Horror di Natale: 13 film da vedere per rendere orribili le tue Feste

Il Natale è da sempre associato a regali, buoni sentimenti, pranzi in famiglia e voglia di festeggiare ma è anche capace di catalizzare il più puro spirito horror: scopri quali sono le pellicole dell'orrore da non perdere durante le feste.

Petri Jokiranta Il terrificante Babbo Natale di Trasporto Eccezionale

Luci intermittenti, un grande albero accanto al camino, melodie natalizie che riempiono tutti gli angoli della casa trasformando ogni cosa in enormi confetti di felicità. Ai piedi dell'albero, e tutto intorno, pacchi e pacchetti: decine di scatole avvolte in sgargianti carte multicolore. Un Natale perfetto. Ma cosa succederebbe se aprendo i regali al posto del classico trenino elettrico, dell'ultimo modello di Playstation o della bambola tanto desiderata uscissero piccoli demoni urlanti, mani mozzate oppure oggetti maledetti? Accadrebbe l'unica cosa possibile: un Natale da incubo! Di seguito 13 film horror per rendere le vostre Feste orribili!

Incubi Notturni (1945)

Uno dei rari film horror inglesi prodotti durante la Seconda Guerra Mondiale (i film dell'orrore erano stati banditi in quel periodo, era già abbastanza spaventosa la realtà), capace poi di influenzare molta della successiva produzione di genere. L'espediente narrativo è quello di episodi differenti raccontati dai protagonisti della pellicola e il motore della storia è l'architetto Walter Craig (Mervyn Johns), tormentato da un incubo ricorrente. Tra misteriosi incidenti automobilistici, bambini fantasma che infestano il Natale e un ventriloquo convinto che il suo pupazzo sia vivo, quattro registi dirigono i rispettivi episodi del film fino all'imprevedibile finale. 

Michael Balcon, Ealing StudiosI protagonisti del film Incubi Notturni

Black Christmas (Un Natale Rosso Sangue) (1974)

Slasher movie canadase diretto da Bob Clark, Black Christmas racconta di un efferato assassino seriale che, durante le feste di Natale, prende di mira le ospiti di una pensione per studentesse. Tra telefonate maniacali (in questo Black Christmas è un precursore di Scream), collegiali in libera uscita (il regista Bob Clark è è lo stesso che qualche anno dopo troveremo dietro la macchina da presa per i primi due capitoli dell'intramontabile saga di Porky's). Il film procede seguendo e tracciando al tempo stesso il classico filone degli slasher arrivando al finale, ovviamente aperto. Nel 2006 ne faranno un remake ed è prevista l'uscita di secondo remake per la fine del 2019.

Bob ClarkLynne Griffin interpreta Clare Harrison, la prima vittima dell'assassino

To All a Goodnight (1980)

Secondo slasher movie della lista diretto dall'icona horror David Hess. Secondo gruppo di ragazzi tutti concentrati a fare festa mentre un serial killer travestito da Babbo Natale decide di rovinare i loro piani (e non solo quelli). Le dinamiche riprendono quelle del predecessore Black Christmas ma qui il conteggio di cadaveri (e il guizzo creativo del Babbo Natale assassino nel far passare a miglior vita le sue vittime) è decisamente più alto. Non un film indimenticabile, ma l'assassino vestito da Babbo Natale resta una delle sue cifre più consistenti. 

Sandy Cobe, Jay Rasumny, Alex Rebar, Sharyon Reis Cobe, Rick WhitfieldAlcuni dei protagonisti di To All a Goodnight

Gremlins (1984)

Tenerli lontani dalla luce. Tenerli lontani dall'acqua. E la cosa più importante, la cosa da non dimenticare, mai, mai e poi mai: non dargli da mangiare dopo la mezzanotte. Tre semplici regole per fare sì che il piccolo Gizmo, un simpaticissimo mogwai, resti la dolce creatura pelosa che Billy Peltzer (Zach Galligan) riceve in regalo per Natale. Ma, ovviamente, le cose non andranno per il verso giusto e la terza regola verrà infranta. Gremlins, sceneggiato da Chris Columbus, diretto da Joe Dante e prodotto da Steven Spielberg è diventato uno dei film culto: memorabile la scena della piscina e quella dei demoniaci mostriciattoli verdi al cinema.

Natale di Sangue (1984)

Seconda pellicola di questo elenco datata 1984. In Natale di Sangue il piccolo Billy viene traumatizzato dai racconti del nonno ricoverato in una casa di cura che gli descrive Babbo Natale come violento e capace di punire duramente i bambini cattivi. Sfortuna vuole che sulla via di casa i genitori di Billy vengono uccisi da un pazzo vestito da Babbo Natale. Billy verrà affidato col fratellino alle cure di un orfanotrofio. Anni dopo, questo trauma riemerge trasformando Billy in quello che teme di più: un Babbo Natale sanguinario. Natale di Sangue è capostipite di un franchise che arriverà a contare altri quattro sequel collegati a targhe alterne con la storia originale.

