Lupin da record: supera Bridgerton nelle serie più viste di sempre su Netflix

La rivisitazione delle avventure del celebre ladro gentiluomo, con la superstar Omar Sy, è diventata una delle serie più viste (e apprezzate) su Netflix con 70 milioni di abbonati che l'hanno guardata nei primi 28 giorni: ma i primati non finiscono qui.

Netflix Omar Sy in una scena della serie Lupin

Che colpo per Omar Sy. Nelle prime quattro settimane di streaming, la serie Lupin, lo show francese che ha riportato su Netflix le avventure criminali del popolare ladro gentiluomo, è stata vista da circa 70 milioni di spettatori in tutto il mondo.

Da quando ha fatto il suo debutto sulla piattaforma streaming l'8 gennaio scorso, Lupin ha entusiasmato il pubblico e la critica specializzata, monopolizzando la discussione sui social e guadagnandosi recensioni più che positive.

La serie di George Kay e François Uzan ha infranto ogni recente record di visione su Netflix. La chiacchieratissima Bridgerton, la prima serie prodotta da Shonda Rhimes per il servizio dalla grande N, è stata vista in 28 giorni da 63 milioni di famiglie.

Nello stesso arco di tempo, l'acclamata mini-serie La regina degli scacchi si è fermata a quota 62 milioni di utenti. Il successo di Lupin, tuttavia, non si esaurisce con questi numeri.

I romanzi di Maurice Leblanc sono tornati tra i titoli più venduti nelle librerie e nei bookstore online, a distanza di 114 anni dall'uscita. Non a caso i veri protagonisti della serie sono proprio i libri di Leblanc: prima della sua morte avvenuta nel 1945, lo scrittore francese ha firmato 18 romanzi, 39 racconti e 5 opere teatrali.

Le cifre da capogiro di Lupin non finiscono qui. La serie ha raggiunto il numero 1 nella Top 10 di Netflix in Francia, Germania, Italia, Olanda, Spagna e Svezia. Altri territori "insospettabili" hanno visto balzare la serie in vetta alla classifica: Argentina, Brasile, Filippine, Polonia e Vietnam. Lupin è inoltre entrata nella Top 10 in molti altri Paesi, tra i quali gli Stati Uniti (prima volta per uno show francese), il Regno Unito e il Canada.

I capi d'abbigliamento indossati (e in particolare la predilezione per il color arancione) hanno reso Sy anche un'icona di stile.

Lupin ha conquistato il pubblico internazionale grazie ad un sapiente mix di classicità e contemporaneità, esaltato dalle affascinanti e suggestive location parigine, dal ritmo incalzante della narrazione e dalla regia inventiva degli specialisti Louis Leterrier e Marcela Said.

Gran parte del merito nel 93% di recensioni "fresh" su Rotten Tomatoes va però al protagonista Omar Sy, un concentrato di simpatia, classe e desiderio di riscatto che ruba letteralmente la scena ai vari colleghi, da Hervé Pierre a Nicole Garcia.

L'attore francese di origini senegalesi e mauritane, lanciato dall'exploit internazionale di Quasi amici, ha ringraziato via social il pubblico che si è appassionato alle indagini del suo Assane Diop.

70 milioni sono una follia! Sono così orgoglioso che Lupin sia LA prima serie francese di Netflix ad avere un tale successo internazionale! Senza di voi non sarebbe stato possibile. Grazie a tutti.

Attualmente Lupin occupa il secondo posto nella classifica delle serie più viste di sempre su Netflix. Prima della rilettura moderna dei romanzi di Leblanc c'è soltanto The Witcher con 76 milioni di visualizzazioni assolute. Lupin sorpassa i 65 milioni della quarta stagione di La casa di carta e i 64 milioni di Tiger King e della quarta stagione di Stranger Things.

Gli apicali di Netflix e le stupide polemiche razziali sorte poco dopo il primo teaser, avrebbero potuto prevedere un tale successo?

D'altronde quel finale aperto annuncia l'inevitabile (e meritatissima) seconda stagione.

Leggi anche

      Cerca