Cosa guardare dopo Le Regole del Delitto Perfetto: 11 consigli per i fan della serie

Le Regole del Delitto Perfetto (How to Get Away with Murder) è difficilmente rimpiazzabile, ma ci sono serie che vantano comunque dei punti in comune con la storia dell'avvocato e docente di diritto penale, Annalise Keating e dei Keating Five.

ABC Primo piano di Viola Davis

Prodotta dal 2014 al 2020 e creata da Peter Nowalk, Le Regole del Delitto PerfettoHow to Get Away with Murder, in originale – è una serie che mischia il thriller al mystery e al legal drama; formula che si è rivelata vincente, tenendo incollati allo schermo milioni di telespettatori per 6 stagioni.

HTGAWM – acronimo della serie – è stata prodotta da Shonda Rhimes, già amatissima produttrice di Grey's Anatomy e Scandal. Al centro delle vicende c’è sempre una donna: non Meredith Grey (Ellen Pompeo) o Olivia Pope (Kerry Washington), ma la altrettanto carismatica Annalise Keating, interpretata da una bravissima Viola Davis che ha vinto anche un Emmy per il ruolo e ottenuto numerose nomination.

Le Regole del Delitto Perfetto è incentrata sulla vita sia privata che professionale dell’avvocato e insegnante di diritto penale Annalise Keating, per l’appunto, oltre che su quella di alcuni studenti e dei suoi fidati collaboratori: Frank Delfino (Charlie Weber) e Bonnie Winterbottom (Liza Weil).

Docente alla Middleton University di Filadelfia, la donna sceglie cinque studenti – i cosiddetti Keating Five - chiamati ad assisterla nei casi giudiziari più complessi, così che possano fare pratica sul campo: Wes Gibbins (Alfred Enoch), Connor Walsh (Jack Falahee), Laurel Castillo (Karla Souza), Michaela Pratt (Aja Naomi King) e Asher Millstone (Matt McGorry).

Annalise affronta numerosi processi, ma un caso di omicidio in particolare cambia a lei e ai Keating Five la vita: quello della studentessa Lila Stangard (Megan West), che si scopre avesse una storia con il marito di Annalise, Sam Keating (Tom Verica). Quando le cose degenerano la sera del falò annuale alla Middleton, Sam viene ucciso per autodifesa da Wes, in presenza di Connor, Laurel e Michaela.

ABCPrimo piano di Viola Davis
Il poster di How to Get Away with Murder

I ragazzi pensano di dire tutto alla polizia e raccontare come sono andati i fatti, ma la stessa Annalise decide di aiutare i ragazzi a nascondere il delitto del marito. Particolarmente legata a Wes - per motivi che si scoprono più avanti - la donna fa di tutto per proteggere lui e gli altri ragazzi, ma le cose si complicano ulteriormente. Come un giallo perfetto, nuovi misteri e scoperte sono sempre dietro l’angolo…

Chi la conosce sa che una serie come questa è unica nel suo genere ma, se avete amato le avventure di Annalise Keating, sappiate che ci sono alcuni titoli che potrebbero essere di vostro gradimento. Se siete fan della serie, ecco le serie TV da vedere (in ordine alfabetico) dopo Le Regole del Delitto Perfetto.

  1. Big Little Lies
  2. In Difesa di Jacob
  3. Little Fires Everywhere
  4. Pretty Little Liars
  5. Riverdale
  6. Scandal
  7. Suits
  8. The Catch
  9. The Good Wife
  10. The Undoing
  11. Tiny Pretty Things

1 - Big Little Lies

Creata da David E. Kelley e ispirata dal romanzo Piccole Grandi Bugie di Liane Moriarty, Big Little Lies – prodotta dal 2017 al 2019 per 2 stagioni – vede protagoniste quattro amiche unite – proprio come i personaggi de Le Regole del Delitto Perfetto – da un grande segreto.

Celeste Wright (Nicole Kidman), Madeline Martha Mackenzie (Reese Witherspoon), Jane Chapman (Shailene Woodley) e Bonnie Carlson (Zoë Kravitz) sono amiche, alcune di loro madri, che vivono a Monterey dove ognuna affronta i problemi della propria vita: Madeline soffre, ad esempio, del fatto che la figlia maggiore stia legando sempre più con la nuova compagna dell’ex-marito, Celeste è vittima di abusi da parte del marito, mentre Jane ha un trauma da affrontare.

A scuotere le loro vite, tra misteri e segreti, è un omicidio. Vi ricorda qualcosa?

Nel cast, ci sono anche Alexander Skarsgård (Perry Wright), Laura Dern (Renata Klein) e Meryl Streep (Mary Louise Wright).

