Prison Break: tutte le morti che hanno segnato la serie TV

Prison Break è stata una delle serie TV più amate degli anni 2000, concludendosi (per ora) dopo 5 appassionanti stagioni. Non sono mancati incredibili colpi di scena e addii dolorosi quanto inaspettati. Ecco tutti i morti e i loro assassini.

Fox I protagonisti di Prison Break

Cinque stagioni trasmesse dal 2005 al 2017 hanno appassionato i tantissimi fan sparsi per il mondo di Prison Break, tra le più famose serie TV degli anni 2000.

La prima stagione (apprezzatissima da pubblico e critica) segue il caso di Lincoln Burrows (Dominic Purcell), accusato di aver ucciso Terrence Steadman, il fratello del vicepresidente degli Stati Uniti Caroline Reynolds. Lincoln viene condannato a morte ed in attesa della sua esecuzione sulla sedia elettrica trascorre i suoi ultimi giorni nel penitenziario statale di Fox River. Il fratello di Lincoln, il brillante ingegnere edile Michael Scofield (Wentworth Miller), si è convinto dell'innocenza di suo fratello ed escogita un elaborato piano di fuga per portarlo in salvo.

Nonostante mille difficoltà, i due fratelli, insieme ad altri sei detenuti, Fernando Sucre, Theodore "T-Bag" Bagwell, Benjamin Miles "C-Note" Franklin, David "Tweener" Apolskis, John Abruzzi e Charles "Haywire" Patoshik, conosciuti come gli "otto di Fox River", scappano nell'episodio immediatamente precedente al finale di stagione. Nel corso delle stagioni successive i fan di Prison Break hanno assistito all'introduzione di nuovi e interessanti protagonisti (uno su tutti l'agente speciale dell'FBI Alexander Mahone), a incredibili scoperte, nuove fughe, inaspettati colpi di scena e alla scoperta di verità talora sorprendenti quanto dolorose. Non solo. La serie TV ha man mano lasciato molti cadaveri sulla sua strada, alcuni dei quali appartenenti a personaggi molto importanti ai fini della storia e a cui i fan hanno dovuto tristemente (non in tutti i casi) dire addio. 

Ecco, quindi, tutti i morti di Prison Break, con l'episodio in cui ci hanno lasciato, i loro assassini e la ragione della loro scomparsa.

Le morti della prima stagione

Vescovo McMorrow (1x01)

Foxmorte vescovo McMorrow
La morte del vescovo McMorrow

In quello che è l'episodio pilota di Prison Break viene ucciso il vescovo McMorrow, fermo oppositore della pena capitale che si era interessato al caso di Lincoln Burrows per poter evitare che l'uomo venisse condannato a morte. Il vescovo viene presumibilmente ucciso (il volto del killer non è visibile nella scena) dall'agente dei servizi segreti Paul Kellerman (personaggio chiave di tutta la serie). Il religioso è stato ucciso dalla Compagnia nel timore che la sua opinione potesse influenzare il giudizio del governatore Tancredi in merito alla concessione di un'eventuale grazia per Lincoln Burrows

Leticia Berris viene uccisa in un bosco da Paul Kellerman (sulla scena del delitto è presente anche il suo collega Danny Hale). Poco prima la donna racconta all'avvocato Veronica Donovan del debito che Lincoln aveva contratto col suo fidanzato, Crab Simmons, e che era stato pagato da alcuni uomini che sembravano del Governo, facendo quindi capire alla donna che Burrows è stato letteralmente incastrato dal sistema. 

Daniel Hale (1x13)

FoxDaniel Hale
Daniel Hale viene ucciso dal suo amico e collega Paul Kellerman

Pentito di tutto ciò che ha fatto insieme al suo collega Paul Kellerman, Daniel Hale svela tutto l'ardito piano della Compagnia a Veronica Donovan, rivelandole che Terrence Steadman è ancora vivo. Prima di consegnarle una busta contenente i nomi di tutti coloro che sono coinvolti nell'intricata vicenda, Hale viene raggiunto da Kellerman, che si vede costretto a uccidere il suo (oramai ex) partner di lavoro impedendo pertanto a Veronica, riuscita a fuggire, di appropriarsi della documentazione che lo stesso Hale stava per fornirle.

