The Witcher: Blood Origin, Jodie Tuner-Smith nel cast del prequel della serie con Henry Cavill

Jodie Tuner-Smith sarà la protagonista di The Witcher: Blood Origin, prequel della serie Netflix che vede Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia. La serie sarà ambientata migliaia di anni prima gli eventi narrati in The Witcher.

Syfy, Netflix Primo piano di Jodie Tuner-Smith

Si torna a parlare del prequel di The Witcher, The Witcher: Blood Origin: lo spin-off della fortunata serie Netflix vede l’aggiunta al cast di Jodie Turner-Smith (True Blood, The Last Ship, Nightflyers) nel ruolo di Éile.

Solo a settembre 2020, si era parlato della possibilità che Jason Momoa (Il Trono di Spade, Aquaman, Frontiera, See) diventasse protagonista della serie TV.

NetflixPrimo piano di Jodie Turner-Smith
Jodie Turner-Smith, protagonista di The Witcher: Blood Origin

Di cosa parla lo spin-off di The Witcher

La trama di The Witcher: Blood Origin sarà ambientata circa 1200 anni prima delle avventure di Geralt di Rivia (Henry Cavill), quando mostri, uomini ed elfi si unirono e videro la nascita del primo Witcher.

La serie rappresenta il prequel di The Witcher, serie creata da Lauren Schmidt Hissrich che si ispira ai famosi romanzi della Saga di Geralt di Rivia di Andrzej Sapkowski: da questi ultimi hanno, poi, visto la nascita videogiochi e altre opere dedicate a un mondo magico in cui umani, elfi e creature magiche di ogni tipo affrontano mostri che rappresentano per loro una costante minaccia. 

The Witcher di Andrzej Sapkowski Gollancz The Witcher di Andrzej Sapkowski
The Witcher di Andrzej Sapkowski
Gollancz

The Witcher di Andrzej Sapkowski

77,90 €

Geralt di Rivia (Henry Cavill) è uno Witcher, ovvero un cacciatore di mostri ed è la nascita di questi guerrieri magici che sarà affrontata in The Witcher: Blood Origin, mentre la seconda stagione della serie madre vedrà Geralt alle prese con l’apparente morte della maga Yennefer di Vengerberg (Anya Chalotra) e con una nuova vita in compagnia della Principessa Ciri (Freya Allen).

Jodie Turner-Smith sarà Éile, la protagonista: una guerriera che lascia il proprio clan e il ruolo come guardiana della regina per diventare una musicista nomade. Nonostante il suo sogno, la donna sarà costretta a tornare a combattere per vendetta…

Chi è Jodie Turner-Smith

Jodie Turner-Smith è conosciuta al pubblico per i suoi ruoli in serie come True Blood - dove ha interpretato una sirena – The Last Ship - in cui era il Sergente Azima Kandie – e Nightflyers, serie Netflix ispirata all’omonimo romanzo di George R.R. Martin, in cui ha interpretato Melantha Jhirl.

Turner-Smith vestirà i panni di di Anna Bolena in una miniserie per Channel 5, ma avremo la possibilità di vederla anche nei film After Yang con Colin Farrell e Without Remorse con Michael B. Jordan.

Cast e crew di The Witcher: Blood Origin

Come detto, Jodie Turner-Smith sarà la bella guerriera Éile. Creata da Declan de Barra, la serie vede quest’ultimo anche nelle vesti di showrunner e produttore esecutivo insieme a Lauren Schmidt Hissrich.

Andrzej Sapkowski lavorerà al progetto come consulente creativo, mentre Jarek Sawko, Jason Brown, Tomek Baginski e Sean Daniel sono produttori esecutivi.

Quando esce The Witcher: Blood Origin?

Non si sa ancora nulla sulla data di uscita di The Witcher: Blood Origin, ma la prima stagione – composta da 6 episodi – dovrebbe arrivare in streaming, su Netflix, non prima della fine del 2021 (pandemia di COVID-19 permettendo).

La prima stagione di The Witcher è disponibile in streaming, su Netflix, dal 20 dicembre 2019. La stagione 2 della serie è in lavorazione, ma ha subito diversi stop a causa dell’emergenza sanitaria mondiale.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca