Giorgio Cantarini, il bambino de La vita è bella ieri e oggi

Chi non ricorda Giosuè, il figlio del personaggio interpretato da Roberto Benigni ne La vita è bella? L'attore bambino che gli ha dato il volto, Giorgio Cantarini, è cresciuto ed è diventato un artista con molti progetti e una grande personalità.

Cecchi Gori Group Giorgio Cantarini e Roberto Benigni sono Giosué e Guido ne La vita è bella

Era il 18 dicembre 1997 quando La vita è bella è arrivato nei cinema italiani. Il film di Roberto Benigni ha conquistato il pubblico e la critica e in poco tempo è diventato un fenomeno internazionale. Dopo avere vinto il Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes, la pellicola ha macinato nomination e riconoscimenti e alla fine si è portata a casa l'Oscar per il Miglior film straniero, il Miglior attore protagonista e la Migliore colonna sonora.

Il comico toscano, nella triplice veste di autore, regista e interprete, è il grande mattatore della storia. Ma la favola tragica di Guido, che trasforma l'orrore di un campo di concentramento in una grande avventura per il figlio Giosué, deve molto anche all'attore bambino che dà il volto al piccolo protagonista. Il giovanissimo (all'epoca) Giorgio Cantarini è entrato nel cuore degli spettatori con la sua espressione vispa e malinconica e si è trasformato in un personaggio iconico.

Ma cosa fa oggi e com'è diventato l'interprete di Giosuè?

Cosa fa oggi Giorgio Cantarini

Dopo avere esordito ne La vita è bella e avere vinto lo Young Artist Awards (stabilendo il record di più giovane artista a riceverlo e primo non statunitense in assoluto), Giorgio Cantarini ha debuttato a Hollywood nel ruolo del figlio di Massimo Decimo Meridio ne Il gladiatore. Per il piccolo attore sembrava l'inizio di una carriera nel cinema. Ma Giorgio ha sorpreso tutti. È tornato a scuola e, pur partecipando ad alcune produzioni, si è dedicato con passione al calcio (arrivando a giocare da professionista).

Tuttavia, negli anni del liceo, il mondo della recitazione è tornato a essere predominante. E così, dopo la maturità classica, il giovane ha fatto domanda ed è stato ammesso al Centro sperimentale di cinematografia di Roma. Giorgio si è diplomato nel 2014, ha iniziato a lavorare con continuità a teatro, al cinema e in TV e si è recato in Francia e negli USA per portare avanti la sua formazione e fare esperienza.

Cecchi Gori GroupLa vita è bella: i protagonisti
Giorgio Cantarini è Giosuè Orefice ne La vita è bella

La star de La vita è bella era proprio oltreoceano quando è scoppiata la pandemia di Covid-19, che ha finito per cambiare profondamente i suoi piani. Come molti altri artisti, il giovane attore si è trovato a vivere una situazione di grande incertezza, ma ha saputo reagire con determinazione e positività:

Per gli artisti è un momento difficile, bisogna arrangiarsi. E se ci si riesce dando anche una mano nella battaglia contro il Covid-19, è ancora meglio.

Giorgio ha fatto ritorno a casa, nel Lazio, e insieme al fratello Lorenzo, cantante e chitarrista della band Dear Jack, ha risposto a un bando della Protezione Civile per lavorare al tracciamento dei contatti dei positivi al Covid per l'Azienda sanitaria di Viterbo. I due sono stati selezionati e il giovane attore ha ricevuto un incarico di 35 ore alla settimana fino al 30 aprile 2021.

In merito alla sua nuova esperienza, la star de La vita è bella ha dichiarato:

Una parte della mia famiglia è già impegnata nella sanità. [...] È un lavoro soltanto momentaneo. Ma in questo periodo tutti dobbiamo rimboccarci le maniche, ne sono contento.

