The Undoing: chi ha ucciso Elena? Il finale della miniserie e le sue rivelazioni

Miniserie HBO con Hugh Grant e Nicole Kidman protagonisti, The Undoing è un thriller psicologico che ci racconta la storia di una famiglia distrutta dalla notizia di un efferato omicidio. Ma chi è l'assassino di Elena? Sono sei gli episodi per scoprirlo.

HBO Primo piano di Hugh Grant e Nicole Kidman

Tratta dal romanzo Una Famiglia Felice (You Should Have Known) di Jean Hanff Korelitz, The Undoing è la miniserie HBO che vede protagonisti Hugh Grant e Nicole Kidman nei panni di una coppia sposata.

Sei episodi che ci permettono di conoscere a fondo Grace Fraser e Jonathan Fraser, due persone di successo, benestanti, con un figlio e con un matrimonio apparentemente perfetto. Un giorno, però, qualcosa cambia e il loro rapporto va in mille pezzi.

In italiano The Undoing - Le Verità Non Dette, la serie è diretta da Susanne Bier e, nel suo ultimo episodio, ci ha svelato il nome dell’assassino di Elena Alves, interpretata dall’italianissima Matilda De Angelis.

HBOPrimo piano di Nicole Kidman e Hugh Grant
Il poster di The Undoing

Ma cosa è successo nel finale di The Undoing? Scopriamo il destino dei coniugi Fraser.

La trama di The Undoing, la serie con Hugh Grant e Nicole Kidman

La messa in onda della prima stagione – e unica, almeno finora - di The Undoing, negli USA, è avvenuta su HBO dal 25 ottobre 2020. Ambientata a New York, a Manhattan, la storia è incentrata su Jonathan Fraser (Hugh Grant), marito devoto e rinomato oncologo pediatrico e Grace Fraser (Nicole Kidman), psicologa di successo, moglie e madre del piccolo Henry (Noah Jupe).

La vita della famiglia viene sconvolta quando la giovane mamma di un compagno di scuola di Henry, Elena Alves (Matilda De Angelis), viene uccisa e, al tempo stesso, Jonathan scompare senza lasciare traccia. Grace si trova coinvolta in uno scandalo, quando il marito viene accusato dell’omicidio della donna: sul luogo del delitto e sul corpo della vittima vengono, infatti, trovate tracce del suo DNA e si scopre che i due avevano una storia d’amore.

Improvvisamente, dopo aver vissuto la vita che aveva sempre sognato, Grace capisce che l’uomo che pensava di conoscere le ha, in realtà, sempre mentito. Henry, per colpa di quanto accaduto, inizia ad avere problemi nella prestigiosa scuola privata della Big Apple che frequenta e la donna cerca di venire a capo della situazione.

Inizialmente, pensa che il marito sia partito per un convegno di lavoro ma, quando non riesce a mettersi in contatto con lui e la polizia la interroga, accetta la realtà dei fatti, scoprendo che il marito è stato licenziato dall’ospedale per alcuni suoi comportamenti inappropriati: aveva, infatti, una relazione con la madre di un suo piccolo paziente, ovvero proprio Elena, avendo lui curato da un tumore il figlio – e compagno di scuola di Henry - Miguel (Edan Alexander).

Grace si trova coinvolta nell’indagine per omicidio, diventando per un brevissimo momento una sospettata: le telecamere presenti in strada l’avevano, infatti, ripresa nei pressi del luogo del delitto, ma si trattava di pura e semplice casualità.

In lotta per salvare se stessa e il figlio, Grace deve dire addio alla sua vecchia vita e crearne una nuova…

L'ultimo episodio della serie, The Bloody Truth (stagione 1, episodio 6)

The Bloody Truth è il titolo dell’ultimo episodio di The Undoing. Dopo cinque episodi fatti di colpi di scena e indizi – che ci avevano anche mandato fuori strada - il sesto episodio del thriller psicologico ci ha regalato la tanto attesa verità.

L’episodio si svolge, soprattutto, all’interno dell’aula di tribunale, in cui si sta tenendo il processo contro Jonathan Fraser, unico imputato e sospettato sebbene l’avvocato Haley Fitzgerald (Noma Dumezweni) abbia cercato di accusare Fernando Alves (Ismael Cruz Córdova), marito della vittima. Quest’ultimo, però, non è preso in considerazione dall’accusa perché, la notte dell’omicidio, era a casa con il figlio Miguel e la figlia (poi rivelatasi la figlia di Jonathan ed Elena).