Charles Westmoreland (1x22)

Uno dei protagonisti indiscussi di Prison Break termina qui la sua corsa verso la libertà. Ferito in precedenza dopo una colluttazione con il capo delle guardie Brad Bellick (che è riuscito a segregare nel buco sotterraneo sotto la stanza delle guardie servita per l'evasione dei galeotti di Fox River), Charles Westmoreland muore poco prima di riuscire a fuggire via dall'infermeria insieme a Michael e al resto dei detenuti.

Prima di morire conferma a Scofield di essere D. B. Cooper e di aver seppellito nello Utah non un 1 milione, bensì 5 milioni di dollari.

Le morti della seconda stagione

Veronica Donovan (2x01)

La prima puntata della seconda stagione di Prison Break termina con la clamorosa e tragica morte di Veronica Donovan. La bella avvocatessa, pronta a smascherare Terrence Steadman dopo averlo raggiunto nella sua casa bunker, viene uccisa da un gruppo di uomini vestiti di nero sopraggiunti in apparenza in suo aiuto. La morte della donna avviene mentre è al telefono con il suo assistito (nonché amato) Lincoln Burrows, che quindi viene a conoscenza del fatto che Steadman è vivo e vegeto.

John Abruzzi (2x04)

FoxJohn Abruzzi
Il mafioso italiano John Abruzzi muore per mano di Alex Mahone

John Abruzzi, il mafioso di origine italiana che si è rivelato fondamentale nell'attuazione del piano di fuga di Michael Scofield da Fox River, viene ucciso dall'agente speciale dell'FBI Alexander Mahone, che scopriremo invece agire per conto della Compagnia. Abruzzi è stato tradito dal suo mai sopito desiderio di uccidere Fibonacci, l'uomo che lo ha incastrato con la sua testimonianza facendolo finire in carcere con una condanna a vita sulle spalle.

Governatore Tancredi (2x07)

Il governatore Tancredi (nonché padre della bella dottoressa Tancredi) viene ucciso dai Servizi Segreti, facendo passare l'omicidio per un suicidio. Il motivo dell'uccisione è da rinvenire nel fatto che Tancredi aveva scoperto che Paul Kellerman stava cercando di avvicinarsi a sua figlia unicamente per scoprire dove si nascondesse Michael Scofield, oltre al fatto che il governatore lentamente si stava avvicinando a scoprire la verità sul complotto che aveva portato Burrows in carcere.

Tweener (2x07)

Una delle morti che ha maggiormente sconvolto i fan di Prison Break è stata sicuramente quella di Tweener, assassinato a sangue freddo da Mahone. Dopo essersi fermato sul ciglio della strada, l'agente rivela al giovane evaso da Fox River di aver ucciso lui il criminale ricercato Oscar Shales poiché la sua cattura stava diventando troppo complicata. Il giovane Tweener viene più volte colpito da Mahone, che riesce a far passare l'uccisione come un tentativo inevitabile di legittima difesa.

Aldo Burrows (2x12)

Aldo Burrows, padre (naturale) di Lincoln e (adottivo) di Michael, muore per mano di Alexander Mahone dopo un folle inseguimento in auto. Aldo, che per anni ha lavorato per la Compagnia, si era appena ricongiunto ai suoi figli nel tentativo di aiutarli durante la loro fuga.

Bill Kim (2x22)

Bill Kim, uno dei maggiori agenti della Compagnia, viene ucciso a Panama da Sara Tancredi nell'ultimo episodio della seconda stagione di Prison Break. Il temerario agente Kim era riuscito a scovare Michael e Lincoln per ucciderli, dopo quello che si preannunciava come un ottimo lieto fine. Sara riesce a sparare all'uomo, che nel frattempo aveva gettato la borsa con i 5 milioni di dollari, rinvenuta dai fratelli, nel fiume.