Le foto dell'attore oggi

Nell'immaginario collettivo, Giorgio Cantarini è il bambino con i capelli biondi e gli occhi grandi ed espressivi de La vita è bella. Ma da quando l'attore ha interpretato Giosuè Orefice nel film di Roberto Benigni sono passati molti anni e adesso è un giovane uomo

I capelli si sono scuriti e i tratti del viso si sono affinati con l'età. Tuttavia, non è difficile ritrovare l'espressione attenta e profonda del piccolo Giosué nel volto di Giorgio:

L'attore conserva una grande somiglianza con il giovane sé stesso de La vita è bella. E l'aria di famiglia è ben evidente anche nei (molti) tratti che condivide con il fratello Lorenzo, che a sua volta è un artista e canta e suona la chitarra nei Dear Jack: 

I ruoli tra cinema e TV

Il ruolo di Giosué ne La vita è bella

Come spesso e volentieri accade in questi casi, Giorgio Cantarini ha ottenuto il ruolo che ha cambiato la sua vita in maniera del tutto casuale. A quanto pare, uno zio ha letto su un quotidiano che Roberto Benigni stava cercando un bambino per il suo nuovo film e si è convinto che il nipote rispondesse in maniera perfetta alla descrizione.

Giorgio è stato accompagnato al casting e la prima volta non ha incontrato l'artista toscano e Nicoletta Braschi, ma ha fatto semplicemente delle foto. In seguito, dopo essere stato selezionato, è stato chiamato per un'audizione vera e propria con i due attori. Il giovane ha raccontato che si è trattato di "una semplice chiacchierata" con l'artista toscano, senza alcuna prova di recitazione. Ma come ha ricordato, il suo carattere vivace e la sua naturalezza hanno colpito Benigni:

Gli dissi che avevo sognato che avremmo fatto un film insieme. E poi gli dissi anche che non stavo bene, perché avevo mangiato troppe ciliegie, e avevo mal di pancia.

Giorgio ha detto che non ha avuto difficoltà a imparare le battute, grazie all'aiuto di suo fratello e dei suoi genitori, che gli leggevano il copione perché lui ancora non andava a scuola. Ma ha ammesso che non aveva consapevolezza della storia del film e di cosa rappresentava. La giovane star ha ricordato che Benigni gli ha spiegato La vita è bella come una favola:

Roberto mi raccontò il film come una storia con i buoni e i cattivi: i buoni erano quelli con la tuta a righe, i cattivi erano gli altri in divisa.

Il figlio di Massimo Decimo Meridio ne Il gladiatore

Giorgio Cantarini ha raccontato che dopo La vita è bella "è accaduto tanto e poco". L'attore ha ricordato che era molto richiesto, ma che i suoi genitori hanno preferito non mandarlo "in pasto ai lupi". Per questa ragione, la mamma e il papà hanno accettato di fare tornare il figlio sul grande schermo solo tre anni più tardi, ne Il gladiatore:

Era un lavoro molto importante, con un regista importante. Diciamo che [i miei genitori, n.d.r.] hanno scelto la qualità. Erano consapevoli che farmi fare questo mestiere significava cambiare completamente il mio stile di vita. Probabilmente non andare a scuola, probabilmente non vivere le cose che un bambino dovrebbe vivere.

Giorgio ha dichiarato di essere molto grato ai suoi per come hanno agito, perché gli ha permesso di fare "una scelta consapevole" nel momento in cui ha deciso di tornare nel mondo del cinema.

Universal PicturesIl gladiatore: Giorgio Cantarini
Giorgio Cantarini è il figlio di Massimo Decimo Meridio ne Il gladiatore

Il ruolo del figlio di Massimo Decimo Meridio è stato poco più che un cameo, ma di fatto ha permesso alla giovanissima star di entrare in contatto con Hollywood. Non solo, gli ha anche regalato un curioso record (e tutto sommato, un biglietto da visita di buon auspicio). Infatti, sia Roberto Benigni che Russell Crowe hanno vinto l'Oscar come Miglior attore protagonista per due personaggi che sono "padri" di quelli interpretati da Giorgio.

Gli altri ruoli di Giorgio Cantarini

Dal suo esordio ne La vita è bella, Giorgio Cantarini ha proceduto con cautela nel mondo dello spettacolo. Tuttavia, il giovane attore conta su un curriculum di tutto rispetto, maturato tra cinema, TV e teatro. Ma non solo.

