Strappare lungo i bordi: Zerocalcare annuncia la sua prima serie animata su Netflix con un teaser dedicato

Annuncia a sorpresa e con teaser animato: Zerocalcare e Netflix hanno stretto una collaborazione per produrre una serie animata scritta e diretta dal disegnatore di Rebibbia. Ecco il primo teaser di Strappare lungo i bordi.

Netflix e Zerocalcare collaboreranno alla realizzazione di una serie animata italiana intitolata Strappare lungo i bordi. Dopo l'annuncio ufficiale dato un anno fa, è arrivato a sorpresa in queste ore il teaser trailer animato che ci dà già qualche indizio su come sarà il debutto ufficiale nel mondo dell'animazione del celebre disegnatore e autore italiano. Il gigante dello streaming ha appena pubblicato sui suoi canali social il breve promo che ritrae la scalata di Zerocalcare alla grande N rossa simbolo della piattaforma a pagamento. 

Nel video vediamo Zerocalcare che, con l'ausilio di ventose, scala faticosamente quello che sembra essere un alto edificio, mentre una figura misteriosa prende l'ascensore. Arrivato sul tetto, il protagonista scopre che ad aspettarlo c'è l'Armadillo (personaggio chiave della produzione a fumetti di Zerocalcare), che lo deride per non aver preso come lui l'ascensore. Doppiato da Mastandrea, l'Armadillo gli chiede perché si debba sempre complicare la vita. Zerocalcare risponde che altrimenti sarebbe stato attaccato dagli "ascensoristi, la lobby della scala mobile, Claustrofobica operaia". 

L'armadillo pigia un pulsante e si accende una luce rossa, accompagnata dal celebre corredo sonoro del simbolo della N di Netflix, quello che sentite ogni volta che appare il logo prima di un film o una serie prodotta dal gigante dello streaming. Scopriamo quindi che l'edificio da scalare altro non era che la grande N rossa. 

Zerocalcare commenta la collaborazione con Netflix

Non è la prima volta che Zerocalcare si cimenta con l'animazione. Nel 2020, proprio durante il primo drammatico lockdown italiano, Zerocalcare aveva ottenuto grande popolarità televisiva con una serie di corti animati a puntate intitolati Rebibbia Quarantine. Realizzati in bianco e nero dall'autore stesso, le brevi clip raccontavano la quotidianità tragica e surreale del suo quartiere e dei suoi abitanti in isolamento durante il lockdown. I corti sono stati trasmessi durante la trasmissione Propaganda Live di La7 e poi grandemente condivisi dalle testate giornalistiche e sui social, rendendo ancora più popolare un fumettista italiano già capace di scalare le classifiche di vendita nazionali. 

Riguardo a questa nuova sfida l'autore - che curerà la sceneggiatura e la regia degli episodi - ha dichiarato: 

Era tanto tempo che giravo attorno all'animazione, anche divertendomi molto a sperimentare, facendo tutto da solo. Al tempo stesso mi sarebbe piaciuto alzare l'asticella, sfruttare di più il mezzo video in termini di regia, di movimento, mantenendo però il mio linguaggio e i miei temi e continuando ad avere il controllo totale sulla storia.

Zerocalcare ha spiegato poi di aver scelto la piattaforma per la sua popolarità e per la libertà assoluta che gli ha garantito in termini di contenuti: 

In questo senso Netflix mi ha messo in condizione di lavorare in un modo che tiene insieme tutti i piani: libertà assoluta nei contenuti e nei linguaggi, possibilità di collaborare con persone più capaci di me, per raccontare una storia su una piattaforma accessibile ormai praticamente a tutti. Speriamo che tempo che esce la serie il mondo esista ancora più o meno come lo conosciamo.

Riguardo alla serie in sé, non è ancora noto quando uscirà, quanti episodi saranno disponibili e con che minutaggio. A riguardo Netflix ha dichiarato che sarà prodotto da Movimenti Production in collaborazione con l'editore storico di Zerocalcare BAO Publishing. Strappare lungo i bordi vedrà per protagonista Rebibbia e i personaggi che Zerocalcare racconta ormai da anni: gli amici Secco e Cinghiale, Sarah e l’iconico Armadillo, la cui voce nel trailer è di Valerio Mastandrea (a breve impegnato come Moschettiere per Sky). 

Lo stesso Zerocalcare attraverso il suo account Twitter ha specificato che il teaser non ha nulla a che fare con la trama ancora top secret della serie e funge esclusivamente da annuncio al titolo. Inoltre sta collaborando con un team molto nutrito di persone per raggiungere un livello qualitativo soddisfacente, per una storia che è particolarmente importante per lui e che porterà su schermo esattamente come ha immaginato, prendendosi la piena responsabilità della riuscita artistica del progetto. 

Leggi anche

      Cerca