Mentre Lincoln riesce a fuggire, Michael e Sara sono infine costretti ad uscire allo scoperto, con l'innamorato Scofield che si prende le colpe dell'omicidio con la polizia panamense. Michael viene rinchiuso nel carcere di Sona. 

Le morti della terza stagione

Sara Tancredi (3x03) 

La morte, solo apparente in realtà, più clamorosa della terza stagione di Prison Break è stata quella di Sara Tancredi. La dottoressa è stata apparentemente uccisa da Gretchen Morgan ma, come i fan di Prison Break sanno bene, torna nel primo episodio della quarta stagione per la grande gioia del suo amato Michael Scofield.

Octavio (3x09)

Octavio è stato uno degli scagnozzi di Cristobal a Sona. Muore per mano dell'apparentemente innocuo Brad Bellick. Nel corso di una lotta in cui c'era letteralmente in ballo la vita, Octavio sembrava aver avuto la meglio contro l'ex capo delle guardie carcerarie di Fox River. Tuttavia, Bellick combattendo scorrettamente con le mani avvolte in un panno imbevuto di acetone, riesce ad avere la meglio sul suo avversario, uccidendolo.

Sammy (3x10)

Sammy è stato uno degli uomini più fedeli di Lechero per molto tempo. Quando l'ex galeotto di Fox River T-Bag è entrato a far parte della banda, Sammy ha cercato di liberarsi dell'uomo con un combattimento, salvo essere fermato dallo stesso Lechero. Sammy, in seguito, ha tradito lo stesso Lechero tentando di ucciderlo, ma decidendo di lasciarlo libero all'ultimo minuto solo per rispetto del suo "glorioso passato" a Sona. Finisce per essere ucciso nel corso del tentativo di evasione di Michael Scofield.

Lechero (3x13)

L'ultimo episodio della terza stagione di Prison Break si rivela fatale per Lechero, apparentemente destinato a fuggire insieme a Michael e al resto della banda di Sona. L'uomo viene scoperto e ferito ad una spalla dalla polizia. La sua morte, però, avviene per mano di T-Bag, che soffoca a morte l'ex leader di Sona accingendosi a prendere il suo posto come capo del carcere panamense.

Le morti della quarta stagione

James Whistler (4x01)

Tra i protagonisti indiscussi e più controversi della terza stagione di Prison Break c'è sicuramente James Whistler, che muore nel corso della prima puntata di questa quarta serie di episodi. Whistler, per conto della Compagnia, ha il compito di recuperare una scheda insieme a Gretchen e Mahone, che finge di essere il loro autista. Fallendo nella sua missione, l'uomo viene ucciso dal nuovo killer del generale Krantz, Wyatt Mathewson, dopo aver scoperto che la scheda che gli è stata portata non è quella originale.

Bruce Bennett (4x03)

Grande amico di Bruce Bennett, è fedele a sua figlia Sara Tancredi che aiuta nelle situazioni più disparate. Viene drogato e ucciso da Wyatt Mathewson, dopo che quest'ultimo riesce a farsi raccontare dove si trova Sara Tancredi e quindi il resto della banda capeggiata da Michael Scofield.

Wyatt Mathewson (4x09)

Killer professionista e spietato, Wyatt è uno dei più fedeli uomini del generale Krantz. Viene ucciso da Alexander Mahone, che riesce così a vendicarsi dell'uomo che ha barbaramente ucciso Cameron, il figlio avuto con l'ex moglie Pam.

Brad Bellick (4x10)

FoxBrad Bellick
L'ex capo delle guardie Brad Bellick si sacrifica per la sua squadra

Un'altra morte che di certo ha toccato il cuore dei tanti fan di Prison Break è stata sicuramente quella di Brad Bellick. I fan della serie TV lo hanno conosciuto come un uomo e agente spietato e corrotto, ma nel corso di quattro stagioni il cambiamento di Brad è stato radicale: tanto da trasformarlo in un uomo capace di sacrificare la propria vita in nome di un ideale importante come l'amicizia. L'ultima apparizione di Bellick avviene quando, per entrare nel quartier generale della Compagnia, è necessario scavare un tunnel che attraversi un rapido condotto dell'acqua. Bellick si sacrifica onorevolmente affinché il tunnel possa essere completato mentre l'acqua che scorre velocissima finisce per annegarlo.