2 - In Difesa di Jacob

Crime e legal drama con Chris Evans nel ruolo di Andy Barber, In Difesa di Jacob - Defending Jacob, in lingua originale – vede al centro della trama l’omicidio di un ragazzino, Ben Rifkin, di cui viene accusato il quattordicenne Jacob Barber (Jaeden Martell), figlio del protagonista.

Dal momento dell’accusa di omicidio in poi, per la famiglia Barber – di cui fa parte anche la madre Laurie, interpretata da Michelle Dockery – tutto cambia: il caso di omicidio inizialmente ad Andy assegnato - in quanto viceprocuratore distrettuale - gli viene tolto, anche gli amici sembrano voltargli le spalle.

Ben è stato ucciso a coltellate nel bosco e, sul corpo, ci sono proprio le impronte di Jacob. Ben bullizzava quest’ultimo, ma Jacob racconta di aver trovato semplicemente il cadavere e che, spaventatosi visti i precedenti tra i due, è scappato.

Defending Jacob - serie di una stagione tratta dal romanzo di William Landay – mostra il percorso di due genitori nell’affrontare una tragedia che mai avrebbero pensato li avrebbe colpiti, mettendo alla prova il proprio amore e la propria fiducia nei confronti del figlio: se Andy non riesce a credere che il figlio sia colpevole, in Laurie si insinua il dubbio, ma Jacob ha ucciso Ben?

3 - Little Fires Everywhere

Come How to Get Away with Murder, Little Fires Everywhere - Tanti Piccoli Fuochi, in italiano – è una serie che ha inizio con un mistero dal quale poi si sviluppa l’intera trama. Tratta dall’omonimo romanzo di Celeste Ng, la miniserie è composta da una sola stagione uscita nel 2020 ed è ambientata a Shaker Heights, alla fine degli anni Novanta.

Tutto ha inizio, per l’appunto, quando un incendio divampa in una casa che scopriamo essere quella della giornalista Elena Richardson (Reese Witherspoon) e dell’avvocato Bill Richardson (Joshua Jackson), genitori di quattro ragazzi. Tornando indietro di qualche tempo, abbiamo modo di esplorare gli eventi che conducono al mistero, permettendo agli spettatori di cercare di capire – un po’ come ne Le Regole del Delitto Perfetto – cosa sia realmente accaduto.

L’arrivo dell’artista Mia Warren (Kerry Washington), con la figlia Pearl Warren (Lexi Underwood), sembra strettamente collegato a quanto successo. La storia esplora il peso dei segreti e la forza della maternità vissuta da Elena e Mia, due madri di diversa estrazione sociale ma dai destini intrecciati.

Diverse sono le dinamiche complicate che si creano attraverso i personaggi, toccando temi importanti quali – tra gli altri - la povertà, il razzismo, l’aborto e le crisi di identità.

4 - Pretty Little Liars

Teen drama, giallo e thriller prodotto dal 2010 al 2017 per 7 stagioni, Pretty Little Liars è una serie creata da Marlene King e basata sulla serie di romanzi Giovani, Carine e Bugiarde scritta da Sara Shepard.

Ambientata a Rosewood, in Pennsylvania, la trama è incentrata su cinque migliori amiche le cui vite vengono sconvolte quando una di loro scompare misteriosamente nel nulla. Aria Montgomery (Lucy Hale), Spencer Hastings (Troian Bellisario), Hanna Marin (Ashley Benson) ed Emily Fields (Shay Mitchell) trascorrono insieme ad Alison DiLaurentis (Sasha Pieterse) il week-end del Labor Day quando, durante la notte, la ragazza sparisce. Dopo essersi allontanate le une dalle altre, Aria, Spencer, Hanna ed Emily si ritrovano a scuola circa un anno dopo, quando iniziano a ricevere degli strani SMS firmati da una certa -A.

I messaggi contengono minacce e segreti che conosceva soltanto Alison, motivo per cui inizialmente le ragazze pensano che l’amica sia ancora viva. Quando viene ritrovato il corpo dell’amica, però, la loro certezza si trasforma nel dubbio che a minacciarle possa essere l’assassino di Alison. Perseguitate, Aria, Spencer, Hanna ed Emily cercano di capire la vera identità di -A

Unendo le loro forze contro un comune nemico, le ragazze ricordano un po’ i Keating 5 tenuti insieme sì dall’amicizia, ma anche dai segreti del loro passato.

La serie vanta due spin-off, entrambi cancellati alla loro prima stagione: Ravenswood del 2013 e The Perfectionists del 2019, basata su un altro romanzo della Shepard. Attualmente, è in produzione un remake HBO della serie: Original Sin.

