Liam Neeson potrebbe tornare nella serie TV di Obi-Wan Kenobi

Nonostante abbia riposto nel cassetto la spada laser ormai da molti anni, Liam Neeson amerebbe tornare come Qui-Gon Jinn nella serie di Obi-Wan Kenobi.

Lucasfilm/Disney Un'immagine di Qui-Gon Jinn

A dicembre 2020, Disney ha svelato i piani per il futuro di Star Wars, un futuro contraddistinto da un gran numero di film e serie TV in arrivo nei prossimi anni. I nuovi progetti interesseranno anche e soprattutto personaggi molto noti ai fan, tra cui spicca ovviamente il ritorno di Obi-Wan Kenobi, ossia lo show che riporterà Ewan McGregor nel ruolo del cavaliere Jedi mentore di Luke Skywalker.

La serie vedrà anche Hayden Christensen riprendere il ruolo di Darth Vader, in un contesto ambientato 10 anni dopo i drammatici eventi visti in Episodio III: La Vendetta dei Sith. Gli appassionati della cosiddetta trilogia prequel sapranno bene che un nome piuttosto importante manca ancora all'appello, ossia quello di Qui-Gon Jinn, interpretato da Liam Neeson.

Neeson, intervistato da Collider, ha lasciato intendere che gli piacerebbe interpretare nuovamente il Jedi, magari proprio nella serie dedicata a Kenobi.

Sarò onesto con te: non ho sentito nulla al riguardo. Nel caso, certo, mi piacerebbe che ciò accada.

Nonostante l'attore non abbia confermato la sua presenza nel nuovo show in uscita su Disney+, in un'intervista di febbraio 2020 (via ComicBook) Neeson ammise che interpretare Qui-Gon fu un'esperienza piuttosto stancante, specie dal punto di vista fisico:

Non sono un grande fan del genere. Credo che Hollywood con tutti quei campanelli, fischietti e prodigi tecnologici di vario tipo... tutte cose che apprezzo, ma non ho francamente voglia di andare in palestra per tre ore al giorno per mettere su il fisico adatto a indossare un costume attillato e un mantello. Ammiro chi lo fa, e anche parecchio. Ma non è il mio genere, davvero.

E ancora, l'attore ha proseguito rivelando che:

Il primo Star Wars in cui sono apparso, ben 22 anni fa, mi ha divertito perché era una novità per me. Recitavo con una pallina da tennis, che poi sarebbe diventata una di quelle strane creature. Era interessante, specie dal punto di vista recitativo, cercare di farlo sembrare reale. Ma quella è stata l'ultima volta. È abbastanza stancante.

Ideato da George Lucas, Qui-Gon Jinn è apparso sul grande schermo solo in Star Wars: Episodio I - La Minaccia Fantasma. Potente maestro Jedi dal carattere ribelle e autoritario, convinse l'allora giovane Padawan Obi-Wan Kenobi a risolvere la difficile crisi sul pianeta Naboo, imposto dalla Federazione dei Mercanti.

Durante una sosta su Tatooine, la coppia di Jedi incontrò un piccolo schiavo di nome Anakin Skywalker, notato proprio da Qui-Gon e descritto come colui il quale avrebbe portato equilibrio nella galassia, essendo il "Prescelto della Forza". Jinn verrà però ucciso dall'apprendista Sith Darth Maul, durante un cruento combattimento dal quale Obi-Wan riuscirà a salvarsi.

Che Jinn possa tornare sotto forma di "fantasma della Forza" nella serie su Obi-Wan, proseguendo così l'insegnamento al suo ex allievo fuggito nei meandri della galassia per evitare di cadere anch'egli vittima dell'Ordine 66 (che portò alla distruzione dell'intero consiglio Jedi)?

In attesa della serie dedicata a Kenobi, Lucasfilm ha ufficialmente annunciato The Book of Boba Fett, show ambientato nella stessa linea temporale di The Mandalorian, prodotto da Jon Favreau, Dave Filoni e Robert Rodriguez. A vestire i panni del protagonista troveremo nuovamente Temuera Morrison, assieme a Ming-Na Wen (Fennec Shand). Lo spin-off arriverà in esclusiva su Disney+ a dicembre 2021.

Siete curiosi di scoprire le novità legate all'universo di Star Wars?

Leggi anche

      Cerca