I ruoli al cinema

  • 2018 Lamborghini di Bobby Moresco - Giorgio Lamborghini
  • 2007 Il mattino ha l'oro in bocca di Francesco Patierno 
  • 2007 Il giorno, la notte. Poi l'alba di Paolo Bianchini - Giuseppe
  • 2000 Il gladiatore di Ridley Scott - il figlio di Massimo Decimo Meridio
  • 1997 La vita è bella di Roberto Benigni - Giosuè

I ruoli in TV

  • 2019 Flatmates di F. Peduzzi, S. Proto (serie TV) - Paolo
  • 2010 Distretto di polizia 10 di Alberto Ferrari (serie TV)  
  • 2001 In Love and War di John Kent Harrison (Film TV) -  Slavko

I ruoli a teatro

  • 2020 Lions don't hug (USA, New York) di Stella Saccà - Buf (protagonista)
  • 2018 La passione di Roberto De Cruto - Gesù
  • 2017 Michelangelo, la carne del marmo di Giorgio Barberio Corsetti - Michelangelo
  • 2016 La recita di Caligola di Marco Belocchi - il giovane Scipione
  • 2016 Il Calapranzi di G. Cantarini e Miguel Angel Gobbo Diaz 
  • 2016 Cinemando, spettacolo sulla storia del cinema di Roberto Antonelli
  • 2016 Il gabbiano di Anton Cechov, regia di Eljana Popova - Costja
  • 2016 Pene d'amore perdute di William Shakespeare, regia di Eljana Popova - Don Adriano De Armado
  • 2016 La donna bambina di Roberto Cavosi 
  • 2013 Italia-Argentina desaparecidos di Mario Grossi e Marco Belocchi

I ruoli sul web

  • 2015 AUS - Adotta uno studente (Web serie)

Short movie con Giorgio Cantarini

  • 2019 Love (USA) di Roberto Scaravilli - protagonista
  • 2019 Divine Comedy (USA/Germania) di Makan Talaye - Dante
  • 2018 Giorno di gloria di Federico Mottica - Marcello 
  • 2017 Il dottore dei pesci di Susanna Della Sala - Luigino
  • 2016 Bisogna aver coraggio di Elisa Fuksas per Uomo Vogue e Antony Morato
  • 2015 L'ultima torre di Riccardo Papa - protagonista
  • 2014 Psiko Shakespeare di Andrea Baroni
  • 2014 In luogo di un amore di Antonio Monsellato
  • 2013 Perché non ballate?, regia degli allievi del Centro Sperimentale sede de L'Aquila

Spot con Giorgio Cantarini

  • 1999 Hallmark Bicycle Boy
  • Spot per lo IED , Istituto Europeo di Design

Inoltre, nel 2005, Giorgio Cantarini ha preso parte a Ballando con le stelline, spin-off di Ballando con le stelle, il reality show di Rai1 condotto da Milly Carlucci.

Giorgio Cantarini sui social

Giorgio Cantarini ha un account ufficiale su Facebook (@giorgiocantariniofficial) e uno su Instagram (@giorgiocantarini), in cui condivide con i fan la sua attività professionale e un po' della sua vita... ma non troppo.

Il giovane attore sembra prediligere il secondo per parlare del suo privato e ha pubblicato anche diverse foto della sua storia d'amore con l'attrice Marial Bajma Riva. Tuttavia, lo scatto più recente della coppia risale al 14 febbraio 2020:

Invece, uno degli ultimi post su Facebook riguarda lo spettacolo teatrale Lions don't hug:

Da La vita è bella a oggi, Giorgio Cantarini ha fatto davvero molta strada. E a giudicare dai suoi impegni e dalla sua determinazione, sembra intenzionato a farne ancora molta.

  • L'età del bambino de La vita è bella, Giosuè Orefice, non viene detta in maniera esplicita. Ma poiché i suoi genitori, Guido e Dora, si incontrano nel 1939 e la storia del film si svolge nel 1944, è lecito pensare che abbia 5 anni. La stessa età che aveva all'epoca il suo protagonista, il giovane Giorgio Cantarini, nato a Orvieto nel 1992.

Fonti: Planetfilm, Italy on this Day, IMDb, The Huffington Post, Hollywood Party (Rai Play Radio)

Leggi anche

      Cerca