuetta come miglior film e il Premio del Pubblico.

Nel sequel, Børning 2 - On Ice, Roy torna in libertà dopo due anni di carcere e cerca di ricostruire il rapporto con la figlia Nina (Ida Husøy).

Il pilota rifiuta una proposta allettante: partecipare all'ennesima corsa clandestina, che stavolta porterà i concorrenti dalla Norvegia fino a Murmansk, in Russia, attraverso la Svezia e la Finlandia. Ma quando scopre che Nina si è iscritta alla gara con il fidanzato Charlie (Jonas Hoff Oftebro), Roy accetta di tornare in pista.

Il film, nemmeno a dirlo, ha sbancato il botteghino norvegese e stabilito persino un record: con i 55.834 spettatori portati nelle sale nel giorno d'uscita, ha segnato la maggior affluenza di pubblico nel primo giorno di programmazione di tutta la storia del cinema norvegese.

Circuito rovente, ovvero Børning 3, è uscito nelle (poche) sale norvegesi aperte lo scorso 14 ottobre e non ha deluso i fan del franchise.

Questa volta, Roy sta finalmente per sposarsi con Sylvia (Kathrine Thorborg Johansen) quando l'arrivo improvviso della vecchia fiamma Robyn (Alexandra Maria Lara) manda all'aria le nozze.

La donna vuole una rivincita per "vendicare" la delusione subìta: una sfida sull'iconica pista del Nürburgring Nordschleife, il circuito automobilistico più famoso e ostico di Germania.

Il cast

Anders Baasmo Christiansen è sempre il solito Roy, al suo fianco tornano Ida Husøy (nel ruolo della figlia Nina) e due personaggi della saga amatissimi dal pubblico: Doffen e Nybakken, interpretati rispettivamente da Sven Nordin e Otto Jespersen.

Le novità sono Kostja Ullmann (nella parte di Tyske Roy), Ruby O. Fee (in quella di Romy) e soprattutto un inedito Henning Baum. L'attore tedesco di Last Cop - L'ultimo sbirro è Lemmy, proprio come lo storico leader dei Motörhead, baffi a manubrio e giubbotto di pelle compresi.

Completano il cast le apparizioni speciali di Alec Völkel e Sascha Vollmer (alias Boss Burns e Hoss Power dei BossHoss) e la cantante norvegese Wenche Myhre.

Il regista

La formula di Børning – azione forsennata, velocità massima, risate e buoni sentimenti – è un mix tra La corsa più pazza d'America e Fast & Furious.

Alla regia c'è sempre Hallvard Bræin, un passato da direttore della fotografia e regista di documentari. 

Originario della Norvegia occidentale, Bræin ha raccontato in un'intervista concessa a Cineuropa che con questo franchise ha voluto rendere utili le passioni per il cinema e per i motori: oltre ai film, ha anche realizzato un video dedicato al primo soccorso.

Ho voluto incoraggiare un vasto pubblico ad imparare le misure di primo soccorso. Essenziale, a mio parere. Mi piace sperimentare, ma mi piace anche mettere la mia esperienza al servizio di cause che mi stanno a cuore. Informare e condividere è importante per me, così come intrattenere.

Dietro il successo di Børning, in realtà, c'è il veterano produttore norvegese John M Jacobsen di Filmkameratene. 

A Jacobsen si devono recenti hit al botteghino come Trollhunter di André Øvredal (il regista di Scary Stories to Tell in the Dark) e Max Manus di Joachim Rønning e Espen Sandberg, la coppia di Kon-Tiki, Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar e Maleficent - Signora del male.

La sceneggiatura di Circuito rovente è della coppia Christopher Grøndahl e Kjetil Indregard, che ha preso il posto di Jan Trygve Røyneland e Linn-Jeanethe Kyed, gli autori dei copioni dei primi due capitoli.

Røyneland e Kyed sono infatti alle prese con il remake di Olsen-banden, ovvero il rifacimento di The Olsen Gang, la più popolare saga cinematografica norvegese composta da ben 14 film.

Leggi anche

      Cerca