HBOMatilda De Angelis in The Undoing
Elena Alves è la donna uccisa in The Undoing

Durante i precedenti episodi, ci aveva quasi convinti della sua innocenza: di essere andato a letto con Elena quella notte, di averla lasciata viva ed essere tornato indietro per, poi, trovarla priva di vita distesa in una pozza di sangue.

Abbiamo sospettato di Fernando, che poteva aver commesso un crimine passionale per gelosia nei confronti della moglie, ma abbiamo anche dubitato della stessa Grace perché, magari, poteva già essere a conoscenza dell’infedeltà del marito. Abbiamo guardato con occhi diversi anche Henry che, in questo episodio, abbiamo scoperto che aveva nascosto e pulito l’arma del delitto per proteggere il padre (e non perché fosse lui il killer): dopo un primo momento di shock, Grace ha creduto al figlio, mentre Jonathan ha persino tentato di instillare nella moglie il dubbio.

È l’unica altra spiegazione, Grace. […] Insomma, sapeva di me ed Elena, ci ha visti a scuola. Potrebbe essere stato davvero molto arrabbiato, più traumatizzato di quanto pensiamo.

HBOHugh Grant di profilo in The Undoing
Hugh Grant è Jonathan Fraser

Dal canto suo, il padre di Grace, Franklin (Donald Sutherland), non aveva mai sopportato il genero, quindi ammettiamo di non averlo mai depennato realmente dalla lista – poteva aver ingaggiato un sicario per far ricadere la colpa sul marito della figlia - e persino la migliore amica di Grace, Sylvia Steinetz (Lily Rabe), che sapeva della relazione e del licenziamento di Jonathan per motivi lavorativi, poteva per qualche motivo ignoto aver compiuto questo atroce gesto.

Alla fine di mille ipotesi, però, ad aver ucciso la sua amante è stato per davvero Jonathan, colui che – durante il processo – ha parlato a cuore aperto di come un medico come lui non avrebbe mai potuto compiere un atto atroce del genere, raccontando di come aiutò Miguel a guarire e di come lui sia diventato per lui quasi come un figlio.

Non c’è alcuna prova che io sia mai stato violento. Mai. Ho sempre cercato di dedicare tutta la mia vita a quella che potrebbe essere definita l’antitesi della violenza: alla guarigione, così come alla compassione e all’empatia.

HBONicole Kidman e Hugh Grant insieme
Grace e Jonathan Fraser, la coppia sposata protagonista di The Undoing

Convinta ormai della colpevolezza del marito - dopo che quest’ultimo voleva far ricadere la colpa sul figlio, Henry - Grace chiede di testimoniare (apparentemente) in favore del marito.

La testimonianza di Grace Fraser durante il processo

Grace chiede di essere chiamata a testimoniare per difendere il marito. Chi non crederebbe alle parole di una moglie addirittura tradita, psicologa esperta laureata ad Harvard, per confermare l’innocenza di Jonathan?

Haley chiama, quindi, Grace al banco dei testimoni, dove la donna parla di un uomo empatico che non potrebbe mai fare del male a nessuno; in realtà, però, Grace ha pensato a tutto e ha chiesto alla sua migliore amica e avvocato, Sylvia, di raccontare all’avvocato dell’accusa della telefonata avuta con la madre di Jonathan: quest’ultima le ha raccontato dell’incidente in cui la sorella dell’uomo, Katie, all’età di soli 4 anni perse la vita a causa sua senza che quest’ultimo provasse rimorso.

La storia, naturalmente, mette fine a tutte le possibilità che l’uomo possa ottenere un verdetto di non colpevolezza: se addirittura la madre lo ritiene un sociopatico, qualcosa vorrà pur dire. A questo punto, scopriamo - da ciò che dice Haley - che l’avvocato ha sempre saputo della colpevolezza del suo cliente.

Jonathan, [Grace] era dalla sua parte, era nella sua squadra e l’ha persa, perché non si è sbarazzato del martello. Ha capito? Quanto può essere stupido?

Naturalmente, le carte di Grace vengono scoperte: nessuno poteva sapere della telefonata avuta con la suocera, quindi a Jonathan e ad Haley è subito chiaro che sia stata lei a escogitare un piano per fare uscire queste rivelazioni in aula. Grace, alla fine, comprende che il marito potrebbe soffrire di un disturbo narcisistico di personalità, i cui sintomi includono desiderio di ammirazione e disprezzo per le emozioni.

