WandaVision: qual è la collocazione temporale della serie nel MCU?

L'attrice Teyonah Parris ha svelato qual è la collocazione temporale di WandaVision nell'Universo Cinematografico Marvel.

Marvel Studios Un'immagine di WandaVision

WandaVision, la nuova serie Disney+ incentrata sui personaggi di Wanda e Visione, ha dato ufficialmente il via alla tanto attesa Fase 4 del Marvel Cinematic Universe.

Lo show, ideato da Jac Schaeffer, propone dei toni e un look sensibilmente differenti rispetto a quelli classici dei vari prodotti targati Marvel Studios: descritto come un'ideale fusione tra le sitcom americane e le classiche avventure Marvel, i fan hanno dimostrato di sentirsi realmente spaesati nel tentare di capire come (e quando) la serie riesca a incastrarsi all'interno della timeline del MCU.

A tentare di fare chiarezza sulla questione è intervenuta l'attrice Teyonah Parris, che ha rivelato nella maniera più chiara possibile qual è la collocazione temporale di WandaVision all'interno dell'Universo Cinematografico Marvel. Durante un'intervista rilasciata a TVLine (via MovieWeb), l'interprete del personaggio di Monica Rambeau adulta nel prossimo Captain Marvel 2 ha spiegato che:

WandaVision prende il via subito dopo gli eventi di Avengers: Endgame e, per il personaggio di Monica, il tutto ha luogo molti anni dopo, visto che l’ultima volta che l’abbiamo incontrata è stata da ragazzina nel primo Captain Marvel [il film del 2019 diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, n.d.R.]. Scopriremo quindi cosa le è successo in quegli anni che ci siamo persi, svelando anche come è cresciuta ed evoluta.

Al netto delle varie teorie, la collocazione temporale di WandaVision nella continuity del MCU va quindi a innestarsi subito dopo i drammatici eventi visti in Avengers: Endgame (il cinecomic del 2019 diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo), nonché penultimo film della Fase 3 del Marvel Cinematic Universe (a chiudere il ciclo troviamo infatti Spider-Man: Far From Home).

Considerando quindi che il personaggio di Visione dovrebbe essere morto nell'attuale sequenza temporale (ucciso da Thanos in Avengers: Infinity War) resta l'enorme punto interrogativo legato al perché il personaggio sia nuovamente in vita, felicemente sposato con Wanda Maximoff in un contesto familiare apparentemente da sogno ma in realtà molto più oscuro e criptico di quanto si creda.

In WandaVision Teyonah Parris veste ufficialmente i panni del personaggio noto con il nome di Geraldine (introdotto nel secondo episodio, ma che sappiamo essere in realtà la Rambeau), tanto che durante il provino per la parte l'attrice ha rivelato di non avere idea dei piani messi in atto da Marvel Studios:

Mi trovavo in una situazione del tipo, 'Aspetta, avete detto che questo era un progetto Marvel? Perché tutto ciò non ha senso'. Il testo scelto durante il provino era relativo a uno dei primi episodi e non l'ho capito'. Mi dissero, 'puoi esagerare e dare il massimo'. Pensai solo, 'Oh mio Dio, tutto ciò è davvero assurdo, non capisco cosa sta succedendo.'

La Parris ha poi parlato brevemente del ruolo di Geraldine nel terzo episodio di WandaVision, in arrivo su Disney+ il 22 gennaio 2021:

Per l'episodio ambientato negli anni '70 in stile famiglia Brady, direi che il mio punto di riferimento sono state Thelma e Willona di Good Times [serie andata in onda negli Stati Uniti dal 1974 al 1979, n.d.R.]. Ho sicuramente attinto qualcosa da loro. 

Nel cast di WandaVision troviamo Elizabeth Olsen e Paul Bettany nuovamente nei ruoli di Wanda Maximoff/Scarlet Witch e di Visione, assieme a Kat Dennings, Randall Park, Kathryn Hahn (nel ruolo della vicina di casa della coppia, Agnes) e Josh Stamberg.

Siete curiosi di scoprire i misteri della serie Marvel dedicata alla ex coppia di Vendicatori?

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca