Il collegamento tra WandaVision e i film Marvel, spiegato da Kevin Feige

WandaVision farà parte del Marvel Cinematic Universe come la prima serie TV live-action prodotta da Marvel Studios, ma cosa ci aspetta?

Marvel Studios Wanda Maximoff

Poco prima della messa in onda su Disney+ della serie TV WandaVision, il presidente di Marvel Studios Kevin Feige ha parlato dello show in una intervista a Comicbook.com.

Quella che sarà la trama di WandaVision rimane avvolta da un grande alone di mistero: Visione è tornato in vita? Chi sarà il villain? Come si collegherà lo show al Marvel Cinematic Universe? Quali altri supereroi conosciuti faranno almeno un'apparizione?

Feige come consuetudine non si è "sbottonato" più di tanto ma ha comunque offerto degli spunti interessanti.

Sulla connessione di WandaVision con l'MCU, il presidente Marvel ha sottolineato che come tutti gli altri progetti anche questo (ovviamente) è connesso ai film finora usciti al cinema. Poi, nell'intervista, ha aggiunto che gli studios hanno previsto un disegno più ampio che il pubblico dovrà scoprire.

Questo intrigante "puzzle" è composto da un triangolo niente male formato dalla serie TV WandaVision e dai film Doctor Strange in the Multiverse of Madness e Captain Marvel 2. I due lungometraggi al momento sono previsti in uscita nei cinema nei 2022.

Il sequel di Doctor Strange avrà tra i protagonisti Wanda Maximoff, mentre il personaggio adulto di Monica Rambeau (già visto in versione bambina in Captain Marvel) sarà una delle protagoniste proprio di WandaVision.

Questi ultimi collegamenti sono stati ulteriormente confermati da Feige in una recente intervista al sito Collider.

Un altro aspetto a cui ha accennato Feige è quello relativo all'esistenza dei Vendicatori. Questi fanno parte della storia del MCU e non si sa se verranno riformati (probabilmente sì) e da chi. Kevin Feige ha detto che il mondo in cui è ambientata la serie WandaVision è a conoscenza dell'esistenza dei Vendicatori e che quindi un androide dal volto viola come Visione non passa certo inosservato. 

Per quanto riguarda la scelta di realizzare uno show su questi due personaggi Marvel, Feige ha detto a Comicbook che ci sono due motivi che hanno contato più di altri.

Il primo è che Wanda e Visione hanno un enorme potenziale narrativo che nasce da tutte le loro storie a fumetti. Il secondo è prettamente artistico poiché Feige e gli studios reputano i due attori, Elizabeth Olson e Paul Bettany, bravissimi e perfetti per i rispettivi ruoli.

Tutte le altre domande su WandaVision e sulle connessioni della serie con il Marvel Cinematic Universe dovrebbero trovare risposta nei 9 episodi che compongono la prima stagione.

Questa sarà trasmessa sul servizio streaming di Disney+ con un episodio a settimana. Il primo passo nella Fase 4 del MCU sarà quindi un lungo viaggio di oltre due mesi.

Leggi anche

      Cerca