5 - Riverdale

Teen drama prodotto dal 2017 e alla sua quinta stagione, Riverdale è basato sui personaggi degli Archie Comics e adattato da Roberto Aguirre-Sacasa. Ambientata nella fittizia cittadina di Riverdale, la serie racconta la storia dei due amici Archie Andrews (KJ Apa) e Betty Cooper (Lili Reinhart), guidandoci nelle vite degli altri personaggi e attraverso il mistero di ogni stagione.

La storia ha inizio quando, nell’apparentemente perfetta Riverdale, avviene la morte di Jason Blossom (Trevor Stines) e ciò che sembrava semplicemente un incidente di annegamento si rivela essere, in realtà, un omicidio: il cadavere del ragazzo viene ritrovato e presenta una chiara ferita da arma da fuoco. Tra sotterfugi, sospetti e colpi di scena, inizia la caccia a un misterioso serial killer.

Nel cast di Riverdale, ci sono anche – tra gli altri - l’indimenticabile Dylan McKay di Beverly Hills 90210 Luke Perry (Fred Andrews), Mädchen Amick (Alice Cooper) e Cole Sprouse (Jughead Jones).

6 - Scandal

Non si tratta di un giallo, ma Scandal può essere considerata una delle serie TV simili a Le Regole del Delitto Perfetto, essendo un political drama e thriller creato – come detto prima – da Shonda Rhimes con Betsy Beers, due anni prima dell’amata How to Get Away with Murder.

Prodotta dal 2012 al 2018 per 7 stagioni, al centro della trama della serie c’è un’altra donna forte e determinata, Olivia Pope (Kerry Washington), ex-direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca adesso a capo della sua Olivia Pope e Associati.

Dai molti legami politici, Olivia lavora insieme al suo staff per risolvere i problemi più disparati che coinvolgono spesso uomini e donne di potere: la sua società, infatti, si occupa di gestire crisi complicate, risolvendole in poco tempo e con discrezione. Inoltre, ha avuto una storia – mai veramente conclusa – con il Presidente Repubblicano Fitzgerald Thomas Grant III (Tony Goldwyn). Ovviamente, diversi altri personaggi fanno parte della storia che gira soprattutto attorno a Olivia, donna in grado di risolvere qualunque problema legale apparentemente insormontabile.

Nel dodicesimo episodio della settima stagione, Lasciate che mi ripresenti (Allow Me to Reintroduce Myself), Olivia incontra poi proprio Annalise Keating in un crossover con Le Regole del Delitto Perfetto: quest’ultima fa, infatti, la conoscenza di Liv durante una lezione universitaria, per parlarle di una class action che coinvolge alcune persone nere in prigione e chiederle di aiutarla ad arrivare alla Corte Suprema con la sua causa. Il crossover, naturalmente, procede nell’episodio 4x13, Lahey contro lo Stato della Pennsylvania (Lahey v. Commonwealth of Pennsylvania), di How to Get Away with Murder, in cui Olivia aiuta Annalise a prepararsi per la presentazione del caso.

7 - Suits

I protagonisti della serie sono uomini ma, per chi ama New York e i legal drama, Suits potrebbe essere una serie a cui dare una possibilità. Creata da Aaron Korsh e prodotta dal 2011 al 2019 per 9 stagioni, la serie è incentrata sulle battaglie in tribunale di Harvey Specter (Gabriel Macht), uno dei più noti avvocati della Big Apple.

Socio dello studio legale Pearson Hardman, decide di assumere Mike Ross (Patrick J. Adams), giovane associato estremamente brillante ma che non è un vero avvocato: Harvey lo assume, infatti, pur sapendo che Mike non è laureato, né tantomeno in legge o ad Harvard (lo studio legale accetta soltanto i neolaureati di Harvard). Harvey incontra per caso Mike e ritiene che possa essere un ottimo aiuto; del resto, è incredibilmente intelligente e possiede una memoria eidetica straordinaria, chi mai dovrebbe accorgersi che non è un vero avvocato? I due iniziano, dunque, a lavorare insieme, nascondendo la verità a tutti…

Da Suits è nato uno spin-off nel 2019, Pearson, cancellato alla prima stagione e che vedeva Gina Torres protagonista nel ruolo di Jessica Pearson.

8 - The Catch

Altra serie prodotta da Shonda Rhimes che non ha, però, avuto la stessa fortuna di Scandal e Le Regole del Delitto Perfetto è The Catch: creata da Kate Atkinson, Helen Gregory e Jennifer Schuur è, infatti, andata in onda dal 2016 al 2017 per 2 stagioni, venendo poi cancellata.

