Bridgerton, Netflix conferma la seconda stagione incentrata sul personaggio di Anthony

Con un annuncio ufficiale da parte di Lady Whisledown in persona è stata confermata la seconda stagione di Bridgerton, che avrà per protagonista il primogenito Anthony.

Il rinnovo era praticamente scontato ed era già stato dato per certo prima ancora della messa in onda natalizia. Ora però, forte del suo incredibile successo, Bridgerton si conquista un annuncio video per il rinnovo. Vedremo quindi nel vicino futuro la seconda stagione dello show in costume prodotto da Shonda Rhimes, scritto da Chris Van Dusen e tratto dai romanzi di Julia Quinn.

Per i lettori è arrivata un'altra conferma molto attesa: la serie seguirà il procedere naturale della controparte letteraria. Questo vuol dire che la seconda stagione si focalizzerà sul libro Il visconte che mi amava e svelerà i tormenti del primogenito dei Bridgerton e attuale capofamiglia, Anthony Bridgerton, interpretato da Jonathan Bailey.  

A dare l'annuncio ufficiale è stata la stessa voce fuori campo che ha accompagnato gli spettatori per tutta la prima stagione. Netflix infatti ha rilasciato un "numero speciale" del phamphlet dedicato a scandali e pettegolezzi di Lady Whistledown, con tutti i dettagli relativi al rinnovo: 

È un onore per me comunicarvi che Bridgerton tornerà ufficialmente per una seconda stagione. Spero che abbiate messo da parte una bottiglia di ratafià per questa deliziosa occasione. [...] L’autrice è stata attendibilmente informata del fatto che Lord Anthony Bridgerton intende dominare la prossima stagione. La mia penna sarà pronta per riferire tutte le sue vicissitudini d’amore. 

Anthony sarà il nuovo protagonista di Bridgerton

Come sanno bene i lettori dei romanzi di Julia Quinn, la saga di Bridgerton segue le traversie personali e gli incontri di società della giovane generazione dell'omonima famiglia. Ogni romanzo, pur portando avanti le storie di tutti i membri dei Bridgerton, si focalizza in particolare su uno dei figli di Lady Bridgerton e di Edmund, il defunto marito. Come suggerito dalla misteriosa scena finale con un'ape che si posa sulla finestra della camera di Daphne (per non parlare dei tanti easter egg a tema api inseriti nella serie), la seconda stagione farà luce sulla morte del capofamiglia e sugli strascichi psicologici che la stessa ha avuto su Anthony.

Essendo il più anziano tra i fratelli, Anthony aveva già diciotto anni quando il padre è morto in circostanze drammatiche, ancora sconosciute agli spettatori della serie. La presenza di un'ape all'inizio e alla fine della serie (oltre che su molti indumenti e gioielli indossati dai fratelli Bridgerton) è un indizio del fatto che probabilmente sotto questo aspetto la seconda stagione della serie seguirà abbastanza fedelmente le orme del romanzo. Per saperne di più potete leggere l'approfondimento dedicato alle api di Bridgerton.

OSCAR BESTSELLERS Il visconte che mi amava. Serie Bridgerton (Vol. 2)
OSCAR BESTSELLERS

Il visconte che mi amava. Serie Bridgerton (Vol. 2)

13,77 €

È possibile che però ci si discosti e anche di molto dallo stesso. Un po' perché già nella prima stagione il legame tra Anthony e Siena Rosso, la cantante d'opera di cui il giovane era invaghito, è stato reso più profondo di quanto non fosse nella fonte letteraria, un po' perché il successo della serie cambia le carte in tavola. Dato il riscontro incredibile riscosso dall'attore Regé-Jean Page nel ruolo del duca di Hastings Simon Basset, è difficile credere che il suo personaggio verrà lasciato ai margini della storia, insieme a quello della moglie Daphne. 

Tutte le rose però hanno le loro spine: il grande successo di Bridgerton sta portando parecchi grattacapi a Netflix, tra cui uno scontro con i siti pornografici su cui sono state caricate illecitamente le scene più calde della serie. 

Per rivedere il cast di Bridgerton dovremo aspettare probabilmente la fine del 2021 o il 2022: il cast infatti comincerà a girare la seconda stagione la prossima primavera

Leggi anche

      Cerca