Perché Geraldine ha menzionato la morte di Pietro Maximoff in WandaVision

Il terzo episodio di WandaVision ci fa mettere in dubbio ancora una volta tutto ciò che credevamo di sapere.

Marvel Studios/Disney+ Teyonah Parris è Geraldine nel terzo episodio di WandaVision

Avengers: Age of Ultron ci ha fatto fare la conoscenza dei gemelli Wanda e Pietro Maximoff, ma immediatamente dopo, ha ucciso uno dei due: Pietro viene colpito da una raffica di proiettili e muore.

Nei film successivi a Age of Ultron abbiamo continuato a seguire il percorso di Wanda, ma Pietro non è più stato menzionato. Le cose sono cambiate solo recentemente, col terzo episodio di WandaVision.

Nella prima serie televisiva Marvel per Disney+, il personaggio di Geraldine, amica di Wanda a Westview, le ricorda della morte del fratello per mano di Ultron.

Si tratta di un momento chiave della serie perché, dopo aver intuito, negli episodi precedenti, che ci fosse qualcosa di strano nel mondo di Wanda, stavolta ne abbiamo avuto la conferma.

Nel finale dell'episodio, dopo aver dato alla luce due gemelli con l'aiuto di Geraldine, Wanda le confida che anche lei aveva un fratello gemello, Pietro, che sfortunatamente ha perso molto tempo fa. È a questo punto che Geraldine toglie la maschera, smette di interpretare un personaggio e, mentre ascolta Wanda intonare una ninnananna russa per i suoi bambini col le lacrime che le rigano il viso, le domanda: “Tuo fratello è stato ucciso da Ultron, non è vero?”.

La conversazione viene bruscamente interrotta: quando Visione entra in casa Geraldine non c'è più, è stata scacciata via dalla vita di Wanda e la ritroviamo, negli ultimi istanti dell'episodio, circondata da agenti dello SWORD (una sorta di versione spaziale dello SHIELD, un'organizzazione il cui scopo è quello di salvaguardare la terra dalle minacce extraterrestri) nei pressi di quello che ha tutta l'aria di essere un campo militare allestito al di fuori del perimetro di Westview.

Noi spettatori sappiamo che dietro al nome di Geraldine si nasconde Monica Rambeau, la ragazzina ormai cresciuta che avevamo conosciuto in Captain Marvel (è stato confermato in fase di casting). Monica è un agente dello SWORD e possiamo ipotizzare che il suo scopo fosse quello di riportare Wanda alla realtà. Citare Ultron e la morte di Pietro le è però costato caro. Wanda si è chiesta quale fosse la vera identità della donna e Geraldine/Monica ha rischiato così di far saltare la sua copertura. Quindi, perché lo ha fatto?

Le teorie, come al solito, non mancano.

Secondo una prima teoria, in quel momento Monica avrebbe pensato di poter raggiungere Wanda, salvarla dal suo mondo fantastico e riportarla alla realtà. Nell'attimo in cui intona la canzone sokoviana e ricorda il fratello perduto, Wanda sembra essere diventata immediatamente consapevole di trovarsi in una realtà che non le appartiene. Geraldine però non sa ciò che sappiamo noi spettatori: Wanda riscrive il suo mondo ogni volta che qualcuno ne mette in discussione le regole.

La prima teoria, quindi, presuppone che Monica sia sempre consapevole del proprio ruolo, della propria identità. Ce n'è però una seconda che ci fa dubitare anche di questo.

Quando incontriamo Geraldine nel secondo episodio della serie, la donna è confusa, tanto che, durante l'organizzazione del talent show, si chiede ad alta voce quale sia il suo ruolo in tutto ciò. Se da un lato è vero che potrebbe riferirsi semplicemente al contributo che potrebbe o non potrebbe offrire allo spettacolo di beneficenza, dall'altro è facile immaginare che la sua frase potrebbe avere un senso più ampio. Cosa ci fa a Westview?

La donna sembra prendere coscienza di sé due volte durante l'episodio 3 di WandaVision, “Ora a colori”. La prima volta succede quando sente il battito d'ali della cicogna che ha preso vita mentre Wanda è in travaglio. Dura solo un momento però, perché immediatamente dopo Monica torna a interpretare il personaggio assegnatogli.

Arriva poi il momento in cui Wanda ricorda Pietro ed è allora che Monica sembra riacquistare coscienza di sé, di quale sia il suo compito e della ragione per cui si trova lì. Ancora una volta, però, quando Wanda inizia a diventare sospettosa, ritorna a vestire i panni della comica Geraldine, guardando confusa il simbolo dello SWORD che porta al collo.

Ebbene, secondo questa teoria, l'espressione confusa di Monica nel secondo e nel terzo episodio della miniserie sarebbe dovuta al fatto che in quei brevi istanti, Wanda perde il controllo della realtà fittizia da lei stessa plasmata.

Ciò significa che, secondo questa teoria, Monica avrebbe tentato di salvare Wanda da sé stessa, rimanendo nel processo intrappolata nel personaggio creato da Scarlet Witch e risvegliandosi solo in rare occasioni e per un brevissimo lasso di tempo.

Teyonah Parris, l'attrice che presta il volto a Geraldine/Monica, sembra suggerirci che la le cose stiano proprio così: “i personaggi non sono in grado di ricordare il passato, non sono in grado di capire che c'è qualcosa che non quadra”, ha detto intervistata da TVLine, promettendoci anche che le nostre domande riceveranno una risposta molto presto.

Leggi anche

      Cerca