Jonathan e il figlio

Ormai con le spalle al muro, Jonathan rapisce il figlio, Henry, in un ultimo disperato tentativo di scappare dalla realtà: la sua vanità, inizialmente, non gli permette di accettare il fatto di non essere un grande dottore, un devoto marito e un padre straordinario. Proprio durante la corsa, però, affronta la verità: è stato lui a uccidere Elena.

Nel frattempo, la polizia rintraccia la sua automobile. Parte l’inseguimento ma, giunti su un ponte, Jonathan si ferma e tenta il suicidio. Alla fine, però, si ferma: Henry lo supplica di non farlo, mentre Grace – sopraggiunta sul luogo in elicottero – corre disperatamente per raggiungere il figlio. Come riportato da TVLine, durante una intervista del 30 novembre 2020, Hugh Grant ha dichiarato:

Il suo narcisismo è così fuori controllo che, quando Grace arriva di corsa lungo il ponte, lui in realtà pensa: ‘Sì, non può resistermi. Le darò un bell'abbraccio e andrà tutto bene.’ E poi, ovviamente, per la prima volta nella sua vita, non può più incantare sua moglie e suo figlio.

Jonathan viene, quindi, arrestato mentre Grace porta in salvo Henry e sorride, pensando alla nuova vita che la attende.

Il killer di Elena Alves

Sin dall’inizio della serie, tutti gli indizi puntavano verso di lui: Jonathan. Del resto, quest’ultimo aveva una relazione segreta con Elena, era stato con lei la notte dell’omicidio, il suo DNA era sulla scena del crimine, era scappato subito dopo e aveva una montagna di segreti con la sua famiglia, tra cui il fatto di essere stato licenziato dall’ospedale per comportamenti inappropriati.

L’unico dubbio poteva, forse, riguardare qualcuno che avesse tentato di incastrare Jonathan. Eppure, la risposta alla domanda “chi ha ucciso Elena Alves?” era quella più ovvia. Ma per quale motivo Jonathan è arrivato a uccidere una donna che diceva di amare?

Proprio durante il finale di The Undoing, vediamo gli ultimi momenti di vita di Elena. Quando questa minaccia di avvicinarsi ancora una volta a Grace e a Henry, Jonathan ha paura di perdere tutto e le dice di stare alla larga dalla sua famiglia, sbattendole ripetutamente la testa contro il muro. In preda alla rabbia, la ragazza afferra un martello per colpire l’uomo che, a quel punto, inizia a colpirla con violenza più e più volte senza lasciar trasparire alcuna emozione. Elena voleva che lei e la famiglia di Jonathan, in qualche modo, si potessero unire, perché era rimasta colpita dalla gentilezza di Grace.

Come accennato prima, Jonathan ed Elena si erano conosciuti quando lui curava il cancro del figlio di lei, Miguel e, dalla loro relazione, è nata anche una bambina. Naturalmente, sorge spontaneo chiedersi come Grace, psicologa acclamata, non si fosse mai accorta dei comportamenti sospetti del marito.

Sebbene non narcisista come il marito, la donna amava comunque la propria vita, alla quale non voleva rinunciare: è molto probabile, dunque, che Grace avesse notato qualcosa, ma che non volesse affrontare la realtà. Quando si è resa conto che tutto ciò che importava era suo figlio, proteggerlo, allora ha finalmente aperto gli occhi: suo marito era un mostro.

Perché non si è mai parlato dell’altra donna di Jonathan

Sicuramente, avrete notato che non si è più parlato della misteriosa altra donna che Jonathan aveva confessato al suo avvocato di aver avuto. Chi era? Che fine ha fatto? Ad Haley Fitzgerald ha ammesso che Elena era una delle due donne con cui aveva avuto una relazione extraconiugale.

I fan della serie si sono sbizzarriti con le teorie, cercando di immaginare chi potesse essere questa misteriosa donna e vedendo in Sylvia una potenziale candidata. Intervistato da TVLine, Grant ha spiegato che probabilmente la seconda donna era semplicemente un’altra delle tante bugie del personaggio da lui interpretato.