Ira Richard Barmak, Scott J. Schneid, Dennis WhiteheadRobert Brian Wilson è il protagonista di Natale di Sangue

Nightmare Before Christmas (1993)

Entriamo negli anni '90 e lo facciamo con il capolavoro di Tim Burton. Tecnicamente innovativo per l'epoca e sotto molti aspetti un vero e proprio unicum cinematografico, Nightmare Before Christmas racconta di Jack Skeletron (in italiano doppiato da Renato Zero) e del suo tentativo di impossessarsi del Natale trasformandolo nella nuova ricorrenza simbolo del Paese di Halloween. Geniale, musicalmente straordinario e pieno di citazioni horror che arrivano dalle più disparate sorgenti culturali (il dr. Frankenstein-Finklestein e il Bau Bau per elencarne solo un paio). Menzione d'onore per i tre pestiferi e cattivissimi Vado, Vedo e Prendo. 

Tim Burton, Denise Di NoviJack Skeletron è il protagonista di Nightmare Before Christmas

Jack Frost (1997)

Questa volta è il turno di un Jack molto diverso da quello del Paese di Halloween, ed è anche un Jack che poco ha a che fare con quello interpretato da Michael Keaton e che uscirà nei cinema un anno dopo. Qui Jack Frost è un efferato serial killer che durante il viaggio verso la sedia elettrica ha un terribile incidente: il furgone si scontra con una cisterna piena di un liquido dotato di poteri genetici e ricombinati. Jack si fonde letteralmente con la neve e rinasce come pupazzo di neve assassino. Ecco come trasformare una delle icone più divertenti del Natale in una spietata, creativa e a suo modo ironica macchina di morte. 

Jeremy Paige, Vicki SlotnickJack Frost è il pupazzo di neve protagonista del film

Eyes Wide Shut (1999)

Chi non conosce l'ultima pellicola di Stanley Kubrik? Non un horror secondo i canoni classici del genere ma di certo un film inquieto, disturbato e con più di un richiamo macabro. Bill (Tom Cruise) è un medico affermato e insieme alla moglie Alice (Nicole Kidman) partecipa a una festa pre-natalizia a casa di un amico. Durante la serata Bill salva una ragazza da una letale overdose e da lì in poi la vita della coppia non sarà più la stessa: visioni, turbamenti, percorsi mentali contorti e una città che perde sempre di più i suoi confini materiali trasformandosi via via in una trappola mentale. Film complesso ma che trova il suo posto tra le più disturbanti pellicole di Natale. 

Wind Chill - Ghiaccio Rosso Sangue (2007)

Emily Blunt e Ashton Holmes sono i due protagonisti di questo gelido horror natalizio che vede tra i produttori esecutivi Steven Soderbergh e George Clooney. Una ragazza che vuole rientrare a casa per le feste di Natale accetta un passaggio da uno studente del suo stesso corso. Durante il viaggio, però, i due si ritrovano lungo una strada poco frequentata dove un guidatore folle li farà sbandare. Smarriti, isolati tra gli alberi secolari di una foresta sperduta, scopriranno di non essere soli

Graham Broadbent, Peter CzerninEmily Blunt in una scena del film Wind Chill - Ghiaccio rosso sangue

Trasporto Eccezionale - Un Racconto di Natale (2010)

Il vero Babbo Natale era diverso. Quello della Coca Cola è una truffa: ecco le due frasi simbolo che si nascondono dietro Trasporto Eccezionale - Un Racconto di Natale. Perché nel film dei fratelli Helander (dopo l'esplosivo successo di due corti datati 2003 e 2005) Babbo Natale è in realtà un demone sepolto sotto gli eterni ghiacci del monte Korvatunturi, un demone che rapisce e uccide i bambini cattivi. Estendendo la brillante base narrativa dei due corti, Trasporto Eccezionale è una delle pellicole natalizie per eccellenza. 

Krampus -  Natale Non è Sempre Natale (2015)

Commedia horror diretta da Michael Dougherty, la pellicola è incentrata sui Krampus, figure demoniache della mitologia popolare che accompagnano l'arrivo di San Nicola. Max (Emjay Anthony) vive in una famiglia piuttosto litigiosa e davvero poco interessata a celebrare il Natale secondo la tradizione. In seguito a una lunga discussione, Max finirà con il rinnegare il Natale a cui è tanto legato e questo scatenerà l'ira del Krampus, una creatura spietata che metterà sotto scacco tutti i membri della famiglia costringendoli a collaborare per salvarsi.

In Fondo al Bosco (2015)

Unica pellicola italiana della lista, In Fondo al Bosco è un film diretto da Stefano Lodovichi che riprende da un altro punto di vista il mito dei Krampus. Nell'inverno del 2010 il piccolo Tommaso sparisce durante la festa di paese animata dai costumi dei Krampus. Cinque anni dopo viene ritrovato un bambino senza identità ma ci pensa il DNA a togliere ogni dubbio: si tratta di Tommaso. Ma è davvero lui? La madre, Linda, inizia a sospettare che il bambino tornato dai boschi non sia in realtà Tommaso ma che dietro il suo ritrovamento ci sia un'antica leggenda che ha a che fare con il diavolo. 

Anna and the Apocalypse (2017)

A chiudere la lista, un eccentrico musical natalizio che vede i ragazzi protagonisti del film fronteggiare un'orda zombie a suon di canzoni e coreografie. Nella cittadina di Little Haven un misterioso incidente risveglia i morti ed è contro di loro che Anna e i suoi amici dovranno lottare per tornare a casa dalle loro famiglie. Impianto curioso e originale che unisce lo spirito del Natale con uno dei più classici mostri del cinema horror: gli zombie. 

E voi siete pronti a trascorrere un Natale spaventoso?

Leggi anche

      Cerca