Anche questa volta, protagonista è una donna, Alice Vaughan (Mireille Enos), al centro di segreti e indagini essendo un’investigatrice privata di Los Angeles vittima di frode finanziaria: a truffarla poco prima del matrimonio è, infatti, il fidanzato Benjamin Jones/Christopher Hall/Michael Thorne (Peter Krause). In realtà, quest’ultimo resta in contatto con la protagonista – violando le regole del suo lavoro e del gruppo di ladri di cui fa parte – perché inaspettatamente si è innamorato di lei…

Del cast fa parte anche l’indimenticabile Penny Widmore di Lost, Sonya Walger, qui interprete di Margot Bishop.

9 - The Good Wife

Drama giudiziario prodotto dal 2009 al 2016 per 7 stagioni, The Good Wife vede al centro della trama una donna determinata e che in comune con Annalise Keating ha anche il fatto di essere stata tradita dal marito: Alicia Florrick (Julianna Margulies).

Quando il procuratore Peter Florrick (Chris Noth) viene coinvolto in uno scandalo sessuale e di corruzione e viene per questo arrestato, la moglie Alicia riprende in mano la propria attività di avvocato, messa da parte precedentemente per dedicarsi alla famiglia. Assunta dallo studio legale Stern, Lockhart & Gardner, Alicia si trasforma in una donna in carriera, indipendente e forte come Annalise.

Nel cast di The Good Wife, ci sono anche Matt Czuchry (Cary Agos) e Jeffrey Dean Morgan (Jason Crouse), oltre a Christine Baranski che, nei panni di Diane Lockhart, dà il via allo spin-off The Good Fight, in produzione dal 2017 e alla sua stagione 4.

10 - The Undoing

Miniserie HBO, The Undoing vede Hugh Grant e Nicole Kidman nei panni dei coniugi Jonathan Fraser e Grace Fraser. Tratta dal romanzo Una Famiglia Felice (You Should Have Known) di Jean Hanff Korelitz e diretta da Susanne Bier, la serie è incentrata sulla vita apparentemente perfetta dei due che vivono a New York.

Come Annalise e Sam, anche la relazione di Grace e Jonathan nasconde dei segreti: entrambe le coppie hanno carriere di successo – Jonathan è un oncologo pediatrico, Grace una psicologa di successo come Sam, mentre Annalise è un avvocato e docente - e, proprio come Sam, anche il personaggio interpretato da Grant ha una relazione extraconiugale di cui la moglie non sapeva l’esistenza; relazione che, in entrambi i casi, conduce i protagonisti a un tragico epilogo.

Per tutta la prima stagione, ci domandiamo chi sia l’assassino di Elena Alves (Matilda De Angelis), madre di un compagno di scuola del figlio dei Fraser, Henry (Noah Jupe). Uccisa a sangue freddo, la morte della ragazza sconvolge la comunità, mentre Jonathan sparisce senza lasciare tracce…

The Undoing dissemina domande, dubbi e misteri tra un episodio e l’altro. HBO potrebbe decidere – mai dire mai! - di rinnovare la serie per una seconda stagione.

11 - Tiny Pretty Things

Per gli amanti del giallo, del mistero e delle indagini, un’altra serie da guardare è Tiny Pretty Things. Creata da Michael MacLennan, è tratta dall’omonimo romanzo firmato da Charaipotra Sona e Dhonielle Clayton ed è alla sua prima stagione.

La serie Netflix è stata descritta come “Pretty Little Liars che incontra Il cigno nero (Black Swan)” ed è per questo accostabile come tematiche anche a Le Regole del Delitto Perfetto: c’è un killer da scoprire e ci sono, quindi, omicidi (o tentati omicidi), così come minacce, misteri, segreti da nascondere, indizi e sospettati.

Ambientata nella prestigiosa accademia di ballo conosciuta come Archer School of Ballet, a Chicago, la serie racconta la storia di un gruppo di studenti di danza classica e aspiranti ballerini professionisti - disposti a tutto pur di raggiungere il proprio scopo - le cui vite vengono stravolte quando la prima ballerina, Cassie Shore (Anna Maiche), viene quasi uccisa. Al suo posto, a scuola, arriva Neveah Stroyer (Kylie Jefferson) che viene ammessa grazie a una borsa di studio: attraverso lei, conosciamo i personaggi della serie che affronta numerosi temi importanti e comuni ad How to Get Away with Murder (molestie, violenza sessuale e discriminazione, ad esempio).

Pronti a iniziare con il binge watching?

Leggi anche

      Cerca