Stava mentendo. C'erano molte altre donne. Penso che sia stato un donnaiolo per tutta la vita. Per quanto riguarda Sylvia, c'era una versione della sceneggiatura in cui, quando dice a Grace di aver rappresentato Jonathan nel caso di licenziamento dall'ospedale, lei racconta che lui ci aveva provato con lei.

HBOHugh Grant e Nicole Kidman in The Undoing
Jonathan e Grace in The Undoing, prima dell'omicidio

Una delle domande senza risposta che restano - dopo la conclusione di The Undoing - riguarda, quindi, le altre potenziali amanti di Jonathan, chi sono, quante sono e, soprattutto, se Elena è stata l’unica sua vittima o se ce ne sono altre.

Le domande della prima stagione lasciate senza risposta

Le domande senza risposta di The Undoing non riguardano soltanto le amanti di Jonathan, ma ce ne sono anche altre che vengono in mente.

  1. Perché non è stato approfondito il problema mentale di cui pare soffrisse Elena? Si sa che la donna era in cura, ma non viene mai specificato per cosa.
  2. Se non andava al lavoro, dove si recava Jonathan negli ultimi mesi?
  3. L’omicidio e la fuga di Jonathan erano stati pianificati, dato che l'uomo aveva già annunciato a Grace il finto convegno a Cleveland?
  4. Perché Jonathan aveva, inizialmente, lasciato lo smartphone a casa? Voleva sparire del tutto? E, se sì, cosa gli ha fatto cambiare idea?
  5. A cosa servivano i 500 mila dollari chiesi in prestito da Jonathan a Franklin e i soldi spariti dal conto di famiglia? Potrebbero essere stati utilizzati nel periodo in cui quest’ultimo non lavorava, oppure potrebbero essere stati usati per la scuola di Miguel, Elena o la figlia.
  6. Perché il Detective Joe Mendoza (Edgar Ramirez), quando chiamato a testimoniare, sembra quasi voler proteggere Grace? Inizialmente, ha chiaramente omesso che – come visto dai filmati - la donna si trovasse nei pressi del luogo dell’omicidio di Elena, proprio all’orario della sua morte.
  7. È davvero una casualità che Grace si trovasse vicino all’appartamento di Elena, la notte dell’omicidio, semplicemente per passeggiare dall’Upper East Side fino ad Harlem? Stava seguendo Jonathan, forse?
  8. Se stava seguendo Jonathan, era quindi a conoscenza del suo tradimento?
  9. Durante gli episodi, Grace ha continui flashback dell’omicidio: si tratta semplicemente di immaginazione o ha, forse, visto quanto accaduto mentre si trovava dalle parti dell’appartamento di Elena?
  10. E se Jonathan avesse messo in pericolo la sorella di proposito e non fosse morta per un semplice incidente?
  11. Henry è un sociopatico come il padre? Oltre ad aver nascosto l’arma del delitto per proteggere Jonathan, nonostante sapesse della sua colpevolezza, il ragazzo sembra che desideri che i suoi genitori si riconcilino, mostrando più empatia nei confronti del genitore che verso la vittima o la famiglia di quest’ultima.
HBOPrimo piano di Nicole Kidman
Grace Fraser è la moglie di Jonathan, primo sospettato dell'omicidio

Naturalmente, nonostante si tratti di una miniserie, dubbi e domande del genere potrebbero lasciare aperta la porta a una seconda stagione di The Undoing.

Ci sarà una stagione 2 di The Undoing?

Come detto prima, un secondo ciclo di episodi di The Undoing non è del tutto da escludere, se si pensa che un’altra miniserie HBO ha ottenuto una seconda stagione ed è ora in procinto di avere (pare) una terza stagione: Big Little Lies. Tutto dipende dalla risposta del pubblico che sembra, negli USA, essere stata ottima.

Una Famiglia Felice di Jean Hanff Korelitz Piemme Una Famiglia Felice di Jean Hanff Korelitz
Una Famiglia Felice di Jean Hanff Korelitz
Piemme

Una Famiglia Felice di Jean Hanff Korelitz

18,05 €

The Undoing ha debuttato negli USA, su HBO, il 25 ottobre 2020. In Italia, la serie con Nicole Kidman e Hugh Grant sarà trasmessa su Sky Atlantic l’8 gennaio 2021, giorno in cui sarà disponibile anche su Sky Box Sets e in streaming su Now TV.

Leggi anche

      Cerca