Christina Rose Scofield (4x22)

Christina Rose Scofield è stata a lungo un alto dirigente della Compagnia, prima di tradire il generale Jonathan Krantz e appropriarsi di Scylla che intende vendere per proprio tornaconto personale. Sino al 16esimo episodio della quarta stagione di Prison Break, tutti credevano che la donna, che altri non è che la madre di Michael e Lincoln, fosse morta da diversi anni.

Christina muore per mano di Sara Tancredi. La dottoressa riesce ad evitare in extremis che la Scofield uccida suo figlio Michael (da ricordare che Christina aveva già tentato di uccidere anche Lincoln).

Generale Jonathan Krantz (4x22)

Assistiamo all'esecuzione sulla sedia elettrica del generale Jonathan Krantz nel corso dell'ultima puntata della quarta stagione di Prison Break (il suo personaggio ricorre anche nei due episodi di The Final Break, miniserie spin-off che racconta dell'evasione di Sara Tancredi dal carcere per mano del suo amato Michael Scofield). Nella seconda stagione, Krantz ha comunicato con i suoi uomini solo attraverso note scritte a mano su dei taccuini, per paura di essere spiato o registrato. Appare nel corso delle varie stagioni come un personaggio potente e pericoloso nei confronti di coloro che si sono scagliati contro la Compagnia, ma in seguito viene mostrato anche come un uomo morbosamente innamorato della bella Gretchen Morgan (con cui ha concepito una bambina), che finisce per tradirlo nel tentativo di appropriarsi della sua scheda di Scylla.

Michael Scofield (4x22)

La stagione si chiude con la morte di Michael Scofield, il protagonista indiscusso della serie TV. Morto per le complicanze di un cancro al cervello, Michael viene celebrato e ricordato da suo fratello Lincoln, da quella che anni prima era diventata sua moglie Sara, dal loro bambino e da tutti gli amici con cui ha condiviso tante avventure e missioni pericolose. Il suo personaggio torna nella quinta stagione, con una spiegazione più che plausibile in merito alla sua morte apparente. Michael Scofield, in realtà vivo e vegeto è stato infatti costretto per anni a fingersi morto per salvare la sua famiglia. 

Le morti della quinta stagione

Paul Kellerman (5x03)

FoxPaul Kellerman
La morte di Paul Kellerman

Nel corso dei primi episodi della quinta stagione di Prison Break, Paul Kellerman offre il suo aiuto a Sara per farle ritrovare Michael. La donna, però, nutre dei dubbi sulle reali intenzioni dell'ex-agente della Compagnia, chiedendo a T-Bag di investigare su di lui. Pertanto T-Bag si reca a casa di Kellerman e mentre questi sta per rivelargli dettagli importanti su Poseidone, i due uomini vengono attaccati da Emily Blacke e Van Gogh, sicari dello stesso Poseidone. T-Bag riesce a salvarsi, mentre Kellerman viene ferito a morte.

Whip (5x09)

FoxLa morte di Whip nella stagione 5
La morte di Whip

Sebbene la quinta stagione di Prison Break non sia di certo quella che ha maggiormente coinvolto e colpito i suoi fan più accaniti, occorre senz'altro dire che una delle morti più tristi della serie TV è stata quella di David Martin, alias Whip. L'uomo ha lavorato con Scofield per diversi anni ad un progetto della CIA ed apprendiamo come la coppia sia già scappata da altre prigioni in Myanmar, Colombia ed Egitto. La cosa più sorprendente è stata scoprire che Whip è il figlio di T-Bag. Mentre i due finalmente possono trovarsi, il giovane viene però ucciso da A&W e muore tra le braccia di quel padre che ha appena ritrovato.

Leggi